28 ottobre 2010

Deposito cauzionale

Dal Il Resto Del Carlino riprendiamo una sintesi di un articolo, in cui Fabio Zucchelli, avvocato membro del Coordinamento Nazionale dei Legali di Confedilizia, parla degli interessi legali del deposito cauzionale.
Ponete attenzione cari colleghi a non usare un termine improprio nei nostri contratti e in fattura altrimenti rischiamo anche di dover pagare gli interessi ai nostri clienti.

Il deposito cauzionale, ai sensi dell'art.11 Legge 392/78 è considerato produttivo di interessi legali che devono essere corrisposti al conduttore alla fine di ogni anno.

In sede di contratto si puo' prevedere di derogare all'art.11, considerando il deposito cauzionale non produttivo di interessi. In ogni caso gli interessi, se dovuti, sono quelli di tasso legale attualmente corrispondente al 1% annuo;essendo legali tali interessi si prescrivono in cinque anni.
Il deposito cauzionale opera come una garanzia per il locatore, una garanzia in ordine dell'adempimento, da parte del conduttore, di tutte le obbligazioni nascenti dal contratto, fino al momento della risoluzione del rapporto. Deve essere restituito al momento del rilascio dell'immobile locato, dopo la verifica dello stato dello stesso.
Nel caso in cui vi dovessere essere dei danni provocati dal conduttore, non riconducibili al normale perimento d'uso, o pendenze amministrative, allora il locatore avrà diritto di trattenere le somme necessarie per le riparazioni e per il saldo delle eventuali pendenze relative al rapporto di locazione.


Eva Luberto - Uffici arredati Modena

11 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Se volete aggiungere alto vi invito a farlo nell'interesse dei colleghi e dei lettori del blog.
Grazie

Time for Business ha detto...

Infatti quello che noi richiediamo ai nostri clienti è un DEPOSITO A GARANZIA!

parco de medici ha detto...

Verissimo! E' versato ai sensi dell'art.1782 c.c. ed è infruttifero di interessi ai sensi dell'art. 1815 c.c.
ANIUR docet! ;)

Uffici Arredati ha detto...

Ottimo.
Inserite in fattura dopo imponibile la riga DEPOSITO A GARANZIA nella prima fattura emessa.
Aggiungete nelle note
Deposito versato ai sensi art.....
come suggerito dalle colleghe di Parco de Medici.

Cinzia Cresti - Very Office ha detto...

Vi allego degli estratti di una relazione del dott.Antonio Candeloro di Formia che molti di noi dovrebbero ricordare:
... il deposito cauzionale è una operazione esclusa dalla base imponibile, quindi
non rilevante ai fini i.v.a. ... a mio parere il riferimento
normativo più calzante è l'art. 2 c. 3 lett. a che recita quanto segue :
Non sono considerate cessioni di beni :
a) le cessioni che hanno per oggetto denaro o crediti in denaro.
... Sia l'art. 2 che l'art. 15 non rientrano nelle operazioni da indicare nella
dichiarazione iva annuale ..."
Mi sembra che Antonio sia stato molto preciso nel motivare la scelta di tale esenzione.
Anche noi, su consiglio del nostro commercialista, abbiamo sempre utilizzato l'art. 2 c.3 lett.a .

Cinzia

stefano catanzaro ha detto...

Note molto importanti.
Stefano

damiano ha detto...

Quindi secondo voi anche i "depositi cauzionali" nei contratti di servizi (enel, acqua, telefoni) sono passibili di interessi?

Uffici Arredati ha detto...

Se non è indicato che non sono INFRUTTIFERI di interessi, questi sono dovuti alla restituzione o periodicamente.

Damiano ha detto...

Ciao Gianluca, volevo solo far notare che la legge in questione è riferita all' affitto immobiliare e non al servizio che molti di noi offrono, cmq hai ragione, onde evitare meglio scrivere :)
p.s.
Ho visto nuovi iscritti nel network,mi fa molto piacere, peccato che in una città come firenze ci sia posto per un solo associato.
Ciao a presto

Uffici Arredati ha detto...

@Damiano ho scoperto chi sei allora.

Quello che scrivi è vero, purtroppo ci sono alcuni colleghi che continuano ad usare termini legati al mondo dell'affitto - ha scritto bene Claudia Cialini, in passato l'Aniur e il consiglio ha ribadito l'importanza di non confondere noleggio con affitto - per questo ho voluto evidenziare i rischi a cui incorrono.

Uffici Arredati ha detto...

@Damiano ho tenuto separate le due cose, per tuo ingresso nel network a breve mi faccio sentire io. L'occasione era il corso di Roma, ma poi la tua presenza è saltata.
Anche a Firenze ci sarà più spazio.
Come vedi siamo operativi a Milazzo, Trento e a brevissimo a Bracciano con la sede numero 60.!