21 ottobre 2014

Perché gli spazi co-working dovrebbero diventare una regola commerciale

Articolo originale
Traduzione a cura di Centruffici Brescia

Dato che lo spazio lavorativo sta diventando sempre più di fondamentale importanza, brand e settori che prima non erano associati si uniranno per occupare spazi condivisi. In questo modo saranno in grado si perseguire obiettivi commerciali individuali, bilaterali e collaborativi. 

L’ambiente lavorativo riguarderà in modo cruciale l’interazione di idee. L’aumento della popolarità degli spazi co-working nei centri urbani conferma il valore della condivisione di idee con altre categorie commerciali. Si ritiene che quest’anno 9 spazi co-working su 10 attrarranno più membri, secondo il The Global Coworking Survey, mentre si prevede che il 75% aumenti le proprie entrate. Al momento, la Convergent Workhouse è adatta per i liberi professionisti e gli start-upper che vogliono ridurre i costi d’affitto e allacciare rapporti con altri imprenditori. Tuttavia, Beau Button, fondatore del workspace collaborativo The Dojo a New Orleans, ritiene che si tratti solo di una questione di tempo prima che vengano adottati da brand più grandi. “Questi spazi sono un amalgama di creatività. Generano un livello di sinergia che deriva dalla vicinanza e dalla collaborazione di persone con una mentalità simile. Si sviluppano nuove relazioni. Si sfidano le idee. Si risolvono i problemi.” 

Via il vecchio
Sicuramente questo costituirà il vero obiettivo del business futuro; generare valore e sviluppare prodotti. Si tratta di sistemi di progettazione virtuale e reale che permettono ai co-worker ed ai collaboratori di generare un nuovo tipo di valuta sociale, culturale e commerciale – una valuta agile, leggera, innovativa e sempre aperta ad accogliere le opportunità future più recenti, più prossime e più vantaggiose. La tecnologia ha permesso che tutto ciò accadesse, liberandoci dalla richiesta fisica e restrittiva di fili, cavi, desktop e sistemi di archiviazione ingombranti e permettendoci di vivere nel cloud. Ma questo è solo l’inizio del viaggio.

"Il futuro è collaborativo"
"Dal momento che i ragazzini e i ventenni entrano nello spazio lavorativo senza avere alcun ricordo del mondo senza il cloud – sono teenager che, tutto sommato, considerano i desktop bizzarri quanto i fax e guardano al computer portatile come ad una tecnologia ingombrante utilizzata dai loro genitori – possiamo solo immaginare come modificheranno nuovamente l’ambiente in cui facciamo business,” conclude il cofondatore di The Future Laboratory, Chris Sanderson. Ma una cosa è certa, sostiene. “Il futuro è collaborativo. È basato sul cloud e, più di ogni altra cosa, riguarda sempre di più brand, attività commerciali o società più culturali ed artigianali che si avvalgono della continuità della tecnologia per agevolare ciò che temevamo la tecnologia ci avrebbe impedito di fare, ovvero diventare più intimi, locali e socievoli.” Se il 20° secolo riguardava l’utilizzo della tecnologia per costruire una società globale, Sanderson crede che il 21° secolo riguardi l’utilizzo della tecnologia per costruire una società più sociale ed umana.

17 ottobre 2014

COWORKING OPEN DAY: 30 ottobre 2014

Very Office LAB Coworking apre le porte e presenta i contributi della Regione Toscana per i coworkers.

Giovedì 30 ottobre alle ore 18 presso Very Office Lab in Via Pistoiese 444 a Prato, aperitivo di presentazione del nuovo spazio coworking.
In questa occasione sarà illustrato il bando della Regione Toscana per accedere ai contributi messi a disposizione dei coworkers e offerto supporto per le pratiche di richiesta dei voucher.
Per usufruire di una settimana di prova gratuita basta registrarsi al sito e ritirare il voucher durante l’evento.
Per permettere anche ai professionisti con figli di poter partecipare, sarà presente un’animatrice per giocare con i bambini.
E visto che giocare piace anche agli adulti … torneo di biliardino per tutti!!!
Ecco il programma dettagliato:
18.00 Accoglienza dei partecipanti
18.15 Presentazione di Very Office LAB Coworking
18.30 Informazioni sui contributi della Regione Toscana per i coworkers
19.00 Aperitivo

