21 settembre 2016

Il mio studio medico nel centro di Milano: l'Unità Medica Conservatorio22 è la mia seconda casa

La Dottoressa Moroni, medico esperto di medicine complementari , ci racconta cosa significa per lei lavorare nell’Unità Medica Conservatorio22. Uno studio medico di suo esclusivo utilizzo, personalizzato nell’arredamento per creare l’atmosfera migliore per ricevere i suoi pazienti in un ambiente tranquillo ed accogliente. Lo studio medico della Dottoressa Moroni si trova all’interno della Unità Medica Conservatorio22, un’area strutturata ed autorizzata ASL per diverse specialità.

Da ormai 7 anni, la Dottoressa Moroni ha aperto il suo studio medico presso il nostro Centro e ricorda ancora la sensazione provata la prima volta: “sono tutti così gentili qui. Mi sembra di essere fuori dalla realtà”.  L’atmosfera unica dell’Unità Medica Conservatorio22 ha incantato la Dottoressa che, dopo una lunga ricerca, ha scelto proprio la nostra Unità Medica per aprire il suo studio. Come ricorda, i centri che ha visitato sono stati molti ma qui, nell’Unità Medica Conservatorio22, si è sentita accolta e ha trovato molta disponibilità da parte di tutto lo staff e della Direzione: “ci siamo piaciuti subito reciprocamente e, per questo, una volta arrivata non sono più andata via”.

Lo studio di via Conservatorio è la sede operativa principale della Dottoressa dove svolge trattamenti di agopuntura. Oltre a ciò, svolge anche attività di consulenza in altri Centri Medici. Infatti, ancor prima di aprire il suo studio medico personale nell’Unità Medica Conservatorio22, la Dottoressa era già associata con altri medici e aveva uno studio privato tradizionale.  Oggi, però, la Dottoressa afferma di essersi pienamente abituata a lavorare in questa struttura: “lavorare qui mi ha aperto la mente, sono diventata più tollerante e più disponibile verso gli altri. Ci sono degli spazi comuni da condividere e non sono da sola: è necessario essere flessibile e sapersi adattare ma qui è molto facile farlo perché sono tutti disponibili e gentili”

Inoltre, aprire uno studio nell’Unità Medica Conservatorio22 le ha permesso di ampliare i servizi offerti ai suoi pazienti: la sala d’attesa, il coffee corner e il lounge garden sono spazi accessibili a tutti e il servizio reception è ottimo per accogliere i pazienti. “Naturalmente, a parità di costo, in uno studio tradizionale non avrei tutti questi servizi”. In breve, se la Dottoressa volesse avere un servizio qualitativamente e quantitativamente uguale a quello offerto dal nostro Centro, in uno studio tradizionale dovrebbe spendere molto di più per assumere una segretaria, avere sale d’attesa, occuparsi delle spese di illuminazione, riscaldamento, pulizie e manutenzione. Questo è un altro dei vantaggi: il servizio “all inclusive” che non riserva sorprese. Si paga un corrispettivo mensile comprensivo di tutto, dalle spese generali al collegamento internet, dalle pulizie giornaliere al servizio reception: nulla è escluso qui mentre in un ufficio tradizionale sarebbero tutti costi extra.

Un’altra delle ragioni per cui la Dottoressa ha scelto il nostro Centro è la centralità e la facile accessibilità sia con i mezzi pubblici che privati e questo è molto apprezzato sia da lei che dai suoi pazienti. Inoltre, la flessibilità di utilizzo degli spazi e la mancanza di vincoli di lunga durata sono due degli elementi essenziali per chi vuole avere grande libertà nel proprio lavoro: “per la mia esperienza, la grande disponibilità del Centro mi ha sempre permesso di accontentare le mie esigenze del momento. Qui, ci si può ridimensionare a seconda delle necessità. Inoltre, anche se non è il mio caso, per quelle aziende che cercano soluzioni davvero temporanee, non essere vincolati per anni è la soluzione migliore. Comunque, anche per me sapere di non avere un costo fisso per una durata prefissata mi fa vivere più serenamente”.


