19 marzo 2010

Creiamo cultura




A Roma si dice “parla come magni!”

Questa colorita espressione si usa per intendere: “semplifica il concetto, utilizza termini più semplici”.
Purtroppo - o per fortuna - nel lavoro non è cosi! Soprattutto nel nostro lavoro non deve essere così.
Quando parliamo con i clienti, quando ci confrontiamo con i colleghi o con le istituzioni dobbiamo usare termini specifici sia perché siamo deontologicamente corretti sia perché è ora che la categoria dei business center sia maggiormente riconosciuta e acquisisca il giusto peso nell’economia nazionale.
Se non siamo noi, imprenditori del settore, a diffondere correttamente la cultura dei nostri servizi chi dovrebbe farlo?
Abbiamo scelto di essere “business center” e le peculiarità dei servizi che offriamo è ciò che ci differenziano dagli “affittacamere”: il nostro linguaggio deve quindi essere chiaro e inequivocabile.
Ebbene basta poco: la fonte di questo post è “Il piccolo glossario contrattuale del Business Center” un documento realizzato un paio di anni fa da ANIUR -Associazione Nazionale Italiana Uffici Residence alla quale siamo associati da una quindicina di anni.
A norma dell’art. 1677 c.c. non affittiamo spazi ma prestiamo servizi in via continuativa o periodica. Le parole “affitto”, “locazione” o “comodato” non riguardano la nostra attività.
Noi definiamo corrispettivo o prezzo l’ importo che il cliente paga a fronte dei servizi erogati dal business center e non parliamo di “canone” o “tariffa”.
Non parliamo di deposito cauzionale ma di deposito a garanzia che il cliente rilascia ad inizio servizio a garanzia degli adempimenti contrattuali. E’ esente IVA e assoggettato al bollo di quietanza di 1,81 Euro.
La caparra viene versata da alcuni clienti per prenotare un ufficio prima della formalizzazione definitiva del contratto. Se il contratto si perfeziona la caparra verrà considerata in conto deposito a garanzia e, come tale, esente IVA. La relativa ricevuta è soggetta al bollo di quietanza da 1,81 Euro.
La formula suggerita dall’ANIUR è il contratto per corrispondenza. E’ sicuramente il meno oneroso perché non è soggetto né a bollo né a registrazione e prevede la reciproca trasmissione, anche via mail, di documenti in carta intestata sottoscritte dal solo mittente (non è quindi una scrittura privata). Il business center redige le clausole negoziali oggetto dell’accordo e trasmette il documento anche via mail al cliente, quest’ultimo ritrascrive il contenuto contrattuale e trasmette il documento alla controparte in segno di integrale accettazione.

Invitandovi ad approfondire quanto sopra auguro a tutti un buon lavoro.

Claudia Cialini
Business Centre Parco de Medici
Tel. 06-659701 - segreteria@parcodemedici.it
http://www.parcodemedici.it/

fonte ANIUR – Associazione Nazionale Italiana Uffici Residence / Foto Framecoredesign

18 marzo 2010

Skype nuova versione



Vi segnalo che da qualche giorno è disponibile una nuova versione di Skype scaricabile sempre gratuitamente, che in prospettiva con le prossime webcam Hd Ready in arrivo dovrebbe consentire videoconferenze di elevata qualità.
Tra le nuove funzioni anche quella del trasferimento di chiamata.

Scrivere per Google

Fonte Dynamic

Con piacere riporto questo post dal titolo come scrivere in Googolese perchè ricalca quello che dico da sempre nelle riunioni e nelle telefonate one to one. Mi fa piacere ripubblica il post poichè reputo la persona che lo ha scritto molto professionale e questo perchè leggo con costanza il suo blog. In grassetto risalto alcuni passaggi fondamentali.

Spesso mi capita di spiegare ai miei collaboratori come scrivere gli articoli per essere ben posizionati nei primi posti sui motori di ricerca. Durante queste mini lezioni opero un vero e proprio lavaggio del cervello e alla fine vedo un cambiamento radicale nel loro modo di scrivere.


Scrivere in googolese è un’operazione di pura strategia che va pianificata e organizzata nei minimi dettagli. Abbandonate l’idea di scrivere un tema, come facevate al Liceo. Siamo in guerra e ogni virgola va pesata.
In questi giorni vi proporrò una serie di articoli che trattano le tecnice scrittura orientata ai motori di ricerca.

