9 luglio 2007

Liberatoria per i libri sociali



Nelle settimane scorse scambiando alcune email con Mauro Gianfelici di Ufficio SrL Roma, Mauro ha posto l'attenzione su un documento importante, ma troppo spesso omesso da noi responsabili o titolari di business center: la dichiarazione liberatoria. La dichiarazione liberatoria è un documento la cui compilazione è a cura dei clienti dei centri ufficio e il cui scopo è comunicare la sede ove sono tenuti i libri sociali. La dichiarazione liberatoria può quindi essere considerata parte integrante del contratto di domiciliazione e del contratto di noleggio ufficio da presentare a richiesta dell'autorità competente. Invitiamo pertanto i colleghi a far compilare ai propri nuovi e vecchi clienti il documento, su carta intestata della ditta cliente, farlo firmare e timbrare e conservare con cura insieme alla copia del contratto.

Per maggiori informazioni info@ufficiarredati.it

3 commenti:

gianluca ha detto...

Buongiorno a tutti.
In effetti questo è il classico documento che davvero può salvare da situazioni imbarazzanti.
Come abbiamo peraltro ricordato nell'assemblea nazionale di ANIUR questo documento è già integrato nel contratto nazionale, depositato all'Unione del Commercio a Milano e che quest'anno faremo validare alla camera di commercio per farlo entrare nell'elenco delle consuetudini, così da renderlo addirittura riferimento normativo.
Ripeto quindi è davvero importante farlo sottoscrivere ai clienti!!
A presto e grazie per l'ospitalità.

Gianluca Pollesel
presidente
ANIUR

ermanno ha detto...

Buongiorno,

il nostro Centro di Brescia ha da anni inserito nell'anagafica del contratto un campo dove il cliente dichiara dove sono tenuti i libri contabili. In questo modo non è possibile dimenticarsi di tale informazione in quanto parte integrante del contratto e non modulo separato.
Ringrazio per l'attenzione.
Ermanno Basso

Uffici Arredati ha detto...

Vi ringrazio per le 2 risposte.Visto l'interesse che hanno queste tematiche tecniche/gestionali (si veda anche email per la domiciliazione di azienda in liquidazione) sarà opportuno porre attenzione su questi argomenti per futuri post