10 febbraio 2016

Noleggio sale riunioni a Roma centro

Il noleggio di sale riunioni presso il Centro Uffici è la soluzione ideale per aziende e manager che hanno bisogno di uno spazio elegante e riservato per effettuare riunioni di lavoro, incontri con clienti e fornitori, selezione del personale, corsi di formazione.

Se cerchi una sala riunioni nel centro di Roma, puoi rivolgerti a Time for Business.
Il Centro Uffici è ubicato in zona Parioli, a 10 minuti dalla Stazione Termini, facilmente raggiungibile con l'auto e i mezzi pubblici.

Time for Business è specializzata nel noleggio di piccole sale riunioni da 8 a 12 postazioni, completamente arredate e attrezzate.

Le sale a disposizione sono la Gauguin, per 8 persone con tavolo rettangolare, e la Degas, per 12 persone con tavolo ovale.

Le sale riunioni possono essere noleggiate a ore, per mezza giornata o per l'intera giornata a prezzi molto vantaggiosi.
Sono corredate di lavagna a fogli mobili, schermo per la videoproiezione, connessione internet veloce wi-fi. E' possibile anche organizzare coffee break e colazioni di lavoro.

Per informazioni e listino prezzi, contatta lo 06 8745261 o info@timeforbusiness.it.

Ilaria Bonini - Time for Business Roma

5 febbraio 2016

Pescara uffici arredati e servizi

Noi di Ufficiarredati.it possiamo dire, finalmente a Pescara città un centro multiservizi. C’è stata in passato qualche “timida” esperienza di business center, che non ha avuto gli effetti auspicati, ci sono i colleghi di Best Ideas nel comune di Francavilla al Mare (Chieti) che sono partiti tanti anni fa. 

Oggi con piacere diamo il benvenuto in Ufficiarredati.it alla sede di Pescara Box And Office. Li conosciamo meglio con una breve intervista.



Voi siete partiti alla grande. Raccontateci come e quando è nata l’idea di Box & Office e chi c’è già dietro? 
La BoxandOffice é stata fondata nell'Ottobre 2013 da due ragazzi, Marco Cretella di 28 e Pierfrancesco Schioppa di 24 anni. L'idea nasce nella primavera del 2013, mentre stavamo seguendo un altro progetto il quale non fu possibile portare in porto proprio per la mancanza di strutture che ci permettessero di superare la fase di startup senza dover investire grandi capitali. Inoltre l'impronta delle strutture già presenti era incentrata molto sulla rappresentanza (strutture in pieno centro urbano, difficilmente raggiungibili da chi viene da fuori, con prezzi molto elevati e richieste di garanzie) e nulla che si avvicinasse lontanamente al concetto di flessibilità. Sarebbe stata proprio la flessibilità il punto cardine del nostro progetto. 

Avete scelto l’offerta multi servizi: selfstorage, uffici, sale, domiciliazioni… Perché? 
Per ampliare l'offerta al cliente e offrire un servizio a 360 gradi, sia per l'ufficio che per la logistica, in modo tale da poter rivolgersi ad una più ampia e vasta clientela. I clienti da noi trovano tutti i servizi di cui un impresa, specialmente in fase di avviamento, necessita. 

Chi sono stati i primi clienti?  Attualmente il servizio comincia ad essere conosciuto a Pescara? 
Per la maggior parte sono stati clienti privati e qualche professionista, piano piano l'attività si sta facendo conoscere grazie sopratutto al passa parola dei molti clienti soddisfatti. 

Ci potete fornire qualche indicazione di prezzo sia per un box medio che per un ufficio da 1 o 2 postazioni lavoro? 
I prezzi dei box hanno due variabili tempo di giacenza e metri quadrati occupati, detto questo di media siamo intorno alle 90€ /mensili, discorso simile per gli uffici prezzo base di 330€ mensili. 

Prima di avviare l’attività e adesso, dove vi siete promossi e cosa state facendo per farvi
conoscere e far conoscere i tanti servizi? 
All'avviamento dell' attività abbiamo promosso la BoxandOffice con il classico volantinaggio è uno stand presso uno dei centri commerciali più frequentati della zona, ad oggi per farci conoscere stiamo lavorando molto sul marketing online e diversi network specifici come ufficiarredati.it.

