9 dicembre 2009

Uffici arredati a Roma

Intervista al responsabile, di uno dei business center di Roma aderenti al network, Marco Foligno.



Marco Foligno quale è il suo ruolo nel centro uffici e come è arrivato ad aprirlo a Roma essendo napoletano?
Io sono il titolare della Domiservice, mi occupo sia dell’aspetto commerciale, sia dell’aspetto amministrativo, ovviamente con l’aiuto dei miei collaboratori. L'idea di aprire un business center nasce dal fatto che dal 1993 li ho sempre utilizzati e quindi ho avuto modo in prima persona di apprezzarne i vantaggi. Nel 2005, quando mi sono trasferito definitivamente a Roma, ho deciso di intraprendere questa attività.
Dove si colloca il suo centro in città?
Noi siamo nel cuore di Roma, a pochi passi dalla metro di Ottaviano e da San Pietro.
Come è composto il suo staff?
Siamo 5 persone, io, il mio socio e le tre segretarie che ruotano nell’arco della giornata. I compiti sono ben distribuiti, anche se è necessario per una struttura piccola come la nostra che tutti sappiano fare il lavoro dell’altro.
Quali servizi offrite?
I servizi sono i classici di un business center: domiciliazione legale e postale, numeri telefonici con risposta personalizzata e trasferimento di chiamata, ufficio a ore, sala riunione. Noi non abbiamo molto spazio, siamo dotati di una sala riunioni per 10 persone e di un’altra stanza che affittiamo per brevi o lunghi periodi. Attualmente stiamo valutando l’ipotesi di suddividerla per ottenere due spazi più piccoli, ma sempre confortevoli, indipendenti tra loro.
In cosa può differenziarsi il suo business center dalla concorrenza romana?
Noi siamo al centro di Roma, pochi lo sono, siamo una struttura piccola e dinamica. Per queste caratteristiche riusciamo facilmente ad adattarci alle esigenze del cliente. Non abbiamo uno standard rigido, ma molto flessibile.
Ha relazioni con altri business center anche non del network? Come si evidenziano?
Sinceramente no. In seguito alla mia prima convention di ufficiarredati.it ho cominciato a relazionarmi con qualche business center del network.
Se dovesse scegliere: meglio un piccolo cliente non esigente o una multinazionale continuamente a fare richieste e a lamentarsi?
Io scelgo entrambi. E’ il nostro lavoro, siamo un po’ come i medici, i clienti non ce li scegliamo, sono loro a scegliere noi, ovviamente sempre nel rispetto dei ruoli che ricopriamo.
Da quanto tempo fa parte del network di ufficiarredati.it e perché ha deciso di aderire?
Da circa un anno. La scelta è stata semplice, mi sembrava assurdo investire in campagne pubblicitarie che non avrebbero mai reso il dovuto. Il network serve a portare clienti ma soprattutto a confrontarsi sulle problematiche che via via si presentano.
Quali sono le aspettative per il 2010?
Io vedo dei segnali positivi, mi aspetto di aumentare il mio fatturato almeno del 40%. I miei clienti sono soddisfatti, rinnovano il contratto e mi presentano nuovi clienti, questo mi fa ben sperare.


1 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Un piccolo centro con tanti servizi, quanto siete distanti dal Vaticano e domanda magari sciocca, avete mai avuto clienti per così dire riconducibili allo Stato Pontificio o in relazione con loro?
Buon lavoro Marco a te e a tutto il tuo staff.