26 gennaio 2010

Il plagio nel web

Mesi fa ho vissuto in prima persona il caso del sito ufficiarredati.it scopiazzato da un fantomatico centro uffici di Lecce che poi ha chiuso, ma che aveva integralmente copiato i testi del portale.

Qualche settimana fa è stato il caso - questo il massimo - di un legale romano che aveva dato incarico di fare un sito per la domiciliazione postale e legale e chi aveva ricevuto l'incarico aveva copiato al 100% alcune pagine di domiciliazione.com.

Copiare i contenuti di un sito quindi aimè è una prassi diffusa, io mi stupisco però quando a copiare è un collega che svolge il mio stesso lavoro e con un pò "di fantasia" potrebbe generarsi i contenuti del sito.

Questa volta si è stupito un collega padovano, Gianluca Pollesel che ha scoperto - posto plagio -come un centro uffici di Reggio Emilia gli abbia scopiazzato il sito web.

3 commenti:

gianluca ha detto...

già, grazie Gian per far girare queste notizie. Si sa, queste cose hanno le gambe corte, soprattutto in un settore ristretto come il nostro in cui è facilissimo saperle queste cose.
Ed è utile che molti le sappiano così da rendersi conto che è meglio fare le cose con la propria testa piuttost o che fare certe grame figure.

A presto, in modo originale.

Gianluca

Uffici Arredati ha detto...

Utilizzando copyscape che tu conosci ed usi se allarghiamo "il plagio" non dico al 50% ma al 70% delle parole copiate, di "colleghi" furbetti ne trovo tanti.
Spesso però per fortuna sono colleghi non di business center ma di fantomataci centri servizi, nel tuo caso se non erro un professionista che come altri ha qualche stanza in +.

Ma a lui hai scritto?

gianluca ha detto...

no Gian, non ho sritto. ora comincio a far scrivere direttamente da un mastino del legalweb che ho la fortuna di avere come vicino di ufficio.
Anzi, se ti serve qualche dritta: www.carobene.com