29 ottobre 2008

Il giudice condanna la Meridiana, forse le cose cominciano a cambiare

Il motivo di questo post?
Nel 2006 per lavoro, per partecipare ad un convegno di categoria sugli Uffici Arredati ho volato da Bologna a Palerno con la compagnia aerea Meridiana. Per evitare di restare fuori anche la giornata del sabato non ho partecipato alla giornata di lavoro del sabato ma solo del giovedì e del venerdì (tra gli altri erano presenti i colleghi Mauro G, Claudia C, Giulia C, Adima M).
Mi presento in aeroporto a Palermo con anticipo, fiducioso di rientrare in orario a Bologna e poi raggiungere Modena, ma scopro subito che il mio volo era previsto in ritardo. Mi dico benissimo, potevo restare al convegno ancora un pò. Decido di dirigermi al punto bar, ma era stato assaltato da altri passeggeri i cui voli erano in ritardo.

Sono bello robusto, non morirò certo di fame!
Nel frattempo senza alcuna spiegazione il volo viene continuamento posticipato e serpeggiano da parte di clienti abituali il timore del rinvio del volo al sabato - Meridiana aveva infatti in programma un volo alle prime luci dell'alba -. Più di qualcuno molto arrabbiato, senza ricevere spiegazioni - non c'era alcun operatore Meridiana - cerca di rievere chiarimenti dalla Polizia e dal banco accettazioni. Altri decidono di mangiare la cassata che avrebbero dovuto portare con loro nel capoluogo emiliano!.

Facciamola breve dopo oltre 4 ore di ritardo il volo Meridiana lascia Punta Raisi diretto al Marconi di Bologna e poi quasi all'alba arrivo a casa. Se fossi partito in macchina sarei arrivato prima!
Per una questione di principio i miei amici nonchè avvocati del foro di Frosinone, Pietro Enrico Piroli e Massimo Pizzarda mi propongono di agire nei confronti di Meridiana e a tutela di molti clienti delle compagnie aeree spesso soggetti a soprusi.
Dopo quasi due anni il giudice di Pace ha emesso la sentenza, condannando la Meridiana al rimborso del valore del volo e ai danni esistenziali oltre alle spese legali e questo perchè, dice il giudice nella sua sentenza, la Meridiana non ha adottatato tutte le misure necessarie per evitare il ritardo del volo oltre a non dare spiegazioni e in totale assenza di assistenza.
Ovviamente il valore economico è minimo, molto alto il principio e la tutela che il giudice ha voluto dare ad un cliente che dopo quella vicenda non ha mai ricevuto nè scuse, nè una comunicazione dalla compagnia aerea di cui in quell'occasione è stato cliente.

In considerazione del fatto che noi lavoriamo a contatto con aziende, professionisti, il rapporto con i nostri clienti è fondamentale per rinnovare i rapporti, per generare fiducia nel cliente.
Colgo l'occasione per rinnovare il mio ringraziamento e complimentarmi con l'Avvocato Piroli e l'Avvocato Pizzarda.

0 commenti: