11 marzo 2010

Uffici a norma: Privacy e sicurezza giuridico-informatica

. LA GIURISPRUDENZA IN MATERIA

A Formia avevamo richiamato, in una brevissima relazione introduttiva, il continuo evolversi delle norme che regolano l’utilizzo degli strumenti di comunicazione elettroniche in ambiente di lavoro, con particolare attenzione alla tutela della riservatezza ed alla prevenzione e repressione dei reati informatici.
.
Le norme che regolano l’utilizzo degli strumenti informatici sono, infatti, innumerevoli ed in continua espansione ed altrettante sono le norme preesistenti, che sono state aggiornate a causa dell’innovazione tecnologica. Basti pensare ad alcune di queste:


Le normative italiane ed europee


La situazione che oggi riguarda i nostri centri è particolarmente delicata: proprio per il continuo divenire della domanda abbiamo la necessità di eccellere in termini di affidabilità di servizi prestati. Nello stesso tempo non possiamo trovarci in fallo nelle procedure relative al comparto normativo e alle norme cogenti in materia di gestione delle comunicazioni elettroniche. Non ottemperare a queste normative può essere causa di sanzioni civili e penali.


Ecco perché, nelle dinamiche di messa a norma e sviluppo del nostro centro, abbiamo predisposto una scheda di rilevazione per un adeguato check-up, già pubblicata, che vi inoltreremo a seguire.

.
Tale servizio di rilevazione si pone nell’ottica di coniugare le necessità di sicurezza, soprattutto informatica, dei titolari e/o responsabili dei centri in qualità di datore di lavoro, con le esigenze di tutela dei diritti dei lavoratori, mettendo il centro ufficio nelle condizioni di effettuare i necessari controlli all’interno della propria struttura, senza ledere quell’intricata rete di normative, giurisprudenza e dottrina che pongono dei limiti all’effettuazione di tali controlli verso terzi.

.
Successivamente alla rilevazione, sarà cura di Pireo gruppo Se.co.ges. formulare la soluzione personalizzata più adatta ad ogni centro per mettersi a norma, attraverso:

  • Analisi delle procedure adottate dal centro ufficio per effettuare i controlli, in modo da uniformare questi ultimi alle prescrizioni normative, eventualmente modificando modalità e tipologie di controlli in modo da adattarlo alle peculiarità del centro.
  • Preparazione di tutte le informative necessarie per lo svolgimento dei controlli.
    Analisi della strumentazione tecnica utilizzata per lo svolgimento dei controlli per verificarne l’adeguamento alla normativa.
  • Consulenza relativa a qualunque problematica dovesse nascere in merito ai controlli sui lavoratori e/o verso terzi fruitori.
  • Formazione del personale in materia.
  • Organizzazione di seminari per presentazioni, ai nuovi potenziali clienti dei centri , anche con l’ausilio di teleconferenze professionali in materia.

ARTICOLI GIA' PUBBLICATI:

.

19.11.2009 - Presentazione a Formia il 14.11.2009

19.11.2009 - Il gruppo

16.01.2010 - Lo scenario

01.02.2010 - La tecnologia attuale nel settore

22.02.2010 - Scheda tecnica di rilevazione ICT
.
.

5 commenti:

GIOffice ha detto...

Aspettiamo ora le vostre rilevazioni ufficianorma@gioffice.it

Uffici Arredati ha detto...

Nella prossima settimana tutte le sedi riceveranno una comunicazione in proposito che Carla ha già preparato e che per mancanza di tempo non sono riuscito a spedire.
Grazie Carla.

Cinzia Cresti - Very Office ha detto...

Ho scaricato tutti i post scritti da Carla con l'intento di procedere con la valutazione dei nostri uffici ma non ho avuto il tempo di farlo.
Trovo comunque che sia un'iniziativa molto importante per risolvere la problematica della messa a norma che anche noi sentiamo molto. Infatti non siamo mai certe che le procedure che seguiamo siano corrette.
Cinzia

Uffici Arredati ha detto...

Carla domanda:
per quanto tempo devono essere conservati i dati di navigazione dei clienti?
Me lo chiede il nuovo collega di network di Verona, Patrizia Fadini.
Grazie

GIOffice ha detto...

Ciao Gianluca e benvenuta alla nuova collega. Per la risposta, ho passato il quesito all'esperto, seguirà a breve un approfondimento.
Carla