11 luglio 2008

Noleggio ufficio arredato a Modena

Qualche domanda ad uno nuovo cliente del noleggio ufficio pronto nel nostro business center MBCenter Srl di Modena. Benvenuto e grazie per la disponibilità al signor Sandro Manotti
Come si chiama e di cosa si occupa la sua società?
Mi chiamo Sandro Manotti e la mia Azienda è MOTIVA SRL, la quale raggruppa all’interno la divisione EVVIVA VACANZE e INPRIMA,; Motiva si occupa di fidelizzazione della clientela gestendo collection punti e operazioni a premio con i marchi PREMIO CLUB, PUNTIVACANZA per il mercato B2C e PREMIUM CLUB per il mercato B2B. Evviva Vacanze è la divisone Agenzia viaggi che si occupa della gestione dei BUONI VACANZE SOGGIORNO, HOTEL e HOLIDAY TICKET. Questi prodotti sono rivolti sia ad Aziende che utilizzano il prodotto sul mercato B2C che quello B2B. INPRIMA è la divisione che si occupa della comunicazione a 360° per conto dei ns. clienti, studiando (quando richiesto) l’intera comunicazione promozionale e pubblicitaria per gestire gli eventi affidati.
Quali sono i vostri clienti e in quali aree geografiche lavorate?
I ns. clienti sono tutte le Aziende che hanno necessità di promuoversi, di fare promozione, incentivare le vendite, fidelizzare la clientela, gratificare collaboratori e dipendenti, organizzare concorsi ed operazioni a premio, avere un soggetto delegato per i rapporti con le istituzioni che regolano concorsi ed operazioni a premio.
Lavoriamo in tutta ITALIA, al momento siamo organizzati su alcune aree come l’Emilia, Lombardia, Triveneto, Piemonte, Liguria, Sardegna, Puglia; in altre stiamo definendo gli asset organizzativi, per poi aprire uffici come questo di Modena.
Che ruolo ricopre all’interno dell’azienda?
Il mio ruolo all’interno di MOTIVA è AREA MANGER EMILIA ROMAGNA e GESTIONE RAPPORTI GRANDI AZIENDE.
Perché ha deciso di noleggiare un ufficio arredato?
Per la comodità e la velocità di realizzazione e per la certezza al 90% dei costi; per la possibilità d’avere a disposizione un centralino sempre disponibile, reception, bar , comodità dell’ubicazione rispetto alle grandi arterie stradali.
Come ha trovato il Michelangelo Business Center di Modena?
Ho conosciuto MBC nel 2003/2004 partecipando ad un corso di Formazione per WIND / ENEL nella sala riunioni 10 posti.
Quale iter ha seguito prima di noleggiare definitivamente l’ufficio pronto n.6 della MBCenter a Lei assegnato?
Nell’arco di alcuni anni dal 2005 circa ho sempre avuto l’idea d’aprire un ufficio qui a Modena (anche con l’altra Azienda per cui operavo prima) personalmente, ma non ci sono mai state le condizioni per farlo, infatti con il Dott. Mastroianni ci siamo incontrati più volte nell’arco degli ultimi 4 anni, ma non abbiamo mai concluso nulla, poi le vicissitudini della vita e professionali hanno voluto che a Giugno 2008 ci sia stato questo cambio professionale e l’Azienda MOTIVA volesse mettermi a disposizione un locale per operare al meglio in Emilia Romagna, quindi ho riattivato i contatti con il Dott. Mastroianni (che nel frattempo è diventato Gianluca, per il rapporto di stima e fiducia instaurato) e abbiamo trovato un accordo che andasse bene alle 3 parti in causa (Azienda, MBC ed io).
Per quanto tempo ne usufruirà?
Al momento abbiamo intenzione di fermarci qui almeno per 12/18 mesi, ma molto dipenderà dall’evoluzione del ns. lavoro in Emilia Romagna e dai costi che MBC ci applicherà.
Noleggiando l’ ufficio pronto cosa avrà a disposizione?
Tutto quello che avevamo necessità, ossia linee telefoniche, Adsl, Sale riunioni, Reception, Bar e ristoro, e tante altre comodità.
Prendo spunto dal vostro sito www.motiva.it in cui parlate di “offerta di buoni motivi” per chiederLe 3 buoni motivi per svolgere la propria attività in un ufficio arredato attrezzato…
Credo di averLe già risposto alla domanda precedente.
Come si trova a lavorare nel nostro business center?
Al momento dopo il primo mese, molto bene; anche se avevo utilizzato la sala riunioni 10 posti a Gennaio 2008 per una riunione Aziendale organizzata personalmente a mie spese (l’altra Azienda non riconosceva nulla in merito a spese per noleggio uffici).
Eva Luberto - MBCenter Srl

