5 marzo 2009

Buone notizie per il Blues

Un post di utilità per i colleghi dei centri uffici che utilizzano il software Blues per la documentazione addebiti. Chi lo usa saprà che il tallone di Achille di questo programma, per il resto ottimo, è (era) la documentazione del traffico dei trasferimenti di chiamata da interno virtuale a numero esterno. Grazie alle nostre insistenze e alla disponibilità e collaborazione del manutentore del nostro centralino, la Prasi di Firenze, e all'infinita pazienza di Samuele Stefani, Telcen, creatrice del Blues, ha sviluppato una modifica che elimina questo inconveniente e rende il Blues il miglior software attualmente sul mercato per i centri uffici.

35 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Cio Fulvia,ti riferisci a dettaglio chiamate da stampare effettuate da:
interno virtuale (senza corrispondenza fisica in ufficio)trasferito a numero cellulare cliente?

Grazie

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

Sì, Gianluca: non necessariamente comunque ad un numero di cellulare. Può essere anche un numero di rete fissa. Il Blues in origine non riconosce(va) il numero virtuale come interlocutore di una chiamata trasferita e quindi non ne registra(va) il tempo di conversazione. L'unico tempo di conversazione che registra(va) era quello dell'annuncio della chiamata, quando cioè l'operatrice annunciava al cliente il trasferimento.

stefano catanzaro ha detto...

Scusate io ho il blues da poco e lo devo ancora usare per i trasferimenti. Come potrei controllare la cosa? Faccio trasferire un numero interno al mio cellulare e vedo se registra la telefonata?
grazie Stefano

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

sì, ti conviene fare la prova, ma anche più di una. magari fai durare la telefonata almeno 30 secondi per essere sicuro che registri non solo il tempo da A a C, ma anche il tempo da B a C, laddove B è il virtuale, C il numero di cellulare e A il centralino.

stefano catanzaro ha detto...

ok Grazie. Ti dirò.

Uffici Arredati ha detto...

Noi abbiamo le 100 numerazioni (da 00 a 99) e alcune non hanno corrispondenza fisica con telefono in ufficio.
Le chiamate che riceviamo e trasferiamo verso fuori (fisso o cellulare del cliente) vengono però dettagliate, durata e costi.
La versione non è nuovo ma "un pò datata", forse mi perdo un passaggio?
Mi interessa capire se non perdo dettagli.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

hai provato a verificare la durata che viene registrata per ogni singolo trasferimento?

Uffici Arredati ha detto...

Si, anche perchè abbiamo molti clienti per cui rispondiamo e trasferiamo in esterno e fatturiamo a consuntivo.
Ti giro una stampata via fax magari così mi dici qualcosa?

Uffici Arredati ha detto...

In merito al blues, che come dice Fulvia è ottimo e flessibile ponete attenzione se utilizzate PRE CODICE.
Es linea telecom e traffico con wind.Il pre codice può generare qualche problemino di gestione.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

nessun pre-codice per noi: siamo con BT a tariffe strepitose!

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

ovviamente attendo volentieri il fax, Gianluca

Uffici Arredati ha detto...

Ma BT qui a Modena si lamentano (passiamo ad altro argomento) tu non ha + telecom. Hai primario?
Eva ti invia fax ho controllato per scrupolo e mi sembra che legga in modo corretto, ma un doppio controllo non fa male.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

primario con BT da almeno 8 anni. ottimo servizio di customer care

Uffici Arredati ha detto...

Immagino che spendi meno di 400 e rotti euro al mese? Eva ti invia email

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

canone zero

Uffici Arredati ha detto...

Incredibile. Ma è eccezionale. Sai di altri che usano BT con primario?
In un anno 5000,00 in meno grande risparmio.
Hai ricevuto email da Eva con scannerizzazione traffico?

gianluca ha detto...

porto la mia esperienza.

Usiamoil blues dal 99 e il problema della contabilizzazione delle chiamate lo abbiamo risolto con le cosiddette "chiamate per commessa".
Componiamo in definitiva un codice identificativo del cliente prima di eseguire una chiamata per suo conto e il ssitema la riconosce come del cliente.
vale ovviamente anche per i fax che i clienti fanno in autonomia sulal multifunzione e che può fare fax solo se vengono inseriti i codici.

Gianluca Pollesel
business center - padova

Uffici Arredati ha detto...

Ciao Gianluca, grazie per l'intervento.
Come scritto ieri anche a Fulvia, io filtro a consuntivo da Blues le chiamate trasferite secondo campo data e secondo il campo numero (numero trasferito/barra chiamato) in modo molto semplice.Hai provao a fare questo?
Buon lavoro.

gianluca ha detto...

troppo complesso.
spiego in dettaglio cosa faccio.
quando chiamo compongo un pre-codice che allerta la centrale telefonica della composizione telefonica per conto del cliente, quindi inserisco i lcodice del cliente e quind iil numero. esempio: 2-1730-049888888
la stringa che esce dalla centrale viene letta dal blues che:
legge il 2 e comprende che è un codice da eliminare
legge 1730 e comprende che è il codice del cliente, inserito nella tabella "nome drivati"(mi sembra si chiami così)
qundi nella tabella chiamate viene associato al nome del cliente il costo della chiamata allo 04988888
Alla fine del mese produco una stama con i costi dei clienti, raggruppari per cliente (o codice)
et-voilà!

Uffici Arredati ha detto...

Domanda:quante chiamate trasferisci in un giorno? Per ogni chiamata oltre il numero anche il precodice diventa lungo processo.
Invece in questo modo, secondo me, trasferisci in automatico avendo il numero del cliente in memoria e poi fai un unico fltro a fine mese. Range il mese, filtro per data.
Noi con i vari virtuali attivi se digitiamo un codice pre numero i tempi si dilatano. Erro?

