7 febbraio 2008

Attenti ai contratti a rinnovo tacito ma con incrementi...troppo alti

Casualmente abbiamo scoperto controllando i contratti che abbiamo in essere con Seat Pagine Gialle (pagine gialle online, pronto pagine gialle) che nei contratti a rinnovo tacito negli anni scorsi e anche in quelli di quest'anno la società ha applicato un incremento da un anno all'altro anche del 15%. Nel contratto, Seat prevede un incremento da un anno all'altro pari all'incremento Istat piu' uno spread ma con un limite intorno al 5,5%-6%. Seat nei contratti a rinnovo tacito deve inoltre inviare via posta o email copia della cedole dell'inserzione. Non inviando questa comunicazione il cliente/inserzionista non è in grado di controllare la stessa e non è in grado di conoscere il nuovo costo inserzione. Vi invitiamo per tanto nel caso di contratti a rinnovo tacito a verificare le fatture dello scorso anno e le nuove fatture ricevute o che riceverete e se riscontrate un incremento anomalo contattate il call center e aprite una segnalazione. Tempo di attesa medio per essere ricontatti da riscontri reali 2/3 mesi. Se la contestazione è accettata riceverete nota di accredito e poi (noi siamo in attesa) accredito in conto. Questa segnalazione di cattivo costume Seat trova risconti in colleghi non solo di Modena, ma anche di Padova e Roma a dimostrazione che forse è un abitudine diffusa ed un modo per aumentare i ricavi.

4 commenti:

parco de medici ha detto...

Qui Roma,
confermiamo quanto scritto da Gianluca.
Come lo scorso anno Seat ci ha fatturato il servizio pagine gialle online con un aumento spropositato circa l’11 % (decisamente eccessivo se consideriamo gli aumenti Istat del 3%- /5%). Contesteremo la fattura e richiederemo lo storno, vi invito a fare la stessa cosa se vi trovate in situazione analoga, in modo che questi signori si diano una bella regolata. Cogliamo inoltre il suggerimento di disdire il contratto in essere e sottoscriverne uno nuovo per ovviare all'aumento a cui è sottoposto un contratto a rinnovo tacito.

Uffici Arredati ha detto...

Si parla della Telecom e altri gestori telefonici che attivano servizi non richiesti....ora pagine gialle applica aumenti oltre quanto previsto dal contratto e chissà quante aziende non conoscono questi costi nascosti e li subiscono in modo passivo. Ho chiesto copia contratto via email uno di questi non si trova neanche.

Valentina ha detto...

Attenzione anche al sito gratuito per un anno che stanno pubblicizzando ultimamente. Solo il primo anno è gratis e poi devi pagare il canone annuale se si vuole mantenere il dominio e l'hosting. Ridicolo visto che il mantenimento di un dominio può costare poche decine di euro l'anno e la realizzazioen grafica con una web agency la paghi una volta e basta come giustificano questo costo del servizio???
"Quanto costa dopo il primo anno gratuito?

Dopo il primo anno di offerta gratuita, potrai decidere di mantenere il tuo dominio, il tuo servizio di hosting e la piattaforma di gestione del sito con Paginegialle.it, partner del programma, con una spesa di massimo 25€ al mese che comprenderà l'accesso alle statistiche del sito. Qualora tu non sia interessato alle statistiche, il costo sarà di massimo 19€ al mese."

Anonimo ha detto...

valentina non e come da te scritto... l offerta seat e integrata per due anni . si firmano contratti biennali