9 luglio 2008

De Vittori of Switzerland: uffici arredati a Roma, Milano,Svizzera e non solo....

Intervista al responsabile del centro Alessandro Pumilia che ci parla dei numerosi servizi offerti in giro per il mondo...
Quando nasce la società De Vittori of Switzerland?
Costituita nel 2000 a Lugano, DE VITTORI OF SWITZERLAND è una società di consulenze internazionali, che porta il nome del suo fondatore.
Che tipo di servizi offrite ed in quali Paesi li erogate?
Avvalendosi della collaborazione di avvocati, dottori commercialisti ed assistenti amministrativi, DE VITTORI OF SWITZERLAND offre servizi societari e giuridici in 288 giurisdizioni ed è specializzata nei seguenti settori:
Pianificazione fiscale internazionale
Costituzione e gestione di società in tutto il mondo
Servizi di Business Center
Le sedi delle vostre società sono fisiche o virtuali presso dei business center?
Oltre che a Lugano DE VITTORI OF SWITZERLAND ha propri uffici a Dubai, Londra, Lussemburgo, Marbella, Milano, New York, Nicosia, Roma, Shanghai, Sofia e Tangeri. Negli altri Paesi ci avvaliamo della collaborazione di professionisti locali, con i quali abbiamo consolidati rapporti di collaborazione.
Quali servizi offrite nei business center di Lugano, Milano, Roma?
Eroghiamo questi servizi:
Uffici arredati
Uffici virtuali
Sale riunioni
Segreteria centralizzata, personalizzata e poliglotta
Recapiti telefonici
Recapiti postali
Linee fax
Indirizzi di posta elettronica
Domiciliazione di società
I clienti delle varie nazioni sono diversi per target e richiesta?
Indipendentemente dalla nazionalità, i nostri clienti si dividono in due categorie principali: privati e societari. I primi richiedono prevalentemente servizi riguardanti la protezione del patrimonio, Gli altri si rivolgono a noi per migliorare l’efficienza delle loro strutture internazionali al fine di ridurre i costi e massimizzare i profitti.
Il vostro principale servizio “Costituzione e gestione società” ritiene sia in crescita?
Sì. L’aumento delle transazioni commerciali internazionali rende opportuna e consigliabile la costituzione di società estere.
Costituite società anche in Paesi offshore?
Operiamo soprattutto nei Paesi dell’Unione Europea, ma siamo in grado di costituire società in ogni giurisdizione del mondo.
Per i vari servizi offerti vi circondate di molti collaboratori. Quanti sono e di cosa si occupano?
I cinquanta collaboratori, giuristi, avvocati, dottori commercialisti, consulenti ed impiegati, valutano con acribia le esigenze e le circostanze del cliente per proporgli la soluzione più sicura e conveniente.
Le città che ospitano le vostre sedi sparse nel mondo ,con quale criterio vengono scelte?
I criteri sono:
la posizione strategica
l’immagine internazionale
la stabilità politica
le possibilità di sviluppo
Sul vostro sito si legge che cercate dei collaboratori esterni che propongano i vostri servizi. Perchè questa ricerca di personale e quali requisiti bisogna avere?
I nostri collaboratori esterni sono spesso – ma non necessariamente - commercialisti, avvocati, notai o altri professionisti che operano in settori nei quali i nostri servizi possono essere utili. Questa collaborazione ci permette di accedere ad una clientela selezionata.
Chi desidera ricevere la vostra newsletter quale procedura deve seguire e soprattutto che tipo di comunicazioni riceverà?
Chi desidera ricevere la nostra newsletter deve semplicemente iscriversi, vistando l’apposita casella che compare nella pagina iniziale del sito www.devittori.com. Ugualmente semplice è la procedura per disdire l’invio: è sufficiente vistare la casella “rimuovi”. Riceverà aggiornamenti sulle attività del nostro gruppo e sulla fiscalità internazionale.
Art Room, esposizione di opere d’arte nelle vostre sedi…Come è venuta questa idea? L’idea proviene da Gaio Cilnio Mecenate, consigliere di Augusto. Da anni patrociniamo l’opera di giovani artisti di tutte le nazioni, etnie e religioni. I nostri uffici di Roma, Lugano e Marbella ospitano periodicamente mostre d'arte di pittori esordienti.