La Dottoressa Moroni sembra molto soddisfatta della sua scelta: “i servizi e tutto il personale sono eccellenti, sempre disponibili e sorridenti. La cosa più importante sono i rapporti umani che si creano qui, tra gli Ospiti del Centro e con lo staff. Questo è un aspetto fondamentale per me, che non ho trovato altrove. La mia prima impressione è stata questa e non mi sono affatto sbagliata: cercavo un luogo in cui lavorare fosse un piacere e qui ho trovato la mia seconda casa”.

16 settembre 2016

Ufficiarredati in Stil'è Magazine di Settembre

Stil'è Magazine Settembre '16
In questi giorni è in distribuzione con il Sole24 Ore la rivista Stil'è Magazine

Nel numero di Settembre che potete sfogliare in questo post, è stata posta l'attenzione sul nostro mondo, i Business Center. 
Ci sono due pagine redatte con il contributo di Ufficiarredati.it (pagina 10 e pagina 11) e due pagine pubblicitarie di alcuni Business Center (International Business Center Bologna, Temporary Office Parma Business Center, Darsena Office Park Ferrara, Easy Academy Bologna)

Per chi desidera ricevere gratuitamente una copia della rivista può contattare il numero verde dell'editore al numero gratuito 800 97 97 17






St037 Settembre 2016

2 settembre 2016

Business Centre si o no? Rising ci racconta la sua esperienza

Tra i tanti clienti che hanno scelto il Conservatorio22 Business Centre come sede per le loro attività, la società di Paola Aronson - Rising – usufruisce dei servizi del Centro da ormai più di un anno. Dopo pochi mesi con un servizio di recapito, la società ha deciso di appoggiarsi stabilmente al business centre: un ufficio arredato in un centro che offrisse tutti i servizi di cui avevano bisogno era la soluzione alle loro esigenze.  
La scelta di utilizzare i servizi del Conservatorio22 Business Centre è frutto di una ponderata analisi: “dopo un benchmarking sulla piazza di Milano, è risultato il migliore in termini di costi-benefici. A un anno di distanza riteniamo che la struttura, i servizi, lo staff e tutto il Centro nel suo complesso siano ottimi e di grande immagine confermando la bontà della nostra scelta”.

Rising è una realtà innovativa che da anni si occupa di “aiutare le aziende a vendere di più grazie alle tecniche di digital marketing”, un’attività che si può svolgere ovunque: proprio per questo hanno scelto di non avere un ufficio tradizionale come in passato. La scelta del business centre è legata alla “necessità di semplificare la gestione logistica e le relative pratiche amministrative per risparmiare tempo prezioso da dedicare ad altre attività mantenendo un’ immagine e un  servizio al massimo livello”. L’argomento “tempo” è ricorrente e sembra essere stata una delle principali leve che hanno determinato  la scelta della Rising: in un business centre, infatti, non ci si deve preoccupare delle attività e servizi che il centro offre già (ricerca fornitori, assistenza sistemistica e informatica, catering, spedizioni, etc). Il tutto in tempo reale.
Il vantaggio è anche economico: “si risparmiano tempo e denaro dato che non ci sono investimenti di partenza”. Infatti si paga un canone mensile per un servizio “all inclusive” che comprende proprio tutto: dall’ufficio completamente arredato ed attrezzato ai servizi centralizzati di reception e segreteria; dal collegamento internet, anche negli spazi comuni, all’assistenza in loco del personale IT, tutte le spese per illuminazione, riscaldamento, aria condizionata, ascensore e pulizie giornaliere.. Inoltre, vengono offerti spazi esclusivi come la sala ristoro e il Lounge Garden esterno, un’oasi di verde per piacevoli momenti di relax.

