4 ottobre 2008

RIMBORSI E DEBENZA IRAP: nuove opportunità di tutela per lavoratori autonomi e piccoli imprenditori.



Le numerose sentenze emanate dalla Corte di Cassazione in materia di Irap, a partire dal Febbraio 2007, rafforzano le ragioni di quei contribuenti che, ex art. 2 del D Lgs. 446/97, istitutivo dell’imposta locale sulle attività produttive, sarebbero sottratti alla debenza del tributo poiché privi del presupposto oggettivo dell’autonoma organizzazione. I contribuenti maggiormente interessati dalle sentenze dei giudici di legittimità sono in primis i lavoratori autonomi (professionisti, artigiani) ma anche quei piccoli imprenditori, come gli agenti di commercio, i promotori finanziari e assicurativi, che nell’esercizio della propria attività non si avvalgono, nella misura in cui non sia strettamente necessaria allo svolgimento della stessa, di un’organizzazione di capitali e/o lavoro in grado, da sola, di generare valore aggiunto, ergo viene meno il requisito di cui all’articolo 2. Ad avallare per prima le ragioni dei contribuenti era stata nel 2001 la Corte Costituzionale con la sentenza n. 156, che sanciva la indefettibilità del requisito oggettivo dell’autonoma organizzazione ai fini della soggettività passiva Irap.

Tuttavia, se da un lato la Corte di Cassazione ha pacificamente precettato l’importanza dell’esistenza del presupposto oggettivo ex Art. 2 ai fini dell’imposta locale, ribadendo tuttavia che, allo stato dell’arte, tale situazione deve essere valutata caso per caso, non potendo escludere a priori i lavoratori autonomi dall’assoggettamento dell’imposta, dall’altro ha lasciato margini di incertezza sull’assoggettabilità di quei piccoli imprenditori, che in quanto tali, ex art. 2082 Cc, non possono considerarsi privi di una organizzazione poiché connaturata, quest’ultima, all’attività di impresa. L’incertezza scaturisce dal fatto che dalle sentenze suddette si sono sviluppati due filoni giurisprudenziali. Una parte dei giudici di legittimità si è espressa in favore dei piccoli imprenditori, disconoscendo, nello specifico caso, l’esistenza del requisito oggettivo e quindi la debenza del tributo (sent. 3673/2007, sent. 5010/2007, sent.), un’altra, prendendo le mosse dalla sentenza 156/2001 del giudice delle leggi, ha riaffermato l’assunto contenuto nell’art. 2082 Cc secondo cui l’elemento organizzativo è insito nell’attività di impresa, per cui l’imprenditore, anche se piccolo, sarebbe, in quanto tale, soggetto al pagamento dell’imposta. Eppure non si capirebbe perché quei piccoli imprenditori che hanno optato per il regime dei minimi restino esclusi dall’assoggettamento Irap pur trattandosi di soggetti esercenti attività di impresa ex art. 2082 Cc. Volendo uniformarsi a questo secondo filone esegetico si rischierebbe di violare il principio di uguaglianza, precludendo, solo ad alcuni imprenditori, il diritto di far valere le proprie ragioni. Resta ferma la necessità di dimostrare, per ogni singolo caso, la sussistenza o meno di una organizzazione che, da sola, sia in grado di generare ricchezza indipendentemente dall’apporto dell’imprenditore, legittimando ex art. 2 D Lgs. 446/97 una istanza di rimborso. Qualora infatti un piccolo imprenditore, come pure un lavoratore autonomo, non si avvalgano di persone e/o beni strumentali che non eccedano, rispetto al tipo di attività svolta, il minimo indispensabile allo svolgimento della stessa, viene a mancare il presupposto oggettivo che legittima l’imposizione Irap, trovandosi il contribuente a sostenere un tributo non dovuto.



UFFICIESOLUZIONI.it, con parte del suo team composto dalle commercialiste Lucia Piccolo, Marinella Urso - autrice dell'articolo - e l'avvocato Giulia Piccolo, analizza la sussistenza dei presupposti che possano legittimare un’istanza di rimborso, valutando per i contribuenti interessati, professionisti, artisti, artigiani e piccoli imprenditori, la personale posizione in materia di Irap.


Richieste a: info@ufficiesoluzioni.it

3 ottobre 2008

Vuoi anche tu il nostro espositore?

Eccolo! In antemprima l'espositore da tavolo di Ufficiarredati.it. Nei prossimi giorni verrà inviato alle sedi del network che ne hanno fatto richiesta: Torino, Verona, Modena, Prato, Roma, Formia, Lecce, Catania, Cagliari.
Per richiedere l'espositore comodamente presso il proprio ufficio potete inviare un'email a info@ufficiarredati.it.
Un ulteriore strada che uffici arredati ha scelto per far conoscere gli uffici temporanei. I clienti dei centri uffici, i visitatori dei centri avranno modo di scoprire tutte le 48 sedi attive, di conoscere il numero di uffici arredati disponibili, il numero di postazioni lavoro ed il numero di sale riunioni.
Assolutamente non ingombrante si può esporre presso la reception, nelle sale riunioni.Sarà direttamente il centro ufficio a poter gestire le prenotazioni senza la necessità di dover contattare il numero verde o inviare un'email.

