18 settembre 2008

Nei centri Ufficio si può incontrare l'anima gemella




Non è uno scherzo, nè una battuta: nei Business center si può davvero incontrare l'anima gemella se gli uffici vengono noleggiati da un'agenzia matrimoniale che sappia essere altamente professionale e competente nel gestire al meglio le "questioni di cuore". Vi presentiamo il Club ELIANA MONTI sede di Bari, cliente - per strategie d'espansione - di Management Service di Lecce, la cui titolare Anna Maria Ruzzo si è resa disponibile per un'intervista. Vi garantiamo che il settore "tira" parecchio, visto l'afflusso di persone che fissano appuntamenti presso il nostro Centro uffici.

1. Di cosa vi occupate?
Eliana Monti Club è la più grande organizzazione Italiana che si occupa di singles. Il nostro obbiettivo è quello di creare opportunità per conoscersi ed incontrarsi tra persone libere sentimentalmente che desiderano avviare nuove amicizie con le quali condividere interessi o vivere un’intensa love story.
Organizziamo incontri a tu per tu feste, cene , viaggi e vacanze, momenti culturali e tutto ciò che può riempire la vita dei singles.
Io sono Annamaria Ruzzo, titolare responsabile del Club Eliana Monti Bari, adesso anche a Lecce, negli uffici del Management Service di Via di Porcigliano 58 per coprire le esigenze dei singles nel Salento.
2. Chi sono i vostri iscritti?
I nostri iscritti sono migliaia distribuiti nelle varie sedi in tutta Italia, belli e brutti, simpatici e antipatici, colti e meno colti, alti e bassi….insomma persone di tutti i giorni, che hanno voglia di innamorarsi. Il dato rilevante è che sempre più giovani si rivolgono a noi per mancanza di comunicazione e dialogo.
Le motivazioni che spingono le persone a scegliere Eliana Monti sono tante e diverse, la piu’ comune è la mancanza di tempo per troppo lavoro, mancanza di opportunità, separazioni e divorzi, sempre le stesse amicizie magari già sistemate, paura di innamorarsi della persona sbagliata.
3. Cosa bisogna fare per incontrare la persona giusta?
Primo passo è un colloquio con noi nel quale conosciamo il single, spieghiamo come organizziamo gli incontri, quali sono le reali opportunità di ognuno, e partire con positività e volontà sicuramente è la marcia giusta, al fine della riuscita abbiamo bisogno della disponibilità da parte del cliente iscritto di “rimettersi in gioco” ed affidarsi ai nostri consigli aiutati anche dal valido contributo della nostra Psicologa esperta in problemi della coppia che collabora con noi a tempo pieno ed è a completa disposizione per qualsiasi confronto per capire meglio se stessi e gli altri.
Offriamo inoltre anche un servizio di consulenza alle coppie “in crisi” che vogliano farsi aiutare nel difficile passo delle unione o delle separazioni.
4. Quante persone si possono incontrare?
La durata dell’iscrizione varia in base a molti fattori tra cui l’età, il sesso, le esigenze individuali. In media occorre almeno un anno, qualcuno si innamora al primo incontro, qualcun altro deve pazientare un po’ di più. Non esiste un numero limite di incontri, volendo gli incontri si possono anche rifiutare se la persona in fotografia o sulla descrizione delinea delle caratteristiche non confacenti a se stessi.
5. Quanti sono i matrimoni da Voi “combinati”?
Non si può’ parlare di matrimoni anche se durante i dieci anni del nostro operato si sono effettuati, per noi sono motivo di successo anche le belle amicizie che si instaurano tra gli iscritti che frequentano i nostri eventi anche se, logicamente, siamo più’ gratificate dalle unioni di persone che si innamorano.
Proprio ieri 17 settembre abbiamo organizzato una bellissima serata al Tropicana Pub in Bari dove un centinaio di persone si sono divertite, ballato, riso e scherzato abbiamo quindi inaugurato la stagione ricca di eventi dell’ autunno- inverno 2008/ 2009.

Uffici arredati a Lecce

Il business "chiavi in mano" a Lecce ha il nome di Management Service. Intervista alla responsabile, Lucia Piccolo.

