14 giugno 2010

Pubblicità on line, +12% nel 2010

Gli investimenti pubblicitari su internet hanno toccato quota 870 milioni di euro nel 2009 (+6,4%) e le stime per l’anno in corso prevedono una crescita del 12%. Sono questi i dati principali di Iab Italia emersi durante la terza edizione di Iab Forum Roma. Le aziende italiane investono su internet ancora poco rispetto a quanto avviene nel resto d’Europa, la quota di mercato della pubblicità on line si ferma sulla soglia dell’8%.
Il settore dell’advertising on line, negli ultimi anni, ha comunque fatto registrare un avanzamento costante, nell’ultimo anno l’email marketing è salito del 5%. Gli investimenti sul mobile hanno registrato un +8% per volume d’affari da 21 milioni di euro in Italia, ma ancora l’85% delle aziende non conosce e non investe su questo tipo di pubblicità. La pubblicità on line deve uscire dalla sua fase iniziale ed iniziare a ragionare come una industry matura.

Sintesi di un articolo di ItaliaOggi del 26 maggio 2010

4 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Nel corso del seminario di Roma ho evidenziato come negli USA 88% degli utenti web cliccano il posizionamento naturale e solo il 12% i link sponsorizzati, ma i links sponsorizzati assorbono la mole maggiore delle risorse in internet.
Riflettete riflettete......

stefano catanzaro ha detto...

e quindi avanti con i post in modo da far avanzare il posizionamento naturale?

Uffici Arredati ha detto...

Per ME i post sono il modo:
+ semplice
+ immediati
per far posizionare una o più parole chiave.

Vedete ad esempio l'OTTIMO lavoro di Carla Colotti con le parole chiave riconducibili all'ufficio a norma.
Posizione dei post eccellente in Google.

GIOffice ha detto...

Grazie, ma il merito non è tutto mio. Ho un buon maestro!