3 febbraio 2009

Resoconto email marketing

In questi giorni stiamo pensando a cosa offrire ai nostri contatti in banca dati, circa 1000 indirizzi email per incentivare l'acquisto di nostri servizi sia day office che magari servizi di virtual office.



Ne approfitto quindi per riportare l'immagine di un piccolo e sintetico grafico da me elaborato dopo invio di newsletter ad inizio dicembre, 04/12/2008 (per chi non la ricordasse può vederla online). Sono state inviate con Graphic mail 928 email e c'è stata una sola cancellazione. Il software consente di cancellarsi e non ricevere più email con un semplice click, quindi procedura semplicissima e per nulla complessa; risultato evidente solo lo 0,10% ha deciso di non ricevere più nostre email.


La banca dati è stata creata dal dicembre 2005 e profilata (divisi i contatti secondo il servizio richiesto) dal Giugno 2008, quindi chi riceve la nosta email ha avuto modo di richiederci dei preventivi, di contattarci telefonicamente e magari è gia nostro cliente.

Graphic mail è in grado di segnalarci che 896 email sono state consegnate, 32 email (3,4%) non sono giunte a destinazione nella casella del destinatario perchè magari bloccata da filtri, perchè l'indirizzo email è errato o l'indirizzo email nel frattempo non esiste più.

Delle email consegnate, 896, 308 sono state certamente aperte, quindi il 34,37% sono state aperte e rappresenta già un ottimo risultato. Risultato che in realtà è certamente migliore in quanto il software non è in grado di considerare aperte le email ad esempio lette online con webmail o programmi simili e non scaricata con outlook. Il dato quindi è sicuramente migliorativo rispetto al 34,37%.

Altro dato interessante è il numero di click sui link che sono stati proposti al destinatario dell'email, sono stati 75 quindi qualcosa ha interessato il lettore dell'email. Il software fornisce informazioni anche su quale link ha generato click, quanti click e udite udite anche quale indirizzo email (potenziale cliente)ha cliccato.

Un'analisi attenta ci permette ad esempio di sapere quale indirizzo email e quindi quale persona ha per esempio cliccato una certa offerta e potrebbe far seguire poi un nostro contatto per sollecitare acquisti di nostri servizi.

Un dato importante che non possiamo sapere è cosa ha generato come volume di acquisti la newsletter. Sappiamo le richieste che sono seguite via email o le telefonate ricevute dal numero verde perchè gestite direttamente a Modena, ma non conosciamo le telefonate ricevute direttamente dalle varie sedi e le prenotazioni ricevute dalle varie sedi. Magari in un prossimo futuro questa cosa potrebbe essere centralizzata e allora la mole di dati sarà maggiore o potranno essere poste in essere campagne promozionali ancora più mirate ed aggressive.

Un dato è chiaro chi riceve l'email in qualche modo ci conosce, ci ha contattato telefonicamente a mezzo email e forse in alcuni casi ha comprato nostri servizi. Per questa ragione ciò che ricevono viene aperto e oggi far aprire un email pubblicitaria non è mai facile.

Cosa proponiamo nella prossima email? Sconti? Agevolazioni? Attendo vostre proposte.

3 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Il software è quello di cui ho parlato nella giornata di giovedì in Roma.

Business Center Treviso ha detto...

Ottimo il tuo lavoro e le tue osservazioni.
A me è piaciuto l'abbonamento di 10 ingressi 800€, tant'è che l'ho già inserito nel mio listino. Ma quali sono i Business Centers che aderiscono?

P.S. nel prossimo invio mi inserisci come nuovo centro aderente?

Uffici Arredati ha detto...

Nella newsletter ti inserisco come nuovo centro PROMETTO.
Domani conto di aprire post sul prepagato, già oggi il 61% dei centri applica in teoria il prezzo unico.