Ma, oltre a tutto ciò, “la flessibilità degli spazi e dei servizi ti permette di non strutturarti. In un business centre, puoi avere il tuo ufficio e ingrandirlo o ridimensionarlo a seconda delle necessità del momento”, cosa impossibile in un ufficio tradizionale. Come ci riferiscono, se si sceglie la flessibilità in termini di spazio, la si ricerca anche in termini di tempo. Essere vincolati per anni e anni sarebbe un controsenso”. Infatti, il Conservatorio22 Business Centre offre contratti sono mensili rinnovabili quindi ciascuno è libero di scegliere la durata che preferisce, da poche ore, come nel caso degli uffici a giornata e sale riunioni, a mesi o anni per gli uffici arredati.

In conclusione Rising si dice molto soddisfatta della sua scelta: non solo quella di aver optato per un business centre come sede per sviluppare il suo business che gli garantisce massima flessibilità ed efficienza ma soprattutto aver scelto proprio il Conservatorio22 Business Centre tra tutti i centri di Milano.

1 settembre 2016

WeWork Londra prezzi e promozioni spazi


La foto sopra? L'abbiamo estratta dal sito di WeWork dalla nuova location di Waterhouse Square a Londra.

La foto sotto? Location di Paddington a Londra, spazi coworking.




Potremmo pubblicarle tante altre estratte dal sito di WeWork, approposito sapete chi è e cosa fa WeWork?

Traduciamo dal sito wikipedia: WeWork è una società americana che fornisce spazi di lavoro condivisi, comunità e servizi per gli imprenditori, liberi professionisti, start-up e piccole imprese.

Fondata nel 2010, ha sede a New York City.  Nel dicembre 2015, WeWork aveva 54 sedi coworking in tutti gli Stati Uniti, Europa ed Israele, il doppio rispetto a quelle che aveva alla fine del 2014. 
Piano di espansione per raggiungere tutti i continenti (tranne l'Antartide) entro il 2017, $ 400,000,000 round di finanziamento di questa estate ricevuti da Fidelity, JP Morgan ed altri grandi investitori ha portato il finanziamento totale della società a un stima di 1 miliardo di $ e alzato la sua valutazione a $ 10 miliardi.

WeWork è stato nominata tra le aziende più innovative del 2015 dalla rivista fast Company. WeWork ha più di 250 dipendenti e prevede di aprire altre sedi a New York, Londra, Los Angeles, Austin, Amsterdam, Chicago e Miami.

Perchè abbiamo pubblicato due foto di WeWork?
Perchè vogliamo evidenziare come queste nuove formule di spazi in condivisione "puntino" molto su immagini accattivanti, ma sopratutto con immagini di spazi lavoro con persone al lavoro. Vogliono creare il desiderio di vivere questi spazi.
Guardando queste immagini non avete il desiderio di provare uno spazio di lavoro così? E allora forse le foto dei nostri siti, dei siti dei business center dovrebbero spostarsi un pò, da spazi vuoti solo con arredi a spazi popolati da persone a lavoro, cosa ne pensate in proposito?
Il vostro sito ha foto di spazi popolati con persone e freelance al lavoro?

Una volta aperto il sito di WeWork consultate le location di cui sopra ci hanno colpito i prezzi pubblicati e relativi ali spazi di lavoro a Waterhouse Square. Dove siamo? Siamo a Londra, Waterhouse Square (mappa sotto) zona centrale non lontana dalla City of London, il ponte di Londra.




Eccoli i prezzi in sterline estratti dal sito di WeWork:

Convertiamo:
ufficio riservato per 1 persona € 946, ufficio riservato per due persone forchetta € 1.870/ € 2.154, ufficio per tre persone forchetta tra € 2.734/ € 3.266
Ricordo che siamo nel centro, nella city di Londra che siamo in spazi di nuova tendenza dove però il cuore pulsante sono gli spazi aperti e condivisi (coworking). Come potete vedere i prezzi sono di molto superiori a quello che si spende oggi per avere un ufficio nel centro di Milano e Roma.

Che non sia il caso di valorizzare meglio i nostri servizi di spazi arredati e ricchi di servizi? Spesso svalutati con super offerte di 2, 3 mese gratis e messi a confronto con il classico affitto.

Che non sia il caso di valorizzare gli spazi con nuove foto? Magari anche con un investimento nell'immagine che si vuole comunicare, più moderna, più dinamica?

