16 luglio 2009

A Venezia si naviga "Gratis"



Venezia all’avanguardia sulla tecnologia. Da luglio è possibile navigare in internet GRATIS.

Sono migliaia le persone che si sono registrate e tante altre in lista di attesa per ricevere la password per navigare in internet gratuitamente in tutta Venezia. Da luglio si può navigare non solo sui canali con le “Gondole”, ma anche in internet senza bisogno di “cavi” e “abbonamenti a pagamento”. E’ la tecnologia chiamata WI-FI, che il Comune di Venezia ha reso disponibile sia per i veneziani, sia per i turisti, sia per tutti coloro che lavorano a Venezia. Basta avere un cellulare wap o un pc wireless!

La voglia di navigare in internet è elevata: si potrà navigare all'aperto, sul battello, nei bar, in uno dei tanti canali o nelle meravigliose piazze, seduti in un caffè. Per aderire basta registrarsi, dare un numero di cellulare per ricevere la password via sms, come stabilisce la procedura, ed il gioco è fatto!

La media a metà mese è ben augurante: sono più di 2.500 i collegamenti al giorno. Chi ne guadagna sono sia i social network, tipo Facebook, dato che offre la possibilità a tutti gli utenti di collegarsi, scrivere messaggi, vedere i profili anche dal cellulare, sia le aziende, che possono rimanere connessi continuamente con i loro funzionari ovunque.

Questa operazione è l’ennesima conferma che la tecnologia sta lentamente sostituendo le nostre abitudini; il progresso si fa largo e se poi consideriamo che gli affari ormai si concludono fuori dalla propria sede, ecco che chi non si adegua sarà tagliato fuori.

Ma chi deve incontrare un cliente o chi deve fare una presentazione, a chi servisse una base di appoggio o semplicemente una segretaria che filtri le telefonate e gestisca gli appuntamenti telefonici?

La risposta per Venezia, Treviso, Cortina, Pordenone si chiama “Business Center Treviso”!

Si tratta di un innovativo “centro uffici” che mette a disposizione i propri uffici, completamente indipendenti, elegantemente arredati, completi di adsl, wi-fi, centralino, telefoni, fax, scanner, fotocopiatrice, sala riunioni e segreteria, dove un dirigente, un commerciale, un professionista, un consulente, un imprenditore e chiunque abbia esigenze, può utilizzare anche per qualche ora e pagarlo con la formula del “Pay for Use” (paghi solo quello che usi).

Da qualche anno per il difficile periodo congiunturale, non si fa altro che parlare di “riorganizzazione e taglio dei costi”, ecco perché stanno nascendo soluzioni “anti-crisi” dove la parola d’ordine è risparmiare, senza rinunciare alla qualità dei servizi offerti.

Un Business Center funge anche da “incubatore d’imprese”, dato che offre la propria sede, come sede legale per apertura di partita iva, per ricevere corrispondenza, per ricevere e filtrare le telefonate, per gestire le vostre agenda, per ricevere i clienti, per rispondere ai servizi di comunicazione e marketing!

Chiudiamo con uno slogan coniato da Sergio Giarrizzo, responsabile commerciale del Business Center Treviso: “Vi aspettiamo per contribuire al Vostro successo: noi mettiamo gli spazi ed il nostro Staff, voi pensate al vostro Business!!!”

Per info 800 98 45 78

2 commenti:

stefano catanzaro ha detto...

Anche a Verona, si può navigare gratis. L'evoluzione della società.
Come l'evoluzione nel lavoro, con i Business Center che ti permettono di essere operativo in pochi minuti.
Ciao Sergio da Verona.

Uffici Arredati ha detto...

Il problema delle connessioni ora è che il tutto gratis intasa.
Sapete che si stanno esaurendo gli indirizzi IP disponibili, quanto prima verrà cambiato il protocollo e le combinazioni si accresceranno.