14 ottobre 2010

Tecniche di sopravvivenza: l'ufficio ecologico



Se un giorno qualcuno dovesse dirvi di avere un ufficio ecologico, con bassi consumi, non pensate che stia delirando: è tutto vero!

Parliamo di un ufficio vero e proprio, situato di solito in contesti prestigiosi, ben arredato, tecnologicamente evoluto, superaccessoriato, e nel quale sono garantiti tutti i servizi di segreteria multilingue.

Alla guida dell’ufficio c’è uno staff di Assistenti Direzionali, che mediante il servizio di segretaria virtuale e di ufficio virtuale soddisfano le esigenze dei clienti: risposta telefonica, annotazione e trasmissione dei messaggi, accoglienza degli ospiti e dei clienti, ricezione della corrispondenza, gestione dell’agenda, traduzione di testi, gestione delle commesse e persino invio di fiori.

Perché lo definiamo ecologico? Perché diversamente dall’ufficio in affitto, non comporta costi di start-up, onerosi canoni e spese gestionali, cospicui costi di buste paghe. Dobbiamo iniziare a confidare in un futuro ecologico: la continuità di tantissime Partite Iva dipende da questo.

L’eco compatibilità consentirà a imprenditori e liberi professionisti di mantenere comodità e vantaggi del tradizionale, abbattendo però i costi fissi di gestione.

Servizi utilizzati e tempo di utilizzo determinano il corrispettivo: l’ufficio ecologico o temporary office consente di occupare un ufficio direzionale, piuttosto che un ufficio operativo oppure una sala riunione per un’ora, un giorno, una settimana, un mese … o anche per sempre; si potrà disporre di una segretaria personale, senza dover affrontare le spese dell’assunzione; si potrà avere una domiciliazione legale oppure un recapito postale.

E’ in corso una evoluzione che renderà possibile alleggerirsi dai costi fissi per aumentare la competitività: bisogna tagliare le spese per raggiungere il successo!

Sergio Giarrizzo

1 commenti:

Uffici Arredati ha detto...

Nei prossimi giorni vorrei pubblicare le nuovo foto dell'impianto fotovoltaico di MBCenter il primo Business Center italiano che produce energia pulita.
Produciamo, consumiamo e immettiamo in rete. Abbiamo raggiunto in settembre anche picchi di 240 kw prodotti in un giorno.
Dall'Agenzia delle Dogane abbiamo anche ottenuto il codice di "produttori di energia".
Invito i centri con ottima esposizione, spazi a disposizione di valutare questa opportunità come fonte di risparmio e oltre certe dimensioni di guadagno.