Cosa ne dici Fulvia?

gianluca ha detto...

Erri!
Scherzi a parte io faccio lo stesso, memorizzo nella selezione abbreviata il numero del cliente col suo "codice commessa", così anche se lo chiamo per comunicargli i messaggi il costo della chiamata è imputato a lui.

Semplicissimo!

Uffici Arredati ha detto...

Chiarissimo.
Direi che sono cmq equivalenti.
Anche perchè essendo i dati consultabili tipo access i filtri direi che sono abbastanza facili.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

grazie a tutti i Gianluca per gli interventi. ho parlato poco fa con il tecnico che mi ha spiegato che in realtà il problema non è del Blues ma della centrale Avaya che fa uscire una stringa che il Blues non riesce a leggere. Anche con il codice commessa il problema non si risolveva. Ora, con la modifica apportata da Telcen, il problema, almeno per le centrali Avaya, è risolto

gianluca ha detto...

si ma tu devi impostare ogni volta il numero trsferito/chiamato?
o aggiornare il filtro?
così invece una volta che hai aggiornato la tabella dei derivati col nome del cliente e lanci la stampa complessiva degli addebiti, ordinata per nome del cliente, hai sempre tutti i risultati in un report solo, sia dei clienti residenziali sia di quelli per cui esegui le chiamate (che potrebbero anche essere clienti interni che chiami o per cui fai chiamate)

gianluca ha detto...

Ottimo.
Purtroppo anche io all'inizio, per far fare a bule's quello che volevo ho dovuto far riscrivere il driver dalal telcen.

Quello della centrale VOIP che abbiamo montato a monte della legacy, invece, va a palla già da subito.

PS - Io ho centrali Siemens

Uffici Arredati ha detto...

Hai ragione. Ogni volta che facciamo dettaglio, tipo a fine mese, impostiamo stesso filtro, ma dobbiamo inserire i vari numeri da dettagliare. Confermo.
Io continuo ad usare Samsung, ha qualche anno ma per ora (incrociamo tutto) va benissimo.

gianluca ha detto...

beh, se hai bisogno di dettagli fammi uno squillo.
un saluto a tutti!
Gianluca Pollesel

GIOffice ha detto...

scusate tutti, qualcuno mi sa dire il costo di blues e da chi si acquista? Inoltre vorrei anche indicazioni rispetto alle linee telefoniche se qualcuno mi può aiutare. Per il momento io sto lavorando con tre linee ISDN con numeri aggiuntivi...almeno all'inizio mi hanno detto che conveniva così rispetto alla modalità con "selezione passante" che in raltà non ho mai capito come funziona e nemmeno quanto costi come canone.
La telefonia è veramente un oceano in cui perdersi e faccio fatica a fidarmi delle varie offerte o spiegazioni più o meno approssimative dei commerciali.
Per gli addebiti faccio ancora tutto manualmente trascrivendo su file excel le chiamate rilevate dalla stampante, ma il rischio d'errore o di dimenticanza in questo modo è molto alto.
Io ho un centralino PROMELIT e mi avevano consigliato come programma di addebito AMC. Qualcuno lo conosce per poterlo confrontare con blues?
Grazie, ciao a tutti
Carla

stefano catanzaro ha detto...

Ho acquistato il bblues professional a novembre 12 al costo di 235,00+iva.

Per Fulvia: ho fatto la verifica e non segna quando faccio il trasferimento. per fortuna ancora non mi è stato richiesto. Anch'io ho Avaya quindi risolverò il problema con la modifica?

Uffici Arredati ha detto...

Ringrazio Fulvia per aver aperto un argomento che ha determinato ben 30 commenti e tutti voi che state animando il post. E' evidente le difficoltà che viviamo nel nostro lavoro, centrali telefoniche, software, operatori telefonici ... la difficoltà è trovare le risposte giuste alle nostre domande.

Ad es. lasciare telecom ed il suo primario per un altro gestore è evidente che conviene.Ma quali rischi corriamo? Oggi i gestori telefonici cercano di acquisire sempre nuovi clienti domestici e ufficio ma con poche linee telefoniche.
Mi piacerebbe fare come Fulvia e trovare un gestore che non mi costi 400,00 euro al mese, ma temo fermi di linea e difficoltà varie.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

Per Stefano: dipende dal tipo di centrale Avaya. Contatta senza impegno Leonardo Fattori che saprà risponderti meglio di me! (Cell. 3488872894 - l.fattori@prasisrl.it) Buon lavoro a tutti!

stefano catanzaro ha detto...

Grazie Fulvia.
Buon lavoro.

Massimiliano ha detto...

Buongiorno a tutti,
mi chiamo Massimiliano Picchi e sono il responsabile commerciale di Telcen. Mi permetto di postare anch'io nella speranza di non sembrarvi inopportuno. Volevo dirvi che se avete bisogno del nostro aiuto per sistemare il vostro Blue's potete contattarci gratuitamente: via email a assistenza@telcen.it o sul nostro sito www.telcen.it.

Spero di esservi di aiuto
Saluti
Massimiliano

Uffici Arredati ha detto...

Grazie per il suo intervento sul nostro blog.
Sicuramente è informato che molti centri uffici utilizzano TELCEN come software per il nostro lavoro.
Potrebbe essere interessante formulare offerta ad hoc per i nuovi centri uffici o upgrade per quelli esistente.
Nel nostro portale ufficiarredati.it offriamo anche spazi banner.
Se vuole mi contatti al 059 89 72 11 Gianluca Mastroianni.

Fulvia Finelli - Executive Service Firenze ha detto...

potenza del blog.. grazie Massimiliano per l'intervento e per la disponibilità!