3 agosto 2016

Studio di psicologia nell'Unità Medica del Conservatorio22 Business Centre: la Dottoressa Ilaria Repossi racconta la sua esperienza

Il Conservatorio22 BusinessCentre, centro uffici nel cuore di Milano, dispone anche di un’ampio spazio adibito ad Unità Medica regolarmente autorizzata: hall riservata, studi medici, palestra attrezzata e spogliatoi. È il luogo ideale per ricevere occasionalmente o continuativamente i propri pazienti o avviare un’attività nel campo della salute. Grazie al contesto in cui è inserita, i medici possono utilizzare tutti i servizi offerti dall’Unità Medica Conservatorio22 tra cui servizio di reception e accoglienza clienti, servizi di segreteria, accesso alle aree comuni del centro tra cui il Lounge Garden esterno, utilizzo dell’indirizzo commerciale e numero telefonico dedicato con risposta personalizzata.

Tra i numerosi medici che utilizzano il nostro Centro come base operativa per ricevere i propri pazienti, la Dottoressa Ilaria Repossi, psicologa e psicoterapeuta, lavora in uno degli studi medici da oltre 10 anni.
Nel 2004, ha deciso di svolgere la sua attività utilizzando uno studio del Centro, dapprima occasionalmente e, successivamente, in via continuativa. La posizione strategica e prestigiosa nel centro di Milano è stata una motivazione rilevante per la scelta dello studio: a pochissima distanza da Piazza San Babila, il Centro è raggiungibile sia con mezzi pubblici (metropolitana e bus) che privati. Oltre alla comodità, dice la Dottoressa, “questa è una delle zone più belle di Milano, il top dal punto di vista professionale, e la struttura del Conservatorio è molto bella, di grande immagine”.

In passato, la Dottoressa ha avuto uno studio con un contratto di affitto tradizionale. Attualmente, invece, riceve esclusivamente nell’Unità Medica di via Conservatorio e non si pente affatto della sua scelta: “Avere il proprio studio qui è una soluzione ottimale e comodissima: grazie alla sala d’attesa e all’ottimo servizio di reception, i pazienti non sono lasciati soli se io sono occupata. Inoltre, tutti i servizi offerti dal Centro sono svolti professionalmente e sono molto soddisfatta della mia scelta”.

Senza nulla togliere ai medici che scelgono di ricevere i propri pazienti in uno studio tradizionale, a parità di servizi, i costi da sostenere per uno studio medico nel nostro Centro sono minori: non bisogna pagare una segretaria che si occupi di accogliere i pazienti e svolga le attività per le quali il medico non ha tempo: qui, infatti, oltre al servizio di segreteria centralizzato già compreso nel corrispettivo, sono incluse tutte le spese generali di illuminazione, riscaldamento/aria condizionata, pulizie giornaliere, ascensore, manutenzione. Insomma, un servizio “All inclusive” che non riserva sorprese e, come afferma la psicologa, “non ti devi occupare di niente”.

La Dottoressa aggiunge che tutti i servizi offerti dall’Unità Medica Conservatorio22 sono eccellenti: dalla cortesia ed efficienza dello staff alla grande attenzione per il cliente. Infine, la flessibilità legata all’utilizzo degli spazi è essenziale: “in un piccolo studio non potrei offrire soluzioni diversificate in base alla tipologia di pazienti che ricevo. Quando svolgo sedute di terapia famigliare ho bisogno di uno spazio più grande rispetto ad uno studio: qui, se ne ho la necessità, posso utilizzare una sala riunioni o altri  spazi di maggiori dimensioni. Questo mi permette di lavorare meglio. In più, non ho vincoli di lunga durata: nessun impegno economico per anni, come nel caso di un affitto tradizionale. Sono una libera professionista e, purtroppo, non ho uno stipendio fisso garantito perciò non avere un impegno vincolante è un grandissimo vantaggio”.