Quando nasce Management Service?
Management Service è nata lo scorso anno, a seguito di un’intuizione sulla possibilità di avviare un’attività avente il requisito della novità, priva di offerta sul mercato. L’essere riusciti ad abbinare a questa idea imprenditoriale un bando di finanziamento agevolato che ci supportasse finanziariamente ha fatto il resto.
Chi fa parte di questo gruppo di lavoro e di che cosa si occupa?
L’attività è stata inizialmente svolta in sordina nel corso di una fase, per così dire, di osservazione delle opportunità/minacce – punti di forza/debolezza. In quel periodo si cercava di capire – individuandola bene – l’essenza dell’attività, come potevano essere soddisfatte le esigenze del cliente potenziale, il contenuto dei servizi offerti e le relative modalità, ecc. Il gruppo di lavoro è attualmente composto da me, Lucia, mi occupo un po’ di tutto, mentre Daniele segue l’attività sul web e cura l’accoglienza dei clienti, Mariassunta sviluppa e personalizza i preventivi e la contrattualistica, Giulia cura l’aspetto legale e le procedure in contenzioso.
Il temporary office è una realtà non ancora molto diffusa in Italia, nel Salento come viene vissuta questa innovativa soluzione?
Nel nostro territorio il temporary office non solo non è diffuso, basti pensare che attualmente siamo gli unici ad offrire il servizio a Lecce e provincia (non ci risulta che il servizio sia coperto per la provincia di Brindisi), ma non e’ nemmeno conosciuto. Ciò è legato al fatto che il tessuto imprenditoriale locale è nel complesso formato da piccole realtà, poco inclini a trovare soluzioni di business innovative, realtà che risultano essere ancora impostate tradizionalmente sotto il profilo logistico-organizzativo.
Quali servizi offrite?
I nostri servizi sono molteplici e ruotano intorno ad un’asse portante: l’assistenza contabile-fiscale-amministrativa a 360°, dalla consulenza sulla forma giuridica dell’azienda da costituire, all’apertura di linee di credito bancario, ecc. a questi servizi che eroghiamo da circa 15 anni si è aggiunto il noleggio degli uffici e delle postazioni operative ed ultimamente, anche l’assistenza alle imprese completa “a distanza”, rigorosamente online, attraverso cui raggiungiamo il cliente presso il suo ufficio.
La finanziamail è la newsletter che periodicamente inviate per fornire aggiornamenti sugli aiuti, i sostegni i finanziamenti alle imprese. Come è nata questa idea e quale procedura bisogna seguire per iscriversi?
Finanziamail è nata a febbraio di quest’anno e in 7 numeri è venuta arricchendosi di contenuti e di scenari. Trattiamo le agevolazioni di ogni tipo: dai crediti d’imposta intesi come risparmi fiscali, ai premi rivolti ai più diversi settori d’attività (imprenditoria femminile, giovanile, settore agricolo, ecc) a valere su tutto il territorio nazionale, ai contributi in c/interessi, ai workshop e tutoraggi gratuiti ed altre importanti e poco sfruttate opportunità. L’utenza a cui ci rivolgiamo, inizialmente prettamente imprenditoriale, ora si è ampliata, comprendendo il mondo dell’associazionismo, la platea degli studenti universitari e i neolaureati, i manager e i lavoratori subordinati, i privati cittadini. Per iscriversi alla finanziamail è sufficiente accedere al sito ufficiesoluzioni.it cliccando sul bottone a destra “iscriviti”.
Se io avessi un’impresa in “start up” e mi rivolgessi a voi, come si svolgerebbe la consulenza? Potete brevemente illustrarla a beneficio di tutti coloro che si trovano nella stessa situazione. Quali documenti richiedete e cosa fate?
La consulenza può essere avviata a seguito di una prima richiesta da parte del visitatore del nostro sito ufficiesoluzioni.it. Il visitatore ci chiede di chiarire se la propria impresa rientra tra i soggetti beneficiari (per settore d’attività, territorio d’appartenenza ed altri parametri) di uno specifico bando riportato nella finanziamail. A questo punto il nostro studio predispone una scheda che – opportunamente compilata via mail dal richiedente – fotografa la realtà imprenditoriale da esaminare: i soggetti che partecipano all’iniziativa, il loro stato di occupazione, l’età e i dati anagrafici, la sede dell’iniziativa, il numero delle donne occupate, la residenza, il settore d’attività, la quantificazione dell’investimento, ecc. acquisite queste informazioni formuliamo delle ipotesi progettuali che, se confermate dal cliente, si trasformano in conferimento dell’incarico. in mancanza di conferma, le informazioni trasmesse restano una prima consulenza a carattere completamente gratuito.
Sul vostro sito parlate di garage custodito con autolavaggio, salottino estetico, ristoranti. Fanno parte del pacchetto servizio acquistato? O aiutate ad unire l’utile al dilettevole a chi per lavoro si ferma a Lecce?
Il garage, il centro benessere, i ristoranti tipici fanno parte dei servizi accessori offerti e danno l’idea della comodità e della funzionalità della location. Il nostro business center ha delle particolarità in quanto tende a trasformare una trasferta/soggiorno di lavoro in una sosta turistica ricercata. A tal proposito management service è in fase di ottenimento del marchio d’area “salento d’amare”, marchio d’eccellenza a livello locale.
Come pubbblicizzate i servizi offerti?
A mezzo internet e con la stampa locale.
Da un po’ di tempo collaborate con il quotidiano on line del Salento, com’è nata la collaborazione?
Il sito lecceprima.it l’abbiamo scoperto diverso tempo fa per caso, navigando in internet. Ci ha subito colpiti per la sua dinamicità e per le informazioni fornite in tempo reale, nonchè per l’interattività. Le informazioni riportate vengono aggiornate anche ogni mezz’ora e questo denota buona organizzazione ed efficienza, una politica che anche noi sposiamo. Così abbiamo cercato di inserire nell’informazione l’informazione, integrando le notizie di attualità locali con quelle di finanza agevolata e le misure di politica giovanile locali e non solo.
Da quanto tempo fate parte di ufficiarredati.it? Perchè avete deciso di aderire al network?
Siamo nel network da circa un anno e la nostra scelta adesso dimostra di essere stata un’ottima scelta per il profondo senso di stima che nutriamo verso l’intero staff di ufficiarredati.it. I risultati conseguiti: consigli sul modus operandi di un piccolo business center come il nostro, risultati in termini di visibilità in internet, spirito di gruppo, in un solo termine: competenza e professionalità del network che ci rende soddisfatti di questa sinergia.