Cos’è una Keyword
Dovete sapere che il motore di ricerca ragiona a parole chiave. Basa tutti i suoi ragionamenti sulle keyword, sono i mattoni costituenti degli algoritmi di Google (parlo di Google come l’esempio principale dei motori di ricerca). Quindi dobbiamo spostarci dall’altra parte della barricata e pensare come Google, ovvero a “parole chiave”. Ecco una mia personalissima definizione:

“Una parola chiave corrisponde al testo che un utente scrive sul motore di ricerca quando sta cercando qualcosa. ”


Per esempio, un utente che sta pianificando le vacanze, può scrivere “offerte pasqua 2010” oppure “last minute pasqua“. Queste ricerche, fatte da un utente, diventano per noi blogger keyword. Se scriviamo pensando di ottimizzare queste keyword, probabilmente l’utente che cerca le offerte di pasqua troverà il nostro articolo in cima ai risultati della sua ricerca.

Una keyword è quindi un insieme di uno o più vocaboli. Scegliere le parole chiave migliori è un compito molto delicato. Ci sono alcuni fattori da considerare:

  • La concorrenza sulla parola chiave.

Chiaramente più pagine web nella rete sono ottimizzate su una stessa keyword, maggiore sarà la concorrenza. Di conseguenza sarà più difficile risalire la SERP (Search Engine Result Page) ed è probabile che resteremo nei bassi fondi (dalla 4° pagina in giù).

  • La frequenza di ricerca.


Bisogna valutare anche quanto è interessante una parola chiave agli occhi degli utenti. La keyword “Hotel rimini” è sicuramente più ricercata di “Tappo sughero“. Se dobbiamo scegliere con quale parola chiave posizionarci, allora sceglieremo “Hotel rimini” visto che ci porterà molti più visitatori rispetto a “Tappo sughero”. Ma questo va a collidere con la concorrenza.

  • Long Tail

La numerosità dei vocaboli nella keyword è in relazione con i primi due punti (concorrenza e frequenza). Pensate a “hotel” (=1 vocabolo) e a “hotel pasqua trentino alto adige mezza pensione” (=7 vocaboli). Se scriviamo un articolo cercando di posizionarci con la prima è praticamente impossibile raggiungere le prime 3 pagine della SERP, mentre con la seconda abbiamo qualche chance in più.

Con Long Tail si intendono tutte le keyword derivate da parole chiave “principali” e che hanno un numero di vocaboli abbastanza numeroso. Chiaramente sono bricioline, perchè la frequenza di ricerca è bassa, ma la concorrenza non è agguerrita e abbiamo possibilità di emergere più facilmente.

Il primo step che quindi dovete fare prima di scrivere il corpo di un articolo è quindi scegliere su quali keyword incentrare il post. Ne potete scegliere una o più, magari aiutandovi con il Google Keyword Analyzer (strumento per le parole chiave)......

Versione integrale

Lascio a voi le riflessioni, a titolo di esempio potrei portare i post aperti da Very Office recentemente su "sale riunioni", o quello aperto da Parco dè Medici, da Time for Business e Dedalus Business Center.

17 marzo 2010

Nuovi servizi informatici presso MB Center (Modena)

Salve a tutti,
il mio nome è Matteo Ferraroni e sono titolare della 360 Consulting (ed ex cliente di MB Center di Modena) e fornitore dei servizi Informatici per MB Center.

Vorrei presentarvi i servizi informatici in produzione presso il Business Center in oggetto ed i servizi innovativi che sono in fase di test oltre ad una panoramica dei problemi relativi all'informatica applicata al mondo dell'affitto di uffici che sono emersi da una chiacchierata con Gianluca Mastroianni.
Problemi:
- Gestione della quantità di banda internet a disposizione per ogni ufficio / persona
- Impossibilità di dare una connessione wireless ai clienti in quanto è necessaria una configurazione dei pc con chiavi wep/wpa non sempre semplice e/o intuitiva per i non addetti ai lavori
- Possibilità di interconnettere il network in maniera da offrire servizi convergenti e ridurre la quantità di chiamate (e quindi il costo) "intra-network"
- Abbattere i costi dei canoni per le linee internet / telefoniche