Per iscrizioni clicca qui



Cinzia Cresti - Very Office

06 ottobre 2014

Ottantatreesima tappa per “L'Umorismo ai tuoi piedi”





















I suoi inconfondibili personaggi hanno popolato le riviste italiane: calvi, con gli occhiali e un po' gobbi così li disegnava Giorgio Cavallo, uno dei più importanti illustratori del panorama umoristico italiano in esposizione questo mese presso  O&A Centro Affari.Debuttó negli anni '50  e la sua consacrazione arrivó presto: nel 1959 Cavallo vinse infatti la Palma d’Oro a Bordighera.
Dalla carta stampata alla televisione il passo fu breve, partecipa come autore con testi, alla trasmissione televisiva DRIVE  IN  in collaborazione 
con Emilio Isca.
Una personale imperdibile, ospitata presso gli ambienti di O&A Centro Affari  dal  1° al 31 Ottobre grazie alla gentile concessione  delle opere e della biografia da parte dell'umorista Dino Aloi delle edizioni "IL PENNINO".        (In anteprima una vignetta della personale esposta)
In esposizione nei prossimi mesi: Ugo Sajini, Manlio Truscia, Marco Biassoni, Lorenzo Bassi (BAX), Giorgio Giunta (GIGO), Stefano Gamboni ed altri ancora.
"L'Umorismo ai tuoi piedi" è una rassegna umoristica con ingresso libero, nata nel 2007 da un'idea di Oscar Sacchi: realizzata con la collaborazione dei "Locali del Sorriso", ha luogo presso gli spazi di O&A Centro Affari, viale L.Ariosto 14/B a Carpi (MO).
La mostra segue i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 8.30/12.30 - 14.30/18.30.
Per informazioni: 059.687750
Angela Malagoli e Oscar Sacchi

29 settembre 2014

Business Center Parma è tempo di OCTOBER CENTER

OCTOBER CENTER

COMUNICARE BUSINESS A PARMA

Eventi organizzati da Business Center Parma con il patrocinio di ParmaIN
 
 
Nel multiforme contesto del Business Center Parma nel mese di Ottobre si susseguiranno una serie di eventi gratuiti con tema il “COMUNICARE”.
La comunicazione, l’immagine e il design oggigiorno sono al centro delle strategie imprenditoriali di qualsiasi professionista, dal freelance all’industriale affermato. Si deve essere in grado di coglierne e valutarne tutti i molteplici aspetti per posizionare e promuovere al meglio il proprio prodotto sul mercato. Alla luce di ciò Business Center Parma ha organizzato tre incontri, con il patrocinio di ParmaIN, con esperti nel settore della comunicazione, che affronteranno il tema in tre specifici settori: moda e stile, social blogging e sport story telling, immagine e architettura.
Il 2 Ottobre Luca “Bongo” Corradi tratterà il tema “Comunicare lo Stile” e porterà come esempio la sua collaborazione con “Happiness” brand giovane conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. Professionista in comunicazione, grafica e design si occupa di ricerca e sviluppo nel settore tessile e moda. Esperto di immagine e stile collabora con diverse case e brand di rilievo internazionale.
A seguire, giovedì 9 ottobre, sarà la volta del fenomeno mediatico di maggior rilevanza nell’ambito comunicativo degli ultimi anni i Blog. Luca Conti tratterà il tema “Blogger: stile di vita”. Social Media Specialist illusterà il tema life blogging, sport story telling e social reality in modalità 2.0. In particolare tratterà questi temi nello specifico del progetto “The Dreamers” con Garmin.
Chiuderà la prima parte del cartellone di eventi “October Center”, giovedì 16 Ottobre, Paolo Schianchi, docente di Creativity and Graphic Design presso lo IUSVE di Mestre. “L’Immagine è un oggetto” oltre ad essere il titolo della sua ultima pubblicazione sarà anche il tema centrale dell’intervento sulle nuove frontiere del design nel quale saranno diversi gli accenni al blog Floornature.com di cui Schianchi, architetto, è responsabile dei contenuti editoriali. Tutti gli incontri si svolgeranno a partire dalle ore 18:00 presso la sala convegni del Business Center Parma. La partecipazione agli eventi è gratuita.
È consigliata e gradita la prenotazione del proprio posto attraverso il sito EventBrite al link: http://www.eventbrite.it/e/biglietti-october-center-13197523147
Dal 24 al 26 Ottobre l’area coworking del Business Center Parma ospiterà la mostra fotografica di Roberto Carnevali: Wonderland – Terra delle Meraviglie. Un suggestivo viaggio fotografico attraverso i monti dell’Alta Pusteria. Dalle ore 19:00 di Venerdì 24 Ottobre si inaugurerà la mostra con il vernissage in presenza dell’artista, nei giorni successivi sarà possibile visitare la mostra dalle ore 9:00 alle ore 18:00.
Durante tutti gli eventi lo staff del centro sarà lieto di accogliere i visitatori ed il pubblico all’interno delle proprie strutture. Chiunque volesse approfondire la conoscenza dei servizi offerti dal Business Center Parma potrà farlo nei giorni 10 ed 11 Ottobre. Gli Open Day saranno momenti di incontro e meeting per professionisti, freelance, enti, associazioni e piccoli imprenditori che vogliano conoscere le opportunità date dal noleggio di uffici arredati, scrivanie di coworking o sale per formazione e meeting. Inoltre, durante la giornata di Sabato 11 ottobre, saranno organizzate piccole presentazioni.
 
