16 dicembre 2008

Terrazza Solferino lancia il nuovo libro di Massimo Introvigne

Torino, 18 dicembre 2008 (l.c.). Meno sacerdoti e religiose, meno persone che vanno a Messa, minore condivisione delle posizioni dottrinali vaticane, minori donazioni: è la fotografia impietosa della crisi della Chiesa Cattolica nel XX secolo in Occidente, che emerge dai dati di una ricerca del sociologo torinese Massimo Introvigne, direttore del CESNUR, che è presentata il 18 dicembre a Torino (ore 21) presso il Centro Incontri Terrazza Solferino (Via Bertolotti 7), centro servizi che fa parte del network Uffici Arredati. L’occasione è la presentazione del corposo volume di Introvigne Una battaglia nella notte. Plinio Corrêa de Oliveira e la crisi del secolo XX nella Chiesa (Sugarco, Milano 2008), che presenta dati e analisi sulla crisi utilizzando come “finestra” il “pensiero della crisi” di Plinio Corrêa de Oliveira (1908-1995), filosofo cattolico brasiliano di cui ricorre il centenario della nascita. “I dati – spiega Introvigne – permettono d’ipotizzare che il numero dei cattolici praticanti in Occidente si sia ridotto negli anni 1990 a un quarto di quelli che erano nel 1950, con punte particolarmente clamorose in alcuni Paesi fra cui la Francia, dove non si tratta di un quarto ma di un decimo. Per il numero di sacerdoti e religiose le cose sono andate ancora peggio. Questa ricerca, la quale mostra che i problemi iniziano già molto prima del Concilio Vaticano II, giustifica la rivalutazione di quei pensatori cattolici come Corrêa de Oliveira, a lungo emarginati come reazionari o pessimisti, che hanno messo appunto la crisi al centro della loro riflessione”. Il pessimismo è dunque giustificato? “Non del tutto – risponde il sociologo torinese – perché con Giovanni Paolo II e Benedetto XVI almeno in alcuni Paesi i dati mostrano una ripresa. L’affermazione di chi come Corrêa de Oliveira negli anni peggiori della crisi affermava che un certo ritorno alla tradizione avrebbe permesso d’invertire la tendenza sembra ora effettivamente confermata dalle cifre”.

Per informazioni: CESNUR, 011-541950.

3 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Per chi non conoscesse Avv. Massimo Introvigne, presenza costante nelle nostre riunioni, è il responsabile del centro uffici Terrazza Solferino di Torino che fa parte da molto tempo del network e che ha anche ospitato la nostra II riunione.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

Mi sembra un po' riduttivo, Gianluca... :-)

Ecco chi è Massimo Introvigne

Uffici Arredati ha detto...

Molto riduttivo!!!
Aggiungo che Massimo Introvigne è autore di molti testi scientifici...ma sopratutto segue ufficiarredati.it per la registrazione del marchio ;-)