Dall’esperienza raccontata dalla Dottoressa Repossi, la cui professione di psicologa completa l’offerta dell’Unità Medica Conservatorio22, siamo lieti di cogliere grandissima soddisfazione per aver scelto proprio questo Centro e, siamo certi, che non ci lascerà molto presto. 

29 luglio 2016

Spaces brand di Regus sbarca in Italia a Milano?

Non tanto tempo fa abbiamo avuto modo di presentarvi alcuni brand di Regus, Kora e Spaces.
Oggi ci siamo imbattuti in questo messaggio in Linkedin del profilo Regus Italia:


incuriositi abbiamo cliccato il link e si è aperta una pagina in lingua inglese con posizione di community manager aperta a Milano per Spaces.
Cosa dice annuncio:
Spaces (by Regus) è in arrivo! Siamo una società in rapida crescita con sede ad Amsterdam, in procinto di espandersi in altre città del mondo. Spaces crea un ambiente stimolante dove le persone possono lavorare, incontrare i clienti, godere di una buona tazza di caffè o un pranzo sano e dove la tecnologia per ottenere operazione svolta è uno standard. Noi crediamo nella creazione di una comunità di persone interessanti che fanno cose interessanti. Sosteniamo i nostri membri a costruire le loro reti e connettersi con persone che la pensano per collegare e condividere idee. Attraverso i nostri contenuti ed eventi persone saranno coinvolte nel brusio e l'energia degli spazi. Forniamo una vasta gamma di servizi così la gente può concentrarsi su come ottenere al lavoro. Le nostre attività consistono principalmente di uffici, co-aree di lavoro e sale riunioni. ......

Possiamo dedurre che il brand Spaces di Regus aprirà a breve a Milano?

27 luglio 2016

Ufficiotemporaneo finisce a Radio1, Eta Beta

Negli ultimi mesi il sito www.ufficiotemporaneo.it ha riscontrato davvero molto successo, se ne è parlato nel Corriere Innovazione, nella Repubblica, Radio Montecarlo questa settimana abbiamo avuto la gradita sorpresa di essere contattati ed intervistati da Massimo Cerofolini giornalista conduttore di Eta Beta trasmissione in onda al mattino a Radio1 dedicata ai nuovi lavori ai nuovi linguaggi di comunicazione.
Per chi volesse riascoltare per intero la puntata con l'intervista  Gianluca Mastroianni, può cliccare il link del podcast di Radio1, in alternativa, sotto vi proponiamo il passaggio dell'intervista con Gianluca che abbiamo estratto dalla puntata di Radio1.

14 luglio 2016

Spazi Esclusivi a Milano, davvero esclusivi!

Spazi Esclusivi Milano sala riunione
La scorsa settimana eravamo per lavoro a Milano in zona Arco della Pace e ne abbiamo approfittato (io e Stefano Garuti) per visitare uno dei business center affiliati ad Ufficiarredati.it: Spazi Esclusivi.

Giustamente negli ultimi mesi a Milano abbiamo visitato business center affiliati (Conservatorio 22, Polaris, World Service) ma anche centri non affiliati (Blend Tower, Copernico, Regus). Ci mancava Spazi Esclusivi e dopo averlo visitato possiamo dire che si tratta davvero di uno spazia esclusivo.
Le foto che pubblichiamo raccontano bene lo spazio. Facile raggiungibilità, zona tranquilla. spazi interni eleganti, sapientemente arredati senza imporre uno stile al cliente, personale del business center qualificato e attento alle esigenze dei clienti.
Spazi Esclusivi Milano sala riunione