Ci presentate il vostro gruppo di lavoro? 
Il nostro staff è composto solo da persone giovani e dinamiche, al momento formato da tre persone,Federica addetta alla segreteria, Marco addetto all'amministrazione, Pierfrancesco addetto alla gestione del magazzino ed amministratore della società. 

Aspettative dal network Ufficiarredati.it e primi riscontri?  
Tante aspettative dal network e i primi riscontri sono stati più che positivi sia per le svariate richieste di preventivo provenienti dal network e sia per quanto riguarda la loro professionalità. Cogliamo l'occasione per ringraziare tutto lo staff di ufficiarredati per l'opportunità dataci di crescere insieme. 

Noi di Ufficiarredati.it non possiamo che ringraziare i giovani colleghi e porgerli un grande in bocca al lupo.
Per maggiori informazioni sulla sede di Pescara potete contattarci al numero verde 800 090 130.

1 febbraio 2016

Corso Social network

Very Office organizza tre incontri gratuiti per introdurre aziende e professionisti al mondo dei social network.

Il primo corso si terrà giovedì 18 febbraio alle ore 17.30 presso Very Office a Prato, via Traversa Pistoiese 83.
La partecipazione è gratuita con registrazione obbligatoria, i posti sono limitati. Per info e registrazioni è possibile cliccare qui o chiamare il numero 0574/613440.
Vi aspettiamo numerosi!


Cinzia Cresti - Very Office

27 gennaio 2016

Sebastiano Carpentieri si racconta al Corriere della Sera

Nel mese di Dicembre siamo stati contattati per Ufficiotemporaneo.it da una giornalista interessata a parlare del fenomeno smart working.

La giornalista conosceva Ufficiarredati.it per il lavoro di mappatura già svolto e aveva avuto modo di navigare Ufficiotemporaneo.it

Ci ha contattati e chiesto di parlare con una delle sedi inserzioniste che fosse un Business Center. Abbiamo fornito vari riferimenti, la sua scelta è ricaduta sul business center di Sebastiano Carpentieri in via Vincenzo Monti a Milano

Per chi non lo sapesse il centro di Sebastiano è il business center più longevo in Italia ed il primo, attivo dal 1974. 

Riporto l'immagine dell'articolo ed il link per la lettura.

26 gennaio 2016

Uffici arredati alle porte di Napoli, a Pompei

Cari colleghi nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato delle ultime visite al centro Regus di Milano Duomo, al centro Conservatorio 22, oggi vi raccontiamo la visita al IBCentre di Pompei alle porte di Napoli.

Abbiamo avuto modo di essere ospiti di Giovanni Forestiero che non solo ci ha raccontato come è nato il primo business center di Pompei, le difficoltà del territorio le prospettive future. Il post è tratto dal blog di ufficiotemporaneo.it

Qui, Gianni Forestiero 34 anni, nel settembre 2014 ha inaugurato l'IBT Centre.
Abbiamo raggiunto Pompei in circa 20 minuti in auto dall’aeroporto Napoli Capodichino percorrendo l’autostrada Napoli/Salerno ed uscendo a Castellammare di Stabia. Soluzione ottima quindi per chi cerca spazi attrezzati, senza spostarsi a Napoli città. Il centro uffici ci risulta ancora l’unico in Italia a disporre di uno spazio di baby parking, formula introdotta in alcuni coworking, un grande open space attrezzato per i più piccoli.

Il centro uffici dispone di un ampio parcheggio gratuito sempre accessibile. La sede è al primo piano. E di recente è stato introdotto l’accesso con controllo delle impronte digitali, tecnologia che abbiamo già avuto modo di vedere presso il Crea System di Bologna. L'accesso con controllo impronte qui a Pompei non è stato ancora esteso ai clienti. Il centro si sviluppa su 1.000 metri quadrati, predominanza del bianco e del verde mela che dona colore allo spazio di lavoro.
Gli spazi sono davvero ampi, per assurdo anche troppo si è preferito la vivibilità del luogo di lavoro più che la massimizzazione degli spazi da noleggiare. Ci sono corridoi spaziosi ed uffici con bellissimi arredi, tutti luminosi ed alcuni con balcone, molto ampi, connessi con fibra ottica con Fastweb.
Di recente è stato creato anche uno spazio coworking modulare dove confrontarsi e fare sinergia. Il centro ha diverse sale riunioni, si va dalla piccola lounge alla sala corsi, passando per la sala presidenziale per assemblee aziendali e riunioni con tavolo quadrato e sedute in pelle.