La locandina ufficiale degli eventi OCTOBER CENTER
 
 
 

25 settembre 2014

Inaugurazione sede di Pompei

Vi segnalo il video realizzato da Ibt Centre di Pompei (Napoli), primo centro uffici della zona, inaugurato nel mese di Settembre dal collega Gianni Forestiero.

La stuttura oltre ad offrire i tipici servizi del nostro settore: noleggio di sale ed uffici, uffici arredati, domiciliazioni, spazi di coworking ha creato (lo vedrete anche nel video) anche un'area baby parking.
Gianni Forestiero ha pensato a mamme e papà che potranno lavorare nel business center, avendo vicino i loro bimbi.

Il servizio di baby parking è già  offerto da qualche coworking, il primo è stato Piano C a Milano che ha un'area cobaby, IBT Centre è il primo business center ad offrirlo. 


23 settembre 2014

Terrazza Solferino a Torino raddoppia

Domani, 24 Settembre i colleghi di Torino di Terrazza Solferino inaugurano i nuovi spazi.
Nuovi uffici e nuove sale riunioni che si aggiungono alla sede storica. Il business center, a due passi dalla stazione ferroviaria, comodamente raggiungibile a piedi è all'interno di uno splendido Palazzo liberty con una terrazza panoramica con vista sulla città ideale per eventi, congressi e pranzi di lavoro.
Sotto il video realizzato per l'occasione.


22 settembre 2014

I prezzi di uffici virtuali, coworking e uffici arredati a New York




Oggi il collega di San Benedetto del Tronto, Manfredo Occhionero mi ha inviato due scatti fotografici fatti a New York con ben in evidenza i prezzi di alcuni servizi di Coalition Space con spazi a New York, Boston e Chicago. I prezzi fanno riferimenti a New York e alle sedi di Chelsea, Flatiron, Midtown.

I servizi evidenziati sono:
- virtual office a partire da 99 dollari
- coworking space a partire da 250 dollari
- scrivania uso esclusivo in coworking a partire da 450 dollari
- ufficio arredato a partire da 1.300 dollari.

Mi colpiscono, positivamente, gli ultimi due servizi i quanto i prezzi se pur in dollari, mi sembrano più alti di quelli che rileviamo a Roma e Milano. 
Cosa ne dite?






18 settembre 2014

Novità "Decreto Sblocca Italia"

Anche se non direttamente correlato con l'attività di Business Center il decreto sblocca Italia agevola o cerca di agevolare i proprietari di immobili.

Con la pubblicazione sulla G.U. 12.9.2014, n. 212 è entrato in vigore, a decorrere dal 13.9.2014, il DL n. 133/2014, Decreto c.d. “Sblocca Italia”, nell’ambito del quale sono contenute, tra l’altro, le disposizioni di seguito illustrate.
In particolare si segnala l’interessante agevolazione prevista dall’art. 21 connessa con l’acquisto di immobili destinati alla locazione.