2 ottobre 2008

Undicesima tappa per “L’umorismo ai tuoi piedi”



Illustratrice, umorista e pubblicitaria: tutte queste professioni in un’unica persona, Stella Mei.
Il nome d’arte è Starlet e il curriculum è prestigioso: collaborazioni con Walt Disney e Warner Bros, talentuosa fumettista ideatrice di vari personaggi come Lovely e Burp, autrice di famose campagne pubblicitarie per partner celebri quali Adidas, Pupa, Corriere della Sera, Agip etc.
Una donna che è riuscita non solo ad affermarsi, ma ad avere un gran successo; con le sue opere è protagonista in innumerevoli mostre e rassegne nazionali, ma soprattutto nel 1996 è selezionata dalla Warner Bros, come uno dei tre disegnatori ufficiali per l’Italia.
La personale di Stella Mei sarà esposta dall’ 1 al 31 ottobre presso gli spazi di O&A Centro Affari.


Ospitata presso l’ingresso di O&A Centro Affari, “L’umorismo ai tuoi piedi” propone ogni mese quindici opere grafiche, caricature e vignette di celebri umoristi, posizionate a terra, costituendo un percorso: questo è la caratteristica distintiva di questa esposizione. Una rassegna a ingresso libero, perché il diritto ad una risata e l’opportunità di godere di opere realizzate da grandi professionisti del disegno umoristico non può avere prezzo.

Hanno già comunicato la loro adesione: Marco Fusi, Igor Bruna, Pietro Francioso, Gianni Audisio, Zap & Ida, Liviano Riva, Lele Corvi, Alfio Leotta (Fleo), Achille Superbi, Margherita Allegri, Emilio Isca, Carlo Sterpone, Paolo Dalponte, Giovanni Soria, Carlo Squillante, Atos Careghi (Athos), Ugo Sajni, ed altri ancora.

“L’ umorismo ai tuoi piedi’’ realizzata con la collaborazione dei “Locali del Sorriso’’ avrà luogo presso gli spazi di O&A CENTRO AFFARI’’, viale L.Ariosto 14/B a Carpi –Mo- La mostra, con ingresso libero seguirà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 8.30/12.30 -14.30/18.30.
Per Informazioni: 059.687750
Angela Malagoli
Oscar Sacchi

info@oeacentroaffari.it www.oeacentroaffari.it ufficiarredati.blogspot.com


Elisa Pelliciari per O&A Centro Affari

1 ottobre 2008

Arriviamo anche sul telefonino!

Con qualsiasi connessione dal vostro telefonino piu' o meno riuscite a navigare tutti i siti web. Molti propongono un layout ad hoc per i browser dei cellulari, ad esempio i quotidiani. Propongono una versione leggera in genere testuale piu' facile da aprire e piu' facile da leggere. Noi non siamo ancora arrivati a questo ma abbiamo fatto un passo in avanti e ancora una volta siamo stati i primi a farlo nel nostro settore.
Potete cliccare infatti www.ufficiarredati.mobi (dominio per il mobile) e troverete alcune informazioni sulle nostre sedi e su come contattarci.
Possiamo definirlo il preludio alla realizzazione di un sito "mobile".
Cosa ne dite?

30 settembre 2008

Beasy Bureau e Dinamicamente

Ricevo da Francesca Amorini questo interessante articolo e alcune belle foto del centro uffici Beasy Bureau di Catania che ho potuto visitare ormai quasi due anni fa. Quanto segue dimostra come il centro uffici è un luogo dove lavoro, affari, formazione, ma ora anche danza e terapia si incontrano. Mi accorgo quindi che il motto coniato per M.B. Center, fermati dove girano gli affari risulta riduttivo.
Complimenti a tutto lo staff del centro uffici che ha saputo proporsi come luogo di formazione DINAMICA!

La scorsa settimana Beasy Bureau è stato lo scenario del Laboratorio Formativo sulla comunicazione “Dinamicamente”.
Il Corso, ideato e progettato dal team di Beasy Bureau e da MCA, società di consulenza HR e Formazione, ha coinvolto i Responsabili Formazione e Risorse Umane di importanti aziende locali e di prestigiose realtà italiane come Creval, Sielte e Autostrade per l’Italia.
L’approccio innovativo proposto in aula si è rivelato vincente grazie all’incontro tra la DanzaMovimentoTerapia e l’Action Learning, coniugando momenti esperienziali e teorici all’interno di una visione aziendalistica.
La curiosità iniziale dei partecipanti e, forse, la perplessità che la danza potesse sposare con successo la causa aziendale, con il passare delle ore, ha lasciato il campo al pieno coinvolgimento emotivo dei partecipanti.
Questi hanno potuto sperimentare in prima persona, attraverso i dispositivi della DanzaMovimentoTerapia, i contenuti teorici della comunicazione interpersonale, traendo preziosi spunti per la gestione delle relazioni in azienda.
La professionalità dei formatori - Stefania Micale, Trainer DMT e preziosa risorsa interna di Beasy Bureau e Alessio Grasso, brillante formatore e psicologo, nonché General Manager di MCA - ha permesso ad ogni partecipante di abbattere le barriere relazionali e di entrare in empatia con il gruppo, condividendo e comunicando con spontaneità ed autenticità le proprie esperienze.
Questa prima tappa formativa rappresenta l’inizio di un percorso che Beasy intende sostenere e continuare, nella profonda convinzione che lo sviluppo delle aziende passi attraverso lo sviluppo delle persone.

Per tutti coloro che sono interessati alla metodologia formativa del Laboratorio “Dinamicamente”, un invito a visitare lo spazio dedicato sul sito web di Beasy Bureau www.beasybureau.com/dinamicamente.

Francesca Amorini
Responsabile Beasy Bureau

29 settembre 2008

Msn ci mette al primo posto


Abbiamo salvato la home page di Msn che con la parola chiave propone il portale ufficiarredati.it con primo sito con due diverse url.

Pur consapevoli del ruolo e della quota di mercato di Google non disdegniamo di essere ben presenti anche nel motore di ricerca Microsoft.
Abbiamo evidenziato le due url con dei colori gialli.