La conduzione è affidata alla giovane e professionale Mariangela Policarpo che supporta i clienti uffici e sale riunioni anche fornendo soluzioni di office in altre città dove opera ufficiarredati.it. Un segnale di come il gestore del centro uffici sia l'interlocutore privilegiato per i clienti per la risoluzione dei problemi di noleggio temporaneo.
Perché noleggiare uno spazio all’IBT Centre di Pompei?
I motivi sono diversi:
- spazi nuovi e arredi ergonomici
- ambiente giovane e stimolante
- formula omnicomprensiva per non preoccuparsi davvero di nulla, connessione, segreteria condivisibile, sale riunioni….
All’interno tra l’altro ceramiche di pregio, ampie vetrate, lucernari, tavoli riunioni in alcune sale in vetro, in altre in venghè, impianto audio e filodiffusione, poltrone direzionali in pelle, decorazioni sulle pareti realizzate a mano. Tutti gli arredi sono stati scelti con estrema cura dei dettagli, unendo eleganza e modernità.
Cosa aggiungere di più? Provate il servizio e non ve ne pentirete.

21 gennaio 2016

Spazio29 il primo business center di Moncalieri

Un nuovo business center si è affiliato ad Ufficiarredati.it, cresce l'offerta di spazi e servizi in Piemonte, il nuovo business center si chiama Spazio29 ed è stato inaugurato ed aperto a Dicembre a Moncalieri (Torino).
Ciao Ellida, ciao Francesca, il vostro business center è nuovo e attivo da qualche mese, come mai l’idea di aprire questa nuova attività? 
Abbiamo conosciuto casualmente la realtà dei "business centre" ed avendo a disposizione e di proprietà una struttura adatta, abbiamo fatto delle ricerche per poterne captare le potenzialità. Abbiamo ritenuto potesse essere un investimento con rischi contenuti ma dalle interessanti prospettive. Inoltre, Torino è una delle città più in crescita negli ultimi anni, sia per il turismo che per nuove realtà. Ci siamo appassionate al progetto e siamo convinte possa essere un'attività in forte sviluppo.

Il centro è nuovo in tutte le parti, vi siete affidate a professionisti per l’arredamento, i colori e lo stile?  
Gli spazi sono stati completamente ristrutturati. Ci siamo appoggiati ad un'impresa di professionisti che ci ha seguito. Noi abbiamo scelto stile e colori ma la loro professionalità è stata indispensabile. 

Nella vostra sede sono disponibili soluzione di ufficio condivise come il coworking? 
Si, abbiamo dedicato uno spazio a questa offerta, nei prossimi mesi ne verificheremo l'effettiva richiesta di mercato.

Quale tipo di clientela vi aspettate? 
Ci aspettiamo per gli uffici: liberi professionisti (es. architetti, geometri, agenti...), imprese in start up e società con sede in altra regione o all'estero che hanno bisogno di un punto d'appoggio/referente per il Piemonte. Per la sala riunioni: soprattutto associazioni di categoria e le società che organizzano corsi ed eventi.

A Torino il mercato del noleggio a tempo è maturo, il servizio conosciuto anche per Business Center storici e per spazi Coworking innovativi. A Moncalieri? 
A Moncalieri c'è ancora poca offerta di questi servizi, crediamo quindi che sia il momento giusto per sviluppare la nostra realtà considerando la favorevole posizione in cui ci troviamo. 

Quali sono le voci di costo che ritieni incidano maggiormente nell'affitto e che "utilizzi" nelle tue trattative commerciali? 
Ovviamente le voci che fanno riferimento ai numerosi costi fissi (spese condominiali, pulizia, tassa rifiuti), a quelli di allestimento e a tutte le incombenze burocratiche e fiscali riconducibili ai normali contratti d'affitto. Essenziale è comunque la facoltà di utilizzo temporale dello spazio, secondo le proprie necessità. 

