19 luglio 2008

Email marketing la qualità paga

Leggendo testi su email marketing, argomento che negli ultimi tempi ha destato sempre più il mio interesse ho riscontrato che molte delle cose che facciamo sia in MBCenter che in Uffici arredati seguono in modo intelligente e logico ciò che "guru" dell'argomento suggeriscono.

Mi ha sempre colpito la frase: i risultati dell'email marketing non dipendono dalla quantità degli indirizzi email, ma dalla loro qualità.

In effetti comprare banche dati, i cui indirizzi sono stati raccolti chissà in quale modo non danno frutti allo stesso modo di dati raccolti in proprio, attraverso campagne mirate e/o il proprio sito internet.

La scorsa settimana l'esperienza vissuta in azienda convalida il principio che la qualità paga. Abbiamo decisio di inviare semplicemente un email (senza utilizzare piattaforme particolarmente performanti in grado ad esempio di indicare il numero delle email ricevute, quelle lette e magari azioni che ne sono scaturite) con outlook a 15 indirizzi email di persone che negli ultimi mesi ci hanno richiesto un servizio di risposta telefonica.

Il risultato? Un professionista ci ha contattati, ci ha raccontato che era pronto ad acquistare una segreteria telefonica per il periodo di ferie. Abbiamo concordato di sottoscrivere per ora un contratto per un solo mese a € 120,00+Iva.

Risultati? il 6,7% dei contattati ad oggi ha acquistato un nostro servizio. Se saremo bravi ed il cliente sarà soddisfatto dopo il primo mese potremo annoverare un nuovo cliente.

Questo nuovo cliente ci conosceva bene, ci aveva contattato, aveva richiesto informazioni sui nostri servizi pur non acquistando nulla. Rappresentava nella nostra banca dati quello che si dice un contatto di qualità.

Raccogliere i dati dei potenziali clienti, archiviarli in modo profilato, non è una perdita di tempo è un investimento, questo anche per società di servizi come le nostre dove molti dei servizi commercializzati hanno un basso valore (se escludiamo il noleggio uffici) procapite.

18 luglio 2008

Statistiche invio email di ieri

Per comprendere meglio il tool per invio newsletter e comunicazioni di cui ho parlato nei giorni scorsi, riporto il grafico relativo all'email inviata ieri sera e con oggetto preventivo.
Il tool (riporto solo alcune info) ci dice che sono state aperte 30 email, il link interno che rimandava al blog è stato cliccato 23 volte. Dice anche che al momento in cui il dato è stato estratto il dato, 29 indirizzi email non hanno scaricato o hanno letto online (no outlook) l'email. Ovviamente per email lette, non lette il dettaglio ulteriore è anche l'indirizzo email che ha fatto o non ha fatto una certa operazione. La stessa informazione è fornita per gli idirizzi email che hanno cliccato il link interno alla comunicazione. Nessuna email è stata respinta dai server.
Spero di aver spiegato meglio le potenzialità e i benefici di questo tipo di programmi.

17 luglio 2008

Servizio Call Center

Qualcuno è in grado di fornire questo servizio?
Nel caso, mi inviate una quotazione "minuto operatore"?
Grazie
Fulvia

Executive Service Firenze





PROGETTO N° VERDE CORSI

Telefonate in entrata generate da campagne pubblicità a mezzo stampa e pieghevoli nelle librerie.

Sito web del cliente a supporto con tutte le info su

  • Corsi
  • Orari
  • Costi
  • Sedi

Gestione telefonate Su script fornito

N° Verde inbound

Raggiungibile da fisso e da cellulare

Flussi di lavoro ipotizzati

Gennaio àaprile + Sett à dic………… 50 telefonate /g

Maggio………………………………….500 telefonate /g

Giugno – luglio – Agosto ………………1000 telefonate /g *)

*) 20% dalle 9 alle 11 circa

50% dalle 16 alle 19 circa

30% restanti orari

Lunedì – venerdì ….specificare orari

Sabato …………… mattina

Durata max telefonata …………………2 min

Tempo di attesa……………………… specificare

Timing

Partenza ottobre 2008

15 luglio 2008

FINANZIAMAIL per le imprese italiane

Le imprese hanno sempre bisogno di risorse ecomoniche in fase di avvio, di crescita, di maturità.
Reperire risorse non è mai facile e sempre meno da alcuni anni dopo che lo strumento dell'aiuto è stato abusato e milioni e milioni di euro (prima miliardi di lire) sono stati gettati al vento.
Risorse centellinate, difficoltà ad accedervi, difficoltà a reperire informazioni sulle reali disponibilità.
Management Service dal febbraio 2008 ha ideato e cura la Finanziamail con lo scopo di rendere note le risorse disponibili alle aziende in Italia e con una dettagliata distinzione delle opportunità a cui si può accedere in ambito regionale e provinciale. Lo studio di Lucia Piccolo è a disposizione per una prima consulenza completamente gratuita che possa aiutare nel verificare l'accessibilità alle risorse disponibili.
Il form per richiedere informazioni è semplicissimo da compilare, potrete apprezzare la professionalità e l'efficienza del centro ufficio di Lecce. Per le imprese e i professionisti interessati è a disposizione anche un servizio gratuito di inoltro a mezzo email della Finanziamail ogni mese comodamente in posta elettronica: richiesta.

La newsletter cambia volto

La scorsa settimana abbiamo inviato la nwsletter zero, in realtà abbiamo sempre inviato nei mesi passati delle informative ai colleghi del network ma utilizzando il tradizionale outlook o una semplice email testuale.

In questi giorni mi sono addentrato nella lettura di un buon libro di email marketing (non l'ho ancora terminato per altro), ho riscontrato che molte delle cose che vanno fatte, le facciamo e altre no.

Essendo pragmatico, mi sono messo al lavoro, ho cercato alcune piattaforme utili allo scopo (ovviamente adword Google mi ha aiutato) ne ho trovata una delle tanti negli Stati Uniti. Debbo dire che è totalmente in lingua inglese per ora, ma il supporto online è quasi sempre operativo e molto efficiente. Qualche giorno di lavoro e il risultato è l'immagine in alto.

Il risultato grafico è però solo una piccola parte del lavoro! Il tool consente di sapere quasi in tempo reale chi ha ricevuto l'email, chi l'ha aperta, chi e dove ha cliccato ... tutta una sera di informazioni utilissime. C'è quindi dopo l'invio un lavoro di ottimizzazione con pulizia data base. Certamente cominceremo a profilare i contatti per generare un data base dettaglio con iscritti e interessati a uffici, domiciliazione, segretariato telefonico.


Al momento mentre scrivo ricevo delle email bellissime dai colleghi felicissimi per la newsletter - Grazie