Raccontiamo un pò di storia FlexyCom S.p.A. attraverso Sabrina Mirmina titolare del Business Center. 
FlexyCom sui bus di Milano nel Settembre 2001
FlexyCom è stata fondata nel 2001 in qualità di Master Franchisee per l'Italia della londinese Flexy Office, con l’obiettivo di promuovere il sistema inglese di virtual office e centralino remoto in Italia (a lato immagine pubblicitaria sui bus di Milano). La sede è ubicata in centro all’interno di un palazzo liberty in Corso Vercelli. Cinque uffici e due sale riunioni a disposizione dei clienti dell'ufficio virtuale. Il progetto ha visto l’apertura di due franchisee, ma il mercato italiano non era pronto all’utilizzo del virtuale e abbiamo deciso di promuovere maggiormente il noleggio degli spazi. Nel Gennaio 2010 ci trasferiamo in prossimità dell'Arco della Pace, dove nasce il brand Spazi Esclusivi. Siamo all’interno di un palazzo d’epoca, con dieci uffici, due sale riunioni e una sala eventi con arredi ricercati e di design. Tra i clienti principalmente aziende straniere, ma anche produzioni di spettacoli televisivi e spot pubblicitari. Il cliente più divertente? Fabio Volo
Spazi Esclusivi Milano ufficio arredato
Ulteriore ampliamento degli spazi è avvenuto nel 2014. In tempi record abbiamo ristrutturato la nostra sede di via Giuseppe Prina 15, cambiando completamente lo stile dei nostri uffici. Siamo in un loft con 800 metri quadrati di spazio luminoso e di design, suddiviso in 19 uffici e 3 sale riunioni.

Una delle sala riunioni di è di 60 metri quadrati convertibile con rapidità in aula corsi. Logistica: siamo in centro, ma appena fuori dall'Area C, in una zona vivace caratterizzata da locali cool, e ristoranti. I mezzi principali? Metropolitana e passante ferroviario a 500 metri, tram in arrivo da Piazza del Duomo a 50 metri, e di fronte all’ufficio autobus in arrivo da zona Brera. Attraversando Parco Sempione a piedi in 15 minuti siamo al Castello Sforzesco, e alla Triennale. 
Spazi Esclusivi Milano ufficio arredato
Passeggiando per 30 minuti raggiungiamo Corso Como e Brera. Siamo green: abbiamo installato pannelli fotovoltaici sul tetto con una particolare attenzione all’aspetto ecologico, e non solo. 

Con il fotovoltaico copriamo una parte considerevole del fabbisogno elettrico di condizionamento e riscaldamento. 

Spazi Esclusivi Milano hall
Servizi: tra i servizi particolarmente apprezzati abbiamo l'assistenza informatica, presente full time all'interno del Business Center. Il cliente più impegnativo e prestigioso del 2015: un’azienda messicana che si occupa di artigianato di alto livello, ci ha fatto partecipare ad EXPO 2015. Abbiamo aperto per conto loro la boutique del padiglione Messico, curando tutta la parte organizzativa e
burocratica, a partire dall’allestimento, alla logistica, alla gestione quotidiana del negozio e del personale per tutti i sei mesi dell’evento. E’ stato faticoso, ma ci siamo divertiti!

Volete visitare il business center o testarne i servizi? Chiamateci al 800 090 130. 


5 luglio 2016

Uffici temporanei nelle stazioni Francesi

Quando parliamo di spazi lavoro a tempo immediatamente fruibili ci chiediamo come mai mancano spazi lavoro nelle stazioni ferroviarie dell'alta velocità in Italia.

Immaginiamo di prendere un Freccia Rossa oppure Italo a Bologna, scendere a Milano o Roma e senza lasciare la stazione ferroviaria, fruire di coworking o business center localizzati direttamente in stazione. Lavorare, incontrare i clienti, fruire dei servizi ristorativi e lasciare il proprio ufficio a tempo o la postazione in coworking solo a pochi minuti dalla partenza del treno. Questo da noi non è possibile. Nelle stazioni dell'alta velocità ci sono spazi riservati ai possessori di card, carte fedeltà ma non business center e coworking.
E in Francia? Ecco cosa accade in Francia.

Entro la fine del 2016, SNCF (La Società Nazionale Francese Ferroviaria) attrezzerà aree di lavoro aperte, soprattutto nelle stazioni nella regione Ile-de-France. 
Questa offerta, chiamata Work & Station, sarà disponibile in quattro formati per soddisfare al meglio le esigenze dei viaggiatori e imprenditori. Tutte le stazioni interessate e le società che saranno responsabili della gestione di queste aree saranno comunicati a Settembre. 