Cosa pensi possa accadere nei prossimi mesi? Avvento di nuove forme di condivisione, rafforzamento del coworking, nuovi business center..? 
Ho timore che, data la crisi immobiliare, saranno in molti a pensare di "affittare" camere e stanze, è una realtà in forte espansione e come in tanti altri settori, vedremo di tutto. E' proprio per questo che abbiamo cercato di differenziarci in modo da offrire servizi efficienti, confortevoli e supportati professionalmente dalle nostre precedenti esperienze lavorative. Credo sia importante inoltre creare, come avete fatto voi, dei filtri, per poter tutelare sia i "business centre" che i loro clienti. 

Per chi ha in mente di avviare un centro uffici e magari ha un immobile sfitto, tre consigli?  
1. non sottovalutare i costi di avvio 
2. visitare di persona un numero sufficiente di business centre (almeno una decina) per capire cosa viene offerto e tenersi sempre aggiornati sullo sviluppo/richieste del mercato 
3. appassionarsi al proprio progetto. 

In bocca al lupo da tutti noi!

Scheda in ufficiarredati.it

14 gennaio 2016

Novantottesima tappa per "L'Umorismo ai tuoi piedi"

O&A Centro Affari ospiterà per tutto il mese di gennaio la personale dell’umorista Lamberto Tomassini, in arte Tomas.
Come già sappiamo, le parole non sono l’unico modo per riflettere sugli argomenti  d’attualità.
Le vignette di Tomas per esempio, ci raccontano in modo semplice e pungente i temi più scottanti sociali e politici, regalandoci momenti di leggerezza ma soprattutto di riflessione. Principalmente visionabili nel suo blog
www.http://vignettista.blogspot.fr,  le sue vignette sono state inoltre pubblicate in giornali come L'Unità e Il Fatto Quotidiano e in siti internazionali come Cartoon Movement.
La personale di Tomas sarà ospitata dal  1° al 31 gennaio presso gli ambienti di O&A Centro Affari.In esposizione nei prossimi mesi: Paolo Peruzzo, Biagio Panzani (Biaz), ed altri ancora.
"L'Umorismo ai tuoi piedi" é una rassegna umoristica con ingresso libero e patrocinata dalla città di Carpi.
Nata nel 2007 da un'idea di Oscar Sacchi e realizzata con la collaborazione dei "Locali del Sorriso", ha luogo ogni mese presso gli spazi di O&A Centro Affari, viale L.Ariosto 14/B a Carpi (MO).                     
La mostra segue i seguenti orari: dal lunedi al venerdi 8.30/12.30 - 14.30/18.30. 
Per informazioni: 059.687750 Angela Malagoli e Oscar Sacchi
 
Seguici su Facebook: www.facebook.com/www.oeacentroaffari.it


 

8 gennaio 2016

I trend per l'ufficio anno 2016

Articolo originale e in versione integrale consultabile in Forbes Europe.
Traduzione a cura di Centruffici Brescia.

Autore Dan Schawbel, collaboratore di Forbes.

Pubblichiamo dell'articolo le parti interessanti per noi gestori di spazi business center e coworking.

Ogni anno faccio la mia lista di previsioni dei trend dei posti di lavoro per l'anno successivo. Questi trend si basano su centinaia di conversazioni con i responsabili delle risorse umane ed i lavoratori, su una serie di sondaggi online nazionali e mondiali e su ricerche secondarie tratte da più di 100 fonti differenti. 

I principali temi economici e commerciali degli ultimi anni si sono concentrati sulle società che ottengono il massimo dei risultati con poche risorse, sulla lacuna relativa alle qualifiche e su ulteriori progressi nella tecnologia che hanno generato questioni problematiche relative alla sicurezza. 

--omissis--

Tra i trend dell'anno prossimo -  2016 - sarà l'ufficio flessibile ma modernizzato.
Come ogni anno, evidenzio alcuni ostacoli significativi come la progettazione dello spazio lavorativo, la guerra dei talenti, l'adattamento al cambiamento e la formazione delle future generazioni di lavoratori. Se ciò può rappresentare una sfida, le società hanno anche grandi possibilità per automatizzarsi e modernizzarsi.

