15 gennaio 2009

Dobbiamo sempre fidarci dei motori di ricerca?

Bella domanda! Oggi analizzavo le parole chiave con cui il blog è stato visitato.
Una di queste mi ha colpito "pigiama di flanella", qualcuno ci ha trovati su google.it dopo aver cercato pigiama di flanella e aver cliccato il blog.
Mi sono subito ricordato che abbiamo parlato del pigiama in questione dopo la riunione di Modena, e anche in un post successivo, meglio ancora nei commenti del post.
In sostanza qualcuno di noi prima di andare a cena e ricordandosi che non aveva il pigiama, ne ha comprato uno a Carpi e su questa cosa ci siamo fatti due risate.
Vengo al motivo del post dopo la premessa.
Prima considerazione:
i motori leggono tutto, ma proprio tutto. Google è andato a leggere un commento ad un post e ci ha posizionato in prima pagina assieme a Mediashopping.
Deduzione? Occorre scrivere molto, scrivere cose di qualità e i post e commenti verranno visualizzati certamente.
Seconda considerazione:
quanto possiamo fidarci di un motore di ricerca, il migliore a detta di molti che alla richiesta "Pigiama di flanella" suggerisce il nostro blog?
Deduzione? Forse poco o forse questa parola chiave è una delle eccezioni o noi a volte siamo più bravi ad aggirare il robot dei motori di ricerca?

2 commenti:

stefano catanzaro ha detto...

Una cosa è certa, se non scrivi nulla avrai zero. Quindi come dici te scriviamo.

Uffici Arredati ha detto...

Il bello è questo, noi stiamo scrivendo tanto e tanto ci torna indietro. Fra tante cose ce ne sono anche di simpatiche come questa.