Video tratto dal Tg5 Mattina

Eva Luberto - MBCenter Srl

8 luglio 2008

La sinergia e la collaborazione ripagano sempre...

Ieri pomeriggio, grazie ad un'azione sinergica, svolta nei giorni precedenti, fra Ufficiarrdati.it (Gianluca), Executive BS (Ermanno) e GIOffice Salò (Carla) è stata possibile la firma quasi contemporanea di due contratti di Domiciliazione Legale, a Brescia e a Salò.
Racconto brevemente come si sono svolti i fatti:
Il cliente chiede informazioni sul servizio di Domiciliazione Legale a BS, necessità però di due sedi separate nella stessa provincia, a quel punto Ermanno lascia al cliente il riferimento di GIOffice Salò.
Il cliente nel frattempo chiede informazioni ad ufficiarredati.it per due sedi su Brescia , Gianluca invia immediatamente la segnalazione a GIOffice ed Executive BS.
Executive BS informa ufficiarredati.it di essere già stato contattato personalmente dal cliente.
Per il discorso provvigionale si interfacciano direttamente GIOffice ed Executive BS.
Grazie Ermanno, grazie Gianluca.

7 luglio 2008

Voip in poche parole lo rendiamo semplice

In più di qualche circostanza abbiamo parlato di Voip, vantaggi, opportunità, costi.
Non tutti i però conoscono il Voip o sanno cos'è. Con l'aiuto di Emiliano Mastroianni, collaboratore presso il laboratorio di informatica dell'Università di Cassino (Fr) cerchiamo di capire meglio questa tecnologia. Per chiarimenti potete contattare direttamente l'autore del post all'indirizzo: e.mastroianni@unicas.it

Introduzione alla telefonia
Negli ultimi decenni le reti di telecomunicazione stanno evolvendo rapidamente e non da meno la rete telefonica. Tale evoluzione ha origini ormai lontane quando l’uomo, iniziò sentire l’esigenza di dover comunicare anche a lunga distanza per mezzo di strumenti che via via si sono andati ad evolvere: si pensi ai segnali di fumo o di fuoco, al telegrafo, per arrivare in ultimo alle linee telefoniche. Sono proprio quest’ultime che oggi giorno stanno giungendo ad un cambio “generazionale” passando dalla tradizionale PSTN all’attuale VoIP. La telefonia tradizionale resta comunque di riferimento dal punto di vista della qualità rendendola metrica comparativa con il VoIP.

