23 giugno 2010

Allegria alla cena Aniur a Roma

Venerdì e sabato scorso si è svolta a Roma la riunione Aniur, come revisore e associato sono intervenuto ed è stata l'occasione per incontrare dopo pochi giorni dal seminario di Ufficiarredati.it Claudia Cialini, Ilaria Bonini, Massimo Graziani, rivedere Mauro Gianfelici dopo la sua visita a Modena di due mesi fa, Franca Rossi e Beatrice Bonini dalla riunione di Brescia di fine Maggio.

E' stata però anche l'occasione per incontrare alcuni colleghi Aniur tra cui Mattia Zampiccoli del nuovo Business Center di Trento, potrei dire sperando di non sbagliare il primo del Trentino Alto Adige. Con Mattia avremo modo di conoscerci in modo piu' approfondito anche per la relativa vicinanza tra i nostri centri, circa un ora e venti minuti.

Dopo la riunione, ho ricevuto un'email da Massimo Graziani, che come fatto in occasione del workshop di Brescia ha portato in Aniur la sua macchina fotografica e mi invita a pubblicare online le foto.

Lo ringrazio e vi segnalo il link di Picasa dove poter vedere e scaricare le foto sia scattate il venerdì sera a cena che il sabato mattina nel corso dei lavori.
Nelle foto compaiono anche Nicola Visconti di Roma, Andrea Amodio del centro il Faro di Casalnuovo di Napoli e collega anche in Ufficiarredati.it, Claudio Cammarota di Roma, Giovanni .... del centro uffici Verga di Catania.

8 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Mi sono accorto di non aver citato la vice presidente Maria Cristina Trinca, centro uffici a Frscati alle porte di Roma.

Time for Business ha detto...

Certo è che non siamo molto fotogenici :))
Ma finalmente in ANIUR si è visto spirito di collaborazione, voglia di fare e coesione nel gruppo.

Uffici Arredati ha detto...

Condivido tutto quanto scritto da Ilaria dalla coesione al fatto che noi uomini non siamo fotogenici.
Mauro G. 5 foto con bocca piena...si è mangiato tutto lui.

Billy ha detto...

Dopo la tumultuosa riunione avvenuta circa un anno fa ero preparato a tutto: lobby interne, posizioni strategiche al tavolo riunioni, sacchetti di sabbia sulle scrivanie, coltelli a serramanico nella borsa, fumogeni tricche e tracche e bombe a mano ma ...............con enorme delusione nulla!!!!
Ma dove mi trovo, cos'è successo, quell'immobilismo tanto strillato artefice di conflitti e scissioni dov'era andato.
Quel bozzolo di pochi associati che voleva vivere nel suo immobilismo dov'era?
Poi, con stupore, ecco spuntare delle bellissime farfalle europee: Le Cidronelle ( o Gonepteryx vivono più di un anno svernano tra le foglie delle piante nei boschi per ricomparire ad aprile...= toste a morire! ) il bozzolo si era aperto!
Stupore si ma poi? Si dall'immobilismo al disegnare leggiadro e fantasioso delle farfalle qualcosa era cambiato ma poi?.... ed ecco sopraggiungere un manipolo di colleghi uniti con un unico obiettivo, specifico, misurabile, con azioni realistiche e racchiuse in un'azione temporale ben precisa.......ridare vita all'Aniur! Portare l'Associazione all'eccellenza dopo che per cecità si era arrivati sull'orlo del baratro.
La vision, la mission, la strategia!
Potevo perdermi un'occasione del genere?

PILLOLE DI SAGGEZZA
"Anche il bozzolo probabilmente proverà paura nel momento in cui muore come bozzolo per diventare farfalla……..solo perchè non sà che essere farfalla è più bello….."
.... il seguito alla prossima puntata!

Uffici Arredati ha detto...

Ei Billy 2 considerazioni:
alle 01.18 è meglio riposare
cosa mangi a cena e a che ora per vedere questo tipo di farfalle?

Billy ha detto...

Il problema non e' quello che mangio ...... ma quello che fumo. Poi siamo sempre li: c'è chi vede solo il "bozzolo" alias bicchiere mezzo vuoto e chi vede la "farfalla" alias il bicchiere mezzo pieno. A buon intenditore poche parole.
Informazione di servizio: quatto post e' starò composto da iPhone con li nuovo programma per ricevere in tempo reale i commenti dei post che seguo. Così scriverò in orari decenti. Salutoni.

Anonimo ha detto...

Belle considerazioni, ma dalle euforie del momento debbono seguire anche i fatti. Sicuramente abbiamo trascorso due belle giornate, ho avuto modo di vedere quello spirito di associazionismo che nelle altre assembleee invece non notavo, il vedere parlare tutti e confrontarci su problematiche comuni, con la scoperta di tante professionalità diverse è stato sicuramente più utile delle letture di dati (anch'essi utilissimi però per poter migliorare la gestione).
Il rinnovamento dell'ANIUR deve partire anche grazie alla partecipazione di nuovi elementi che non siano legati al passato ma che hanno voglia di vedere il futuro.

Uffici Arredati ha detto...

Ringrazio tutti per i commenti.
Per chi non è registrato può inviarmi email a info@ufficiarredatiit
Per chi non è registrato usando accounto anonimo suggerisco la firma a piè di commento.
Grazie