Un "dipendente boomerang" è colui che lascia una società solo per farvi ritorno in seguito, decisione presa solitamente in base alla retribuzione, alle opportunità o a questioni familiari. In un recente studio abbiamo riscontrato che in passato il 48% delle società attuava una politica contraria alla riassunzione di "dipendenti boomerang", ma oggi il 76% afferma di essere più propenso ad assumerli. Questo trend è dovuto ai professionisti che stanno cambiando lavoro più frequentemente e l'accesso al talento tramite la tecnologia non è mai stato così eccezionale. Le società ne hanno preso atto ed hanno creato gruppi LinkedIn, gruppi Facebook e gruppi di posta elettronica permettendo così agli ex dipendenti di rimanere in contatto. Riassumere vecchi dipendenti comporta vantaggi quali il fatto che questi ultimi hanno familiarità con la cultura della società, non richiedono troppa formazione ed hanno una prospettiva nuova. I "dipendenti boomerang" rappresentano un altro colpo di grazia per chi cerca lavoro attivamente ed ha sempre dovuto competere con candidati segnalati, candidati interni, cercatori di lavoro passivi e clienti.

La flessibilità dello spazio lavorativo diventa l'argomento di conversazione più importante.
Nel corso degli studi e delle interviste, la flessibilità del posto di lavoro è la tematica che emerge continuamente. È un argomento così vasto che si collega addirittura agli altri trend di questo elenco ed influenza tutti noi in qualche modo, condizione o forma. Prima di tutto, al momento lavoriamo 47 ore alla settimana e non esiste più la cosiddetta settimana lavorativa da 40 ore. Inoltre, un altro studio ha mostrato che il 64% dei responsabili si aspetta che i propri dipendenti siano rintracciabili al di fuori dell'ufficio nel loro tempo privato.

Pertanto, in un altro studio abbiamo riscontrato che più della metà dei lavoratori si sente soggetto ad esaurimento nervoso. Terzo punto, molti dipendenti sono disposti sia a cambiare datore di lavoro sia a rimanere presso l'attuale datore, in base ai propri programmi di flessibilità. Con l'avvento del telelavoro, degli spazi di co-working, della globalizzazione e dei nuovi strumenti tecnologici, i lavoratori richiedono flessibilità. Nei prossimi anni, quasi tutte le società avranno una strategia in merito, specialmente perché ci stiamo preparando al prossimo "baby boom" quando 80 milioni di giovani della generazione Y avranno dei figli.

Le società fanno sul serio con il design dell'ufficio e lo utilizzano per accrescere la collaborazione ed attrarre i talenti migliori.
Con l'aumento delle tecnologie collaborative, le preferenze generazionali, la globalizzazione ed il desiderio da parte del dipendente di un equilibrio lavoro-vita privata, l'ufficio sta diventando sempre più decentralizzato e lo spazio si sta restringendo.

Entro il 2020 lo spazio medio per dipendente scenderà drasticamente a 150 piedi quadrati - 150 piedi equivalgono a circa 14 metri quadrati - , partendo dai 400 nel 1985. Inoltre, il 60% dei dipendenti non utilizza nemmeno gli spazi assegnatigli. Un numero crescente di dipendenti lavora da remoto e le società possono risparmiare milioni di dollari riducendo i propri uffici.

Le società abbandoneranno gli uffici aperti e creeranno uffici multisfaccettati che presenteranno delle alternative ai dipendenti. Alcuni dipendenti lavorano meglio nei cubicoli mentre altri lavorano meglio in un lounge o in un bar. Secondo le nostre ricerche, i dipendenti prediligono un arredamento flessibile, uno spazio privo di distrazioni e dotato di aree lounge. Le società dovranno prestare particolare attenzione agli ambienti dei propri uffici ed investire nel miglioramento degli stessi in modo che i dipendenti possano essere più produttivi e più felici a lavoro.

