18 novembre 2009

Riunione ufficiarredati.it: Tutela legale Centro Uffici

Si è chiusa da poco la VIII riunione di ufficiarredati.it nella splendida cornice del centro Coni di Formia, dove Antonio Candeloro ha sapientemente organizzato il nostro incontro.
Location ideale, quella del Centro Coni, immersa nel verde e dotata di tutte le infrastrutture per lavorare, soggiornare e fare sport sul mare.
Mi piace riprendere le parole di un ospite, nonchè amico, Andrea Schioppo - suo l'intervento sulla tutela legale - che è rimasto positivamente impressionato dal clima che c'era in riunione, dai continui interventi dei colleghi presenti, che mi ha detto "fanno pensare più ad un work shop che ad una riunione".

Per evitare di creare dei post prolissi ritengo più utile affrontare un argomento per ogni post e per questa ragione ieri ho aperto il primo post sulla riunione con la presentazione che il Dr Andrea Schioppo - per Conas Broker- ha utilizzato per illustrarci cosa è la tutela legale e come può operare per un centro uffici. Il gradito ospite ha dato la sua completa disponibilità per rispondere a vostre domande o approfondire le tematiche presentate a Formia.

Arag Assicurazioni, invece, si è resa disponibile a riservarci tariffe di assoluta esclusiva che possono consentire di tutelarci nei confronti di fornitori, clienti e la stessa assicurazione con cui abbiamo sottoscritto un contratto di responsabilità civile. Tutela legale non vuol dire che Arag ci fornirà un suo legale ma potremo incaricare il nostro legale di fiducia con la certezza del sostegno economico di Arag.

Alla luce del momento attuale ho invitato l'amico Schioppo perché ho ritenuto importante parlare della tutela del Business Center, argomento ripreso anche sabato 14 novembre con la presentazione del progetto Banca Dati Clienti Indesiderati che ha avuto unanime assenso.

4 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Andrea Schioppo è a disposizione per ogni chiarimento rispetto a quanto discusso e presentato in riunione.

lbcformia ha detto...

Un ringraziamento al Dott. Andrea Schioppo per la relazione offerta durante i lavori del network ufficiarredati.it anche da parte nostra.
Approfitto per riprendere l'argomento con una domanda ad Andrea :
ti chiedo in base alla tua pluriennale esperienza, qualora un business center dovesse aprire un sinistro comunicando il nominativo del legale a cui ha conferito l'incarico, quale è il comportamento della compagnia????
è quello di recedere da contratti dove l'assicurato apre più sinistri in un anno???
oppure????
Ti ringrazio anticipatamente per la risposta.
antonio candeloro
lbcformia.it

Uffici Arredati ha detto...

Antonio ho avvisato Andrea del tuo commento.
Non appena hai le foto me le invii? Le colleghe fremono per "rivedersi".

Anonimo ha detto...

Ciao Antonio,
immagino che la tua sia una un'unica domanda, che però necessiterebbe di una risposta infinita. La tua osservazione non è errata, spesso le Compagnie adottano lo strumendo della disdetta del contratto di assicurazione nel caso in cui il rischio coperto risulta plurisinistrato, ovvero tecnicamente squilibrato (sinistri pagati di gran lunga superiori ai premi incassati). Non esiste una regola in merito!! Nella maggior parte delle volte se il rischio presenta delle criticità il premio e le condizioni dovranno essere ritarate per riequilibrare tecnicamente la copertura assicurativa, altre volte invece è un rischio non gradito. Ovviamente lo stesso discorso vale per ARAG. Il mio personalissimo pensiero sulle coperture assicurative in qualità di utente è questo: lo scudo che ci offre un contratto assicurativo non ci esime dall'adottare la cd diligenza del "buon padre di famiglia" oppure quella richiesta per l'attività che esercitiamo (sia anche semplicemente come utenti della strada), ed utilizzare lo strumento assicurativo come un reale scudo di fronte a necessità importanti che possono arrecare un serio pregiudizio economico. Pertanto, con questo "metro" ci saranno sicuramente meno rischi di incappare in una risoluzione del contratto da parte della Compagnia.
Risposndo poi al quesito che mi hai fatto subito dopo la riunione e ti confermo che è possibile stipulare la tutela legale per il tuo business center considerando solo i dipendenti che operano in esso.
Come al solito rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Saluti.