11 gennaio 2008

Plagio? Copia? un sito internet ha copiato integralmente il testo di ufficiarredati.it

Premessa, due sere fa ero su yahoo.it e guardando siti di noleggio uffici sono "atterrato" su un sito internet che propone uffici arredati a Lecce. Navigando il sito che per la verità non avevo mai visto, leggendo il testo mi è sembrato come dire conosciuto. Mi sono accorto che il testo era come se lo conoscessi già, mi sono quasi sentito un vegente. Il problema è che non ricordavo dove avessi letto quel testo che mi sembrava "quasi mio". Ieri in ufficio ne ho parlato con Eva che subito mi ha detto:"questo testo lo rinosco anche io!", poi ha aggiunto "dammi qualche minuto". Sono passati pochi minuti e mi ha chiamato dicendo il testo che abbiamo trovato sul sito che posso definire copione è il testo del portale uffici arredati.
A questo punto mi è sorto un dubbio, o il testo che ho scritto è talmente esaustivo, chiaro, scritto in modo impeccabile e allora sono quasi fiero oppure il sito copione non si è preso neanche la briga di buttare giù due parole che spiegassero cosa sia un ufficio arredato e quali siano i vantaggi. Poi pensandoci bene mi sono chiesto ma un "collega" deve copiare ufficarredati.it per essere credibile, per poter promuovere i suoi servizi e prodotti? La cosa ancora più bella è che questi signori sul loro sito hanno anche scritto "Tutti i diritti diservati " si proprio diservati non riservati chissà cosa vogliono dire. Certo che se volessero dire che quanto scritto è riservato è veramente bello visto che l'ho scritto io e lo hanno palesemente copiato.

Non ci credete? Leggete il testo tratto da sito originale che riporto sotto e poi andate a leggere quello scritto su sito clone :

Negli ultimi anni il numero degli uffici proposti con la formula degli uffici arredati è cresciuto notevolmente.In quasi tutte le città italiane medie e grandi esiste almeno un business center o un centro uffici che propone soluzioni con la formula tutto compreso.Nonostante ciò, la conoscenza di questo servizio è ancora limitata e pochi sanno che rappresenta una valida soluzione all'affitto tradizionalmente inteso.Generalmente si parla di day office o affitto temporaneo, per quelle formule di affitto comprese tra mezza giornata e sei mesi, di uffici residence per affitti di durata superiore ai sei mesi.

Altra pagina orginale:
Ma quali sono i vantaggi di un affitto di un ufficio attrezzato presso un business center?
Alcuni possiamo definirli di start up, cioè l'assenza dei costi di agenzia per la ricerca dell'immobile, visto che la richiesta è formulata direttamente a chi offre gli spazi e ne è titolare o gestore.Il secondo vantaggio è la possibilità di adattare alle proprie esigenze la durata del contratto e non doversi vincolare per lunghi anni come invece accade nei contratti tradizionali.
...............................La possibilità inoltre di scegliere un ufficio ed essere operativi in pochi giorni senza dover perdere tempo e spendere denaro per la sistemazione degli spazi, gli arredi, le dotazioni tecnologiche rappresenta un ulteriore guadagno di tempo e denaro.Altri vantaggi possono essere riconducibili al non sostenimento di costi del personale, visto che i centri uffici generalmente forniscono compreso nell'affitto il servizio segretariale, per la gestione delle linee telefoniche, la gestione della posta, l'accoglienza dei propri ospiti ed un presidio costante della reception.Una volta poi che l'ufficio è operativo non esistono costi di energia elettrica, riscaldamento e condizionamento, spese condominiali, pulizie che sono comprese nell'affitto.In questo modo il cliente del centro uffici ha un'unica fattura mensile, non deve preoccuparsi della manutenzione dello spazio, delle problematiche quotidiane, potendosi concentrare sempre sul proprio lavoro.
................................

A voi ogni commento.

4 commenti:

Executive Service Firenze ha detto...

hai pensato di scrivere a questo "signore" ringraziandolo per aver così tanto apprezzato il sito di uffici arredati al punto di averne "adottato" i testi senza però chiedere il permesso? io lo farei. e soprattutto gli farei notare che dentro uffici arredati ci sono potenziali fonti di acquisizione clienti per una città come Lecce che non è poi il centro del mondo (business e non)

Gianluca Mastroianni ha detto...

Della cosa ho già avvisato un avvocato che sta valutando le strade da seguire, ovviamente la più semplice sarebbe inviare un'email o un fax o anche alzare il telefono e chiamarlo, ma vorrei farlo in modo "ufficiale".

gianluca ha detto...

Ciao a tutti.
Beh, la stessa cosa è capitata anni fa anche a me. Ma a differenza di te a me hanno copiato la grafica, l'impostazione, tutte le pagine, gli errori e perfino le afiliazioni (a Federcentri, a cui aderivamo) a cui loro non aderivano. Perfino il nome di alcuni servizi di cui siamo depositari di marchio riportando loro stessi la registrazione!
Ma dico parola per parola. Una cosa che nemmeno pensavo possibile da un amico. Si perchè il centro in questione è un amico e collega.
Alla mia richiesta di chiarimenti (si parla del 99 mi sembra) disse che aveva dato come mandato al webdesigner di prendere "ispirazione" dal mio.
Dopo un paio di raccomandate, in cui preanunnciavo una fantomatica "fattura per ispirazione di web" ho lasciato cadere, sebbene mi sarebbe piaciuto andare avanti.La legge all'epoca era nebulosa. Ora le cose sono più chiare e quindi anche facili.
Ritengo che quantomeno, nel caso di una copia del genere, citare la fonte sia quantomeno obbligatorio, come accade per i blog.
Un caro saluto.
Gianluca Pollesel
PS - mi piacerebbe mandare gli shot dei due siti... il mio clone esiste ancora dopo 10 anni, alla faccia dell'innovazione!

Uffici Arredati ha detto...

Gli anni passano ma le cose non cambiano. Questi sono forse 2 casi emblematici ma ci sono diversi siti con parti sostanzialmente uguali. Il problema è che google se legge due cose uguali decida che essendo identiche non è necessario mostrarle entrambe, il sito o la pagina diventato bannati con danni immaginabili.
Per Gianluca Pollesel restiamo in attesa del contributo