Accelerare la creazione di aree che vivono nel cuore delle stazioni e costruire rapporti umani, sono tali le ambizioni di Gares & Connexions. Per questo, una delle azioni del ramo di ferrovia è di mettere in atto tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017, uffici e spazi di coworking nelle stazioni o nei pressi della stazione. Un'offerta che pare destinata a partecipare alla desaturazione dei treni nelle ore di punta, offrendo la possibilità per i viaggiatori di ritardare la partenza. 

"L'idea è creare ad esempio 100 posti lavoro dove transitano 20.000 passeggeri giorno, ipotizzando che lo 0,5% fruisca del servizio". 
Nelle stazioni verranno realizzati ove possibile dei Business Center: locali completamente arredati e attrezzati per ricevere utenti desktop per un periodo generalmente limitato. Spazi da 1.000 metri quadrati per 100 persone con parcheggi, sale riunioni, uffici individuale e collettivi

Versione Microworking: spazi da 10 a 50 metri quadrati situato nel cuore degli edifici della stazione come il sito pilota realizzato in Conflans-Sainte-Honorine inizio 2016.

Versione Coworking: spazi da 70 a 250 metri quadrati situato al primo piano del palazzo viaggiatori, compresi gli uffici condivisi e una sala riunioni. In questo formato, cinque siti sono attualmente interessati: Boulainvilliers nel 16 ° arrondissement di Parigi, Porte Maillot nel 17, Clichy-Levallois (32) Drancy (93) e Fontainebleau (77).

22 giugno 2016

Studi Medici temporanei a Milano: una scelta sempre più diffusa

Sono sempre di più i medici che scelgono di lavorare in una struttura che offra soluzioni e servizi temporanei: una valida alternativa per molti fisioterapisti, ortopedici, dentisti, psicologi e altri specialisti che preferiscono uno studio non tradizionale per svolgere la loro professione.

Infatti, talvolta, uno studio tradizionale può essere troppo oneroso e vincolare i professionisti per un lungo periodo. 
Basti pensare al tempo necessario per la ricerca dello spazio, per sistemarlo ed arredarlo, per ottenere le autorizzazioni necessarie; e non è finita qui. Una volta operativo, lo studio medico deve essere gestito dal professionista in ogni suo aspetto (spese per manutenzione e utenze, pratiche burocratiche ed amministrative, ...). Insomma, tanto tempo “perso” inutilmente e tanti costi che potrebbero essere evitati optando per una soluzione alternativa.

Così moltissimi medici scelgono uno studio già operativo per poterlo utilizzare solo quando necessario: pochissimi sono i centri che offrono spazi già arredati ed autorizzati ASL, pronti per essere utilizzati immediatamente e per il tempo desiderato. Tra questi, il Conservatorio22 Business Centre, nel cuore di Milano, che dispone di un’Unità Medica con studi medici attrezzati ed autorizzati, palestra e spogliatoi: uno spazio di circa 200 mq., ideale per ricevere pazienti o svolgere attività nel campo della salute e del benessere. L'Unità Medica, situata nella struttura del Conservatorio22 Business Centre, è utilizzabile parzialmente (utilizzando alcuni studi e/o la palestra) o interamente. Una soluzione per il suo utilizzo? Creare un'equipe di specialisti per condividere l'intera struttura e i costi, oltre alle aree comuni ma disponendo di uno studio personale in cui svolgere la propria attività.

Ma quali sono i vantaggi di questa tipologia di studi medici?
Immediata operatività
Flessibilità di utilizzo degli spazi
Risparmio di tempo
Servizi centralizzati
Minori costi
Nessun vincolo di durata


Riassumendo, i professionisti che optano per questa soluzione potranno avviare o proseguire la loro attività non appena scelto lo spazio, senza essere vincolati per una lunga durata come avviene nel caso di un contratto di affitto e senza preoccuparsi di tutte le spese per manutenzione, luce, riscaldamento e altre utenze, già comprese nel corrispettivo mensile. Tutto ciò permette di focalizzarsi totalmente sulla propria attività, incrementando il proprio business.