La soluzione a questi problemi è data dai servizi già implementati, e quindi in produzione, che sono:
- Proxy trasparente per ottemperare al decreto anti-terrorismo e filtrare contenuti inopportuni
- Sistema di autenticazione basato su username e password per l'accesso alla rete Wi-Fi sia per gli uffici che per le sale riunioni in modo da riuscire a dividere la banda per ufficio (uffici + grandi = maggior numero di pc = maggior banda) e a conteggiare gli utenti effettivi
- Ampliamento della banda Internet mediante l'acquisto di 2 linee in bilanciamento di carico tra loro in modo da avere un canale verso Internet da 8 Megabit in downstream e 512 Kilobit in upstream
Per quello che riguarda la telefonia la scelta è caduta su un sistema VOIP formato da un ROUTER Cisco 1751-v collegato ad normalissimo coordless. Il servizio VOIP, data la fondamentale importanza per il centro uffici, è ancora in fase di test ma porterà i seguenti benefici:
- Doppio risparmio: il primo sul traffico telefonico ed il secondo sul canone della linea telefonica.
- Attivazione di numerazioni geografiche (nere e verdi) con prefissi diversi da quello in cui il Business Center ha sede e poter attivare, ad esempio, un servizio di risposta telefonica o di segretariato virtuale
- Gestione telefoni geograficamente lontani tra loro come interni dello stesso centralino ed accedere a tutte le funzionalità tipiche dello stesso (ad es: trasferimento di chiamata, conversazione a 3) oltre a telefonare in maniera completamente gratuita.

Seguiranno altri miei post più specifici sulle novità che andremo ad implementare nel Business Center di Modena ed i riusultati dei test del sistema VOIP, sono comunque a Vostra disposizione alla mail m.ferraroni@3centosessanta.it per eventuali chiarimenti e domande.

Saluti

Matteo Ferraroni
360 Consulting
m.ferraroni@3centosessanta.it

Cari colleghi, cosa ne pensate?

Cari colleghi,

ci rivolgiamo a tutti voi chiedendovi di aiutarci a risolvere un quesito.

Tra le nostre scelte, organizzando l’ampliamento del Centro Affari, abbiamo previsto una piccola sala d’attesa “riservata” pensando di rendere più accoglienti alcuni uffici che avrebbero potuto interessare a psicologhe che erano già venute a visitare i nostri locali.
In verità, non ci siamo recati all’A.USL di Carpi per chiedere informazioni sulla regolarità della cosa, perché già il Dott. Candeloro da Formia, Rent Office da Salerno, ora Ready Center da Larciano,
confermano che l’utilizzo dei locali di un centro come il nostro è consentito, purchè si tratti di medici la cui specializzazione non richieda l’utilizzo del lettino, lava mani ecc.
Infatti, nessuno dei clienti o visitatori ha posto domande esplicite o fatto obbiezioni, se non che, una nostra amica, frequentatrice di un noto Centro Fisioterapico di Carpi, amica della titolare, parlando di noi, si è sentita dire che dobbiamo stare molto attenti perché non siamo in regola, perché dove un medico svolge la professione deve esserci un direttore sanitario che controlla, (può essere anche un esterno ma deve essere responsabile) e che rischiamo pesanti sanzioni. Ha aggiunto che tra loro proprietari di Centri Medici, ci sono già stati scambi di telefonate e che per ora non hanno fatto nulla ma….

E’ chiaro che noi diamo fastidio, perché per il medico abbiamo un costo molto più basso, può essere lui direttamente a fare la fattura al proprio paziente e applicare la tariffa che vuole a seconda del tipo di visita. Il Centro Medico invece, pretende di essere lui a fare fattura alle condizioni dettate solitamente dalla loro Struttura.
Ora ci metteremo in moto per approfondire l’argomento,abbiamo dato per scontato che le normative dettate dall’ A.USL dovrebbero essere le stesse in tutta Italia, ma forse sarebbe troppo semplice se fosse così….
Chiediamo anche a voi pareri, e accettiamo volentieri consigli.

Cordialmente
Angela Malagoli
Oscar Sacchi

BEASY BUREAU | L'ALT(r)O VALORE DELL'ARTE - conferenza 18 marzo 2010

Domani, 18 marzo 2010, il Centro Uffici Beasy Bureau ospita nei suoi locali la conferenza "Arte e Economia - Investire in Arte", a cura di Giancluca Collica ( art dealer), aperta a privati accreditati.
Un itinerario artistico che fa luce sulle differenze tra il mercato nazionale e quello internazionale, con particolare riferimento al ruolo delle principali aste e delle gallerie più accreditate nel mondo. Un punto di partenza sull’importanza del ruolo del collezionista e sui principali strumenti per collezionare.
Interverranno Isidoro Mazza, Docente di Economia presso la Facoltà di Economia di Catania e collezionista privato e Laura Garbarino, Responsabile per l'Italia della prestigiosa casa d'aste Phillips de Pury & Company.
La conferenza sarà accompagnata da una esposizione temporanea di opere ed installazioni, presso gli stessi locali di Beasy Bureau.
La mostra è visitabile, gratuitamente, fino al prossimo 10 aprile 2010, durante gli orari di apertura del Centro.