Sempre più professionisti cercano lavori occasionali invece di lavori a tempo pieno dal momento che stanno prendendo piede la sharing economy ed i mercati dei freelancer. -- omissis -- I professionisti scelgono lavori come freelancer in modo da poter avere un maggiore controllo sulla propria vita, una maggiore flessibilità ed essere il capo di se stessi. Entro il 2020 circa il 40% degli americani farà parte della gig economy ed Uber conterà già più di un milione di conducenti in tutto il mondo. I trend che hanno creato la gig economy includono: la crescita del freelancing, l'accesso alla tecnologia (in particolare sul cellulare), l'impatto della recessione ed il desiderio di avere lavoretti trasversali e flessibilità. La gig economy permette ai datori di lavoro di assumere su richiesta, abbassare i costi ed avere una maggiore competizione per i talenti.

23 dicembre 2015

DECRETO SALVABANCHE

A Radio24 l'avvocato Letizia Vescovini parla dell'incontro tenutosi a Prato presso Very Office, con alcuni risparmiatori della CariFerrara e Banca Popolare di Vicenza.
Questo è il link (dal minuto 5:20).
Very Office - Prato

21 dicembre 2015

Uffici arredati a Milano San Babila

Nel blog di Ufficiotemporaneo.it abbiamo racconato la visita a Conservatorio22 Milano con Alberta Besozzi e Marta Mantegazza.


Ufficiotemporaneo.it continua a crescere a Milano e come spesso facciamo visitiamo gli spazi dei nostri inserzionisti, di chi ha deciso di proporre spazi in condivisione attraverso il nostro sito. In questo caso la sede di cui parliamo è stato uno dei primi quattro business center aperti a Milano, inaugurato il 2 Maggio del 1981: Conservatorio 22 Business Centre situato nel cuore economico e finanziario della città, a poca distanza da Piazza San Babila.

La società proprietaria del prestigioso immobile progettato dall’Architetto Vico Magistretti, prima ancora di aprire il business centre, aveva realizzato altre strutture temporanee per il business e la ricettività: il Centro Siloe e il Residence Borgonuovo Uno, che offrono appartamenti in residence per manager e professionisti e spazi per meeting e congressi.

Nel lontano 1990 partecipa all’apertura del primo business centre in un aeroporto italiano, ideale per viaggiatori d’affari: il Linate Air Business Centre. Nel 2007 apre lo showroom in via Borgonuovo, ampliato poi per diventare l’esclusiva location di 200 metri quadrati in fondo a via Montenapoleone, che ogni anno ospita temporary events di ogni tipo (Showroom, shop, press/open day): Borgonuovo Eventi.


Il Conservatorio22 Business Centre è stato innovativo fin da subito: oggi, è un intero stabile destinato ad uffici completamente arredati ed attrezzati, sale riunioni e uffici a giornata. Dispone di oltre 50 uffici ampi e luminosi, di diversa metratura e arredamento, ideali per 1 o più persone, che soddisfano qualunque esigenza dei clienti. Inoltre, dispone di un piano interrato dedicato ad unità medica, con studi utilizzabili per il tempo desiderato, che offre anche trattamenti e servizi di cardiologia, pneumologia, neurologia, fisiokinesiterapia, dermatologi e agopuntura per garantire anche il benessere psicofisico dei clienti.
Per completare la sua offerta, il centro ha recentemente realizzato il Conservatoio22 Temporary Showroom, una location di 55 metri quadrati con un’ampia e luminosa vetrina di 30 metri quadrati su strada.
Per offrire ai suoi ospiti sempre qualcosa di nuovo, il Conservatorio22 Business Centre si configura come una realtà dinamica: oltre a migliorarsi costantemente nell’immagine e nell’arredo, il centro ha creato uno spazio verde, riservato ed esclusivo, il Lounge Garden, per momenti di relax e socializzazione.
Lo stabile è facilmente raggiungibile sia con mezzi pubblici che privati: a 500 metri si trova la fermata San Babila (Metropolitana rossa, linea M1) oltre che numerosi bus e tram ed è ben collegato con l’aeroporto di Linate. Sono disponibili, inoltre, parcheggi nelle immediate vicinanze.
Non distanti, si trovano numerosi bar, ristoranti, negozi, banche, Tribunale e principali vie per lo shopping.
Per maggiori dettagli sulla sede potete chiamare il numero 800 090 137 o visitare le schede servizi presenti nel sito: sale riunioni e uffici.