ACCORDI DI RIDUZIONE CANONI DI LOCAZIONE – art. 19
La registrazione dell’atto contenente la riduzione del canone di locazione in essere è esente da imposta di registro e di bollo.

ACQUISTO / COSTRUZIONE DI ABITAZIONI DESTINATE ALLA LOCAZIONE – art. 21
Per gli acquisti di unità immobiliari, effettuati dall’1.1.2014 al 31.12.2017, da parte di persone fisiche non esercenti attività commerciali (privati) è possibile usufruire di una specifica deduzione dal reddito complessivo.
In particolare, l’agevolazione spetta con riferimento alle spese:
- di acquisto di un unità immobiliari di nuova costruzione o oggetto di ristrutturazione ex art. 3, comma 1, lett. d), DPR n. 380/2001, cedute dalla stessa impresa costruttrice/ristrutturatrice e da cooperative edilizie o da quelle che hanno effettuato il predetto intervento;
- per prestazioni di servizi, dipendenti da un contratto d’appalto per la costruzione di unità immobiliari su aree edificabili possedute prima dell’inizio dei lavori o sulle quali sono già riconosciuti diritti edificatori.

CARATTERISTICHE DELL’IMMOBILE AGEVOLATO
La nuova agevolazione è riconosciuta a condizione che l’unità immobiliare:
- sia a destinazione residenziale “non di lusso”; sono infatti agevolati gli immobili di categoria catastale A, ad eccezione di A/1, A/8 e A/9;
- non sia localizzata nelle zone omogenee classificate E di cui al DM n. 1444/68, ossia non si tratti di costruzione in parti del territorio destinate ad usi agricoli;
- consegua prestazioni energetiche di classe A o B nazionale ovvero in base alla relativa normativa regionale;
- sia destinata entro 6 mesi dall’acquisto / ultimazione dei lavori alla locazione per almeno 8 anni e sempreché tale periodo abbia carattere continuativo, la deduzione non viene meno se, per motivi non imputabili al locatore, il contratto di locazione si risolve prima del decorso del suddetto periodo e ne viene stipulato un altro entro 1 anno dalla data della risoluzione del precedente contratto.
Con riferimento alla locazione è altresì necessario che:
- non sussistano rapporti di parentela entro il primo grado tra locatore e locatario;
- il canone di locazione non sia superiore a quello definito ex art. 2, comma 3, Legge n. 431/98, ossia dai c.d. contratti a “canone concordato” tra le organizzazioni della proprietà edilizia e quelle dei conduttori maggiormente rappresentative, ovvero dalla convenzione-tipo ex art. 18, DPR n. 380/2001, stipulata al fine del rilascio della licenza a costruire relativamente agli interventi di edilizia abitativa convenzionata, ovvero ex art. 3, comma 114, Legge n. 350/2003, ossia dai contratti a “canone speciale”, per i quali lo stesso non deve superare il 5% del valore convenzionale dell’alloggio locato.

MISURA E MODALITÀ DI FRUIZIONE DELL’AGEVOLAZIONE
La nuova deduzione spetta:
- nella misura del 20% del prezzo di acquisto dell’immobile risultante dall’atto di compravendita, ovvero dell’ammontare complessivo delle spese di costruzione attestate dall’impresa che ha eseguito i lavori;
- fino ad un ammontare massimo complessivo di spesa di € 300.000.
È possibile fruire della deduzione anche in caso di acquisto / realizzazione di più unità immobiliari da destinare alla locazione, fermo restando il predetto limite di spesa (€ 300.000).
La deduzione va ripartita in 8 quote annuali di pari importo ed è riconosciuta a decorrere dall’anno in cui è stipulato il contratto di locazione e non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste per le medesime spese.
Con un apposito DM saranno definite le ulteriori disposizioni attuative dell’agevolazione in esame.


Fonte: Rag. Marco Lupi, via Marconi n. 30 Firenze
www.marconiworldoffice.it


17 settembre 2014

Perchè un broker per gli uffici arredati?

