3 novembre 2009

Come risparmiare in ufficio

Meno clienti, meno fatturato, meno ricavi: è necessario agire contraendo i costi per garantire l'equilibrio economico. Alcuni costi se vengono ridotti non hanno effetti sull'operatività dell'azienda nè riflessi psicologici sul personale, pensiamo alla riduzione di ore di lavoro o ai licenziamenti.

Dove possiamo, quindi,agire con semplicità:

1) consumi di energia: spegniamo e facciamo spegnere ai vostri clienti i computer, i monitor, le stampanti multifunzione. Queste apparecchiature in standby-lucina lampeggiante-consumano poco meno di quando sono accesi (-30%). Allora ogni sera blocchiamo l' erogazione di energia con uso di ciabatta con interruttore. Stacchiamo i cosidetti "caricatori" di cellulari, se lasciati collegati alla presa consumano energia pur se non collegati ad un telefono cellulare.

2) riscaldamento: riduciamo il numero di ore di accensione, riduciamo di un grado la temperatura dell'impianto e magari evitiamo le dispersioni di calore(finestre e porte aperte). Teniamo spento l'impianto dal venerdi sera al lunedi mattina, fare questo equivale a 2 giorni e mezzo di spegnimento che moltiplicato per 4 week-end vuol dire 10 giorni su 30, 33% di impianto a consumi quasi zero.

Questo tipo di intervento sulla energia, forza motrice e riscladamento, deve essere comunicato a dipendendenti e clienti del centro uffici, come politica di rispetto ambientale, in modo da rendere tutti partecipi ed ottenere risultati migliori.

0 commenti: