11 novembre 2009

Assegni scoperti su del 13% in un anno

Fonte:Repubblica del 09/11/09


Riprendo un articolo pubblicato ieri su Repubblica che penso interessi a tutti noi imprenditori, un articolo che conferma quanto detto spesso telefonicamente tra noi colleghi in relazione alla difficoltà di incassare i crediti per qualsiasi servizio. I numeri sono preoccupanti, preoccupanti sia dal lato delle famiglie che delle imprese, riporto un estratto dell'articolo e lascio a voi ogni riflessione preannunciando che in riunione a Formia si parlerà anche di questo e di come difenderci.

La crisi economica si fa sentire anche sugli assegni: c'è stata infatti una considerevole crescita di quelli emessi senza copertura, sia dal lato delle famiglie che da quello delle imprese.
Nei primi nove mesi del 2009, il valore complessivo degli assegni scoperti è stato pari a 1,6 miliardi di euro, in aumento del 12,9% rispetto allo stesso periodo del 2008 (1,4 miliardi).

Nel primo semestre 2009 gli assegni revocati (per mancanza di fondi sul conto e per mancanza di autorizzazione da parte dell'Istituto di credito) sono stati in tutto circa 300 mila : 120 mila da "società non finanziarie"(soprattutto piccole imprese private).


Al top di questa classifica si confermano Sud e Isole, che da sole totalizzano più del 50% degli assegni scoperti nel primo semestre 2009. Nel meridione sono stati quasi 171 mila (contro i 65 mila al Centro, i 26 mila al Nord Est e i 49 mila al Nord Ovest).

Il Sud guida anche la classifica degli importi : il valore complessivo è stato pari a 790 milioni di euro (in crescita rispetto ai 638 milioni del secondo semestre 2008).

2 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Ne parleremo sabato mattina a Formia in quanto rientra nel nuovo progetto in cantiere....

stefano catanzaro ha detto...

Bene.