23 febbraio 2009

Raccogli e differenzia


A Carpi la raccolta differenziata è attiva, già da diversi anni, in una duplice modalità : tradizionalmente, portando i propri rifiuti nelle varie stazioni ecologiche e cassonetti, o attraverso una raccolta a domicilio da parte degli operatori Aimag, i quali, porta a porta, ritirano solo rifiuti organici, indifferenziati, carta e cartone.
Gli appositi incaricati raccolgono i rifiuti accuratamente divisi e selezionati: agli abitanti di Carpi è richiesto un piccolo aiuto, che consiste nel preparare e suddividere i propri rifiuti e presentarli in giorni prestabiliti, al di fuori della propria abitazione, per facilitare la raccolta.

La differenziazione dei rifiuti porta con se innumerevoli vantaggi: ne evita la formazione e l’accumulazione eccessiva, soprattutto di quelli pericolosi, e permette inoltre, il riciclo e il reimpiego di alcuni materiali, utilizzandoli per esempio, come fonti di energia.
Il tutto per un unico grande obiettivo: ridurre l’utilizzo di discariche e dei famosi inceneritori sparsi in tutto il territorio, fonti di inquinamento costante.


Vari comuni, tra cui quello di Carpi, hanno proposto inoltre un incentivo in più rispetto a quello ideale : un premio economico.
Recandosi personalmente presso una delle stazioni ecologiche segnalate dall’Aimag e con apposita tessera magnetica di riconoscimento inviata a privati e aziende, si può effettuare la pesatura elettronica dei propri rifiuti differenziati, che verranno poi riposti negli appositi contenitori.
Immediatamente viene consegnato all’utente un tagliando nel quale è riportata la data di consegna, il peso e la tipologia dei rifiuti consegnati.
Alla fine di ogni anno questi dati daranno diritto ad uno sconto sulla tariffa R.s.u, premiando chi ha portato maggiori quantità di rifiuti differenziati
Gli sconti vanno dai 20 ai 5 euro e sono previsti sia per utenze domestiche sia per utenze non domestiche quindi aziende.
Iniziative come queste incentivano la raccolta differenziata, cercando di favorire quel rispetto per l’ambiente, ai più sconosciuto.

O&A Centro Affari sostiene e pratica la raccolta differenziata secondo questa modalità descritta; e voi, come vi organizzate nei vostri business center?


Elisa Pelliciari per O&A Centro

2 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Noi, avendo un punto bar interno dividiamo:vetro, alluminio e plastica.
La carta, in genere cartoni dei corsi, la portiamo nei cassonetti ad hoc, raccogliamo toner e cartucce.
Sarebbe bello se i cassonetti non fossero a 800 metri dalla nostra sede e magari più vicini.

eva luberto ha detto...

Io abito a Bagno di Reggio Emilia e faccio la stessa raccolta differenziata. Abbiamo un calendario e nei giorni prestabiliti mettiamo sul marciapiede, fuori il condominio, i vari contenitori della raccolta. Ma non abbiamo diritto agli sconti di cui avete parlato. Anche se penso, che la raccolta differenziata ha lo scopo di salvaguardare il nostro pianeta e si dovrebbe fare senza nessun incentivo. Occorre solo pazienza..ci si abitua a farla.