Oggi pubblichiamo un articolo che abbiamo tradotto dal titolo: perchè un broker per gli uffici arredati?
Una premessa è doverosa, Ufficiarredati.it non è un broker, noi non intermediamo la collocazione di spazi a tempo tra i business center i clienti trattenendo una commissione. Quella del broker per gli uffici arredati è una tipica attività anglosassone ci piace però pubblicare questo articolo che offre un altro punto di vista.
Ufficiarredati.it è un insieme di business center, oltre 70 in questo momento, che si sono uniti per avere maggiore visibilità, capillarità sul territorio italiano e ogni contatto, sia telefonico o via email, con richiesta di uffici e sale riunioni qualora venga contrattualizzato non prevede alcuna commissione.



La traduzione di questo articolo è avvenuta a cura della sede di Brescia, del collega Ermanno Basso. Centruffici Brescia. La fonte il sito Search Office Space.


Perché rivolgerti ad un broker nella tua ricerca di un ufficio?
Per le attività commerciali l’ufficio rappresenta un requisito fondamentale. Che tu abbia una piccola attività per la quale al momento lavori da casa ma che ora ha bisogno di un nucleo operativo da definire come tuo o che tu abbia un’attività che sta crescendo velocemente e che necessita di migliorare, arriverà un momento in cui capirai di aver bisogno di un altro spazio lavorativo ma quello che non saprai saranno la posizione, la dimensione e lo stile.
Questa è l’occasione in cui potresti avvalerti di un office broker.

Si tratta di un servizio gratuito ed imparziale, con membri del team che sono formati per guidarti nel processo il più facilmente possibile e senza alcun disagio. Con un numero consistente di soluzioni diverse d’ufficio all’interno dei loro registri, il tempo di selezionare gli spazi giusti per la tua rosa dei candidati, organizzare i tuoi sopralluoghi e negoziare le condizioni ed il prezzo per te, essi possono rappresentare la miglior soluzione disponibile. Qui a SOS ci impegniamo a trovare il luogo giusto per te. Bob Toor, il Responsabile dei Clienti Maggiori nel Team delle Vendite britannico, ha recentemente concluso una trattativa, dalla telefonata al contratto in due ore, facendo sì che la società si trasferisse nei nuovi locali quello stesso giorno. Abbiamo chiesto a Bob qual è il segreto per garantire ad un cliente lo spazio perfetto.

“Il segreto consiste nel prendersi il tempo necessario per capire davvero dove si trova attualmente la società, qual è la natura della loro attività e cosa il cliente reputa importante. Ciò determina la mia proposta al cliente, quindi si tratta di capire le esigenze specifiche dell’attività. Rivolgendosi ad un broker, i vantaggi sono notevoli; ad esempio, se hai intenzione di comprare una casa, la compreresti senza valutare il mercato e senza cercare dei consigli? Probabilmente no. I broker hanno a loro disposizione le informazioni sul mercato più recenti, come i tassi di mercato, i periodi di affitto gratuito disponibili, le promozioni più recenti ed i livelli di occupazione dei business center che determinano in definitiva il prezzo effettivo del tuo ufficio. Puoi confrontare il mercato in un’unica singola telefonata ed avere un tecnico dell’industria che ti fornisce un itinerario di valutazione per soddisfare tutti i tipi di budget – non è facile così? Non comporta scocciature, così tu puoi proseguire con la tua attività e lasciare a noi il compito di organizzare la pianificazione. In questo modo abbiamo permesso a molti nostri clienti di trovare uno spazio perfetto con noi e di trasferirvisi velocemente. Ci dedichiamo con passione alla tua ricerca.”
In un’epoca in cui le soluzioni d’ufficio variano dallo spazio aziendale completo alla singola postazione mobile e in cui diverse zone si configurano come un centro per uno specifico settore industriale, è impossibile trovare lo spazio lavorativo ideale senza spendere tempo e denaro nella ricerca e nelle consulenze. Contattare un office broker è un modo produttivo e facile per delegare la ricerca dell’ufficio!

12 settembre 2014

Apre IBT Business Centre Pompei

Segnalo che domenica 14 Settembre inaugura a Pompei (Napoli), IBT Business Centre del collega Giovanni Forestiero. Si tratta del primo Business Centre nella zona di Pompei, si aggiunge nel network alle sedi di Napoli, Casalnuovo di Napoli e Salerno.
Al collega un grandi in bocca al lupo dal network Ufficiarredati.it