VoIP
Il VoIP (Voice over IP) rappresenta la fruizione del servizio telefonico per mezzo della rete IP ossia la rete a pacchetto, tipica di Internet e delle reti Intranet aziendali, cosa ben diversa dalla telefonia tradizionale che si basa sulla rete a commutazione di circuito. Commutazione di circuito significa dire che nel momento in cui un utente vuole contattare un altro utente componendo il suo numero di telefono, viene ad istaurarsi un cordone ombelicale tra i due telefoni, appunto il circuito, tale rendere attivo e privato tale canale per tutta la durata della comunicazione. Tutt’altra cosa avviene nella rete a commutazione di pacchetto in cui, generalmente, non viene a crearsi un canale privato tra il mittente ed il destinatario bensì il canale preesistente è condiviso non solo tra le varie call, ma anche con altre tipologie di dati come le pagine web; dove il percorso dei pacchetti può variare durante la conversazione. Chiaramente, come viene spesso detto in ambito ingegneristico, si ha il problema “della coperta troppo corta” questo per dire che non esiste la tecnologia per eccellenza bensì se da un lato se ne preferisce una dall’altro se ne preferisce l’atra. Infatti, mentre la rete telefonica tradizionale garantisce che per tutta la durata della conversazione il canale resta privato e quindi garantisce riservatezza ed in particolare qualità della comunicazione, dall’altro ha lo svantaggio che tale canale e quindi tale risorsa, rimane stanziata nonostante le lunghe pause presenti in una conversazione, basti pensare che in una comunicazione parla un interlocutore alla volta nonostante il canale permetta il cosiddetto full duplex ossia la conversazione contemporanea di entrambi. Chiaramente il non avere un canale garantito per tutta la conversazione VoIP fa si che tale servizio risulti drammaticamente dipendente dallo stato del canale in termini di congestione. Infatti il traffico VoIP, nella quasi totalità dei casi, si trova nella situazione di dover condividere il canale con altre tipologie di traffico come il web, posta elettronica, p2p etc… rendendo il servizio di bassa qualità. Questo è dovuto al fatto che il VoIP come la maggior parte delle comunicazioni multimediali, hanno stretti vincoli in termini di ritardi di pacchetti ma soprattutto in termini di variazione di questi, rendendo quindi necessaria l’adozione di politiche di Qualità del Servizio. Attraverso la qualità del servizio non si fa altro che classificare il traffico secondo tipologie, ad esempio la richiesta di una pagina web ha come vincolo prioritario l’affidabilità della comunicazione in termini di garanzia di arrivo dei pacchetti e bassa priorità in termini di tempistiche (chiaramente ciò non significa che è indifferente ai tempi di percorrenza dei pacchetti nel canale ma solo che non è un aspetto prioritario ossia indispensabile per il buon funzionamento) apparterrà ad una classe, mentre un servizio multimediale come ad esempio il VoIP che ha vincoli sulle tempistiche invece è tollerante sulla perdita di qualche pacchetto, apparterrà ad un’altra classe. Una volta classificati i pacchetti transitanti nella rete, sarà compito dei dispositivi che ne favoriscono il passaggio dare precedenza a taluni piuttosto ad altri attraverso la visione della classe di appartenenza. Ciò è sempre più complicato man mano che aumenta la dimensione dell’infrastruttura di rete e quindi la relativa quantità di traffico trasportata; ciò è spesso causa di cattiva qualità audio in una comunicazione VoIP.
Sicuramente la motivazione che spinge molti utenti ad usufruire del VoIP sta nel fatto che tale tecnologia permette di telefonare a fronte di spese ridotte rispetto alla telefonia tradizionale. E’ chiaro questa motivazione se pur importante è per certi aspetti riduttiva in quanto la novità sostanziale introdotta è data dalla possibilità introdurre multimedialità di altro tipo nella conversazione, permettendo quindi la messaggistica, la videoconferenze, l’invio di file etc… Non solo, esistono numerosi prodotti, anche gratuiti, che permettono di realizzare un centralino telefonico aziendale attraverso il quale è possibile interfacciare la linea telefonica tradizionale esterna ad un’azienda alla linea telefonica VoIP intraaziendale e quindi realizzare una struttura VoIP tale da eliminare gli ingombranti telefoni tradizionali per ogni dipendente integrandoli nel desktop per mezzo di un client software; in sintesi si usa il proprio pc della scrivania anche come telefono. In Tale scenario si nasconde un importante vantaggio per un’azienda, infatti mentre senza una struttura VoIP interna al posto di quella tradizionale, l’azienda dovrebbe avere del personale specializzato a svolgere manutenzione sulla rete telefonica tradizionale interna ed un personale specializzato per rete lan sempre interna, optando al VoIP intraaziendale si avrebbe un unico personale specializzato sulle reti lan visto che, come stato detto in precedenza, sia il traffico VoIP che il generico traffico di una lan vengono veicolate sullo stesso supporto.