Eva Luberto-MBCenter Srl

17 settembre 2008

Prenota il tuo ufficio arredato, ne abbiamo 700



Nei prossimi giorni il network di ufficiarredati.it crescerà ancora, nuove città e nuovi centri uffici saranno a disposizione di vecchi e nuovi clienti. Non abbiamo ancora compiuto 3 anni eppure la nostra presenza in Italia e molto capillare e costantemente si accresce l'offerta di uffici e sale riunioni, domiciliazioni ed uffici virtuali.
Con l'estate è stato attivato anche il call center per prenotare i nostri servizi, il numero verde 800 090 130, attivo con orario continuato dalle ore 8.45 alle ore 18.30 dal lunedì al venerdì.
Prosegue fino al 30 Settembre la promozione prenota un ufficio per un giorno, noi te ne regaliamo un altro in un'altra città.
Vi segnaliamo le ultime sedi dopo poter noleggiare i nostri uffici arredati ed attrezzati: Imperia, Vasto, Francavilla al mare nell'area metropolitana di Pescara/Chieti.

15 settembre 2008

Voi conoscete la segretaria digitale?

La domanda mi è venuta analizzando i dati di Google Analytycs relativi alle parole chiave con cui il sito mbcenter.it è stato visualizzato nel week end.
Sono abituato a leggere di segretaria virtuale, segretaria a tempo e via dicendo ma non pensavo che ci fosse una segretaria digitale in affitto. La parola chiave era infatti segretaria digitale in affitto.
Il problema per chi vuole proporre e vendere servizi e prodotti nel web è che chi cerca qualcosa deve digitare la parole o le parole che identicano il prodotto ed il servizio. Se qundi durante un colloquio telefonico o di persona c'è un contraddittorio ed il cliente può "inventare" delle parole chiave, al massimo si può chiedere conferma della sua richiesta, nel web ciò non accade.
Il cliente scrive ciò che ritiene gli possa consentire di trovare ciò che cerca. Le risposte sotto forma di siti web sono proposte dal motore di ricerca e possono essere a quel punto più o meno attinenti, ma chi compare come risultato della ricerca in quel momento si sta proponendo al potenziale cliente.
Abbiamo quindi un dilemma: rispondiamo (proponendo il nostro sito) solo a chi ci cerca e conosce i nostri prodotti e servizi o cerchiamo di rispondere anche ad un target più vasto che può conoscere poco l'italiano o che pensa che una certa parola identifichi i nostri servizi?
Di conseguenza ci limitiamo a promuovere il nostro sito con parole come segretaria a tempo, segretaria condivisa o anche con segretaria a tempo in affitto e segretaria digitale in affitto?
Il dubbio sembra di poco conto, ma provate a pensare quanti possibili clienti chiedono la domicilizzazione. Chi eroga i servizi di domiciliazione e propone il proprio sito avrà un ridotto numero di concorrenti ed una maggiore possibilità di vendere il proprio servizio rispetto ad una ricerca corretta con parola chiave domiciliazione.
Il problema non si presenta solo per le sale riunioni, per gli uffici o le domiciliazioni, ma in tutti i settori - più e meno -.
Un nostro cliente che installa impianti di depurazione, naturizzatori per l'acqua, qualche mese fa parlando mi aveva illustrato le sue stesse problematiche. Il prodotto è il naturizzatore o naturizzatori ma i clienti cercano anche l'acqua "naturalizzata". Anche questo cliente ha deciso di rispondere a chi digita parole chiave errate.
Vince il principio che il cliente ha sempre ragione anche quando inventa dei nomi per i nostri servizi!