Richieste temporary office Febbraio 2010



Puntuale come tutti i mesi il report sui contatti del network.
Da segnalare che nel mese scorso oltre ai soliti portali e minisiti abbiamo avuto contatti anche da domiciliazionepostale.it, dalle newsletter inviate agli indirizzi email di potenziali clienti che archiviamo da tempo, dalle segnalazioni da collega a collega (segno questo, direi, che un cliente fidelizzato è sempre un ottimo investimento e che un cliente soddisfatto è il nostro miglior certificato di garanzia).

Messo a confronto il mese di Febbraio di quest'anno con l'anno scorso si nota che le richieste sono aumentate - pur con un mese più corto -, così come visto lo scorso mese, e che il noleggio ufficio e la domiciliazione legale si confermano i servizi più richiesti.

La crescita di febbraio 2010 rispetto a febbraio 2009 è di +19%, per ora quindi sfruttiamo ottimamente questo trend.

Forum Lavoro Sole 24 Ore

Si rinnova al MB Center di Modena la diretta del Forum del Lavoro del Sole 24 Ore, come per gli scorsi anni anche quest'anno i Consulenti del Lavoro di Modena hanno scelto il nostro centro per la loro trasmissione più importante.

Questa mattina dalle ore 9.00 alle ore 13.30 il Michelangelo Business Center sarà una delle 70 sedi collegate per i Consulenti del Lavoro per seguire in diretta i lavori.
Per chi volesse segnaliamo che è possibile seguire la trasmissione anche via web direttamente dal sito del Sole 24 Ore.

16 marzo 2010

"DEDALUS -SEGRETARIA DI DIREZIONE-" FASE FINALE


E' giunta a termine, l'ultima fase del progetto di formazione promosso dal Business Center Dedalus denominato: " Dedalus - Segretaria di Direzione -".
Il giorno 19 Marzo 2010 presso l'aula Magna del centro di Formazione En.A.I.P di Monopoli (Ba) è stata fissata la data della prova finale che rilascerà un'attestato di specializzazione come Segretaria di Direzione legalmente riconosciuto su tutto il territorio nazionale. E' stata ufficializzata la commissione d'esami e le prove scritte ed orali saranno sostenute dalle 18 corsiste nell'intera mattinata del 19 Marzo 2010.

Uffici arredati Milano: nuova sede

Intervista di presentazione alla new entry Fontanili11a - Plus Center, grazie alla responsabile Rosa Cestaro.




Ciao Rosa, a breve entrerai nel network Ufficiarredati.it ™. Raccontaci chi sei e chi c’è dietro il progetto di temporary office.
Io sono un agente immobiliare iscritta all’albo dei mediatori immobiliari e provengo dal mondo della finanza d’impresa.
Ritengo che il concetto di temporary office si adatti molto bene sia al momento congiunturale che stiamo vivendo sia a nuovi business che hanno la necessità di spazi flessibili e non “per sempre”.
Come siete arrivati a progettare il centro e perché?
Avevamo degli spazi di proprietà e ci siamo resi conto che avviarli come temporary era una scelta di lungo periodo. Li abbiamo pensati come se ci dovessimo lavorare noi ogni giorno, accoglienti e funzionali.
Perchè il nome Plus Agency?
Perché credo che nei servizi vale sempre il “più” che riesci ad offrire al tuo cliente rispetto al tuo concorrente. Vale poco il marchio, poco la location, molto il “più” che riesci ad offrire.
Illustraci il tuo centro superfici, posizionamento, servizi..…
Fontanili11a è di 500 mq, posizionato in una zona di Milano strategica. Per intenderci dove sta sorgendo il nuovo ampliamento dell’Università Bocconi, dove è situato il supermercato Esselunga più importante di Milano, dove è sorto dalle ceneri di una zona industriale (ex OM) un nuovo quartiere residenziale e di uffici (Centro Leoni). Offriamo i servizi classici di un business center ma soprattutto una bella sala di 100 mq in cui si possono registrare dischi o musica. Difatti è completamente insonorizzata.
Come hai conosciuto il network? Mi sembra che abbiate maturato la decisione di aderire in alcuni mesi, ora quali sono le vostre aspettative?
Lo abbiamo conosciuto per caso su internet. La nostra principale aspettativa è quella di costruire ed arricchire le nostre competenze con colleghi che svolgono lo stesso mestiere.
Siete a Milano non lontani dall’Università Bocconi, ci sono altri centri uffici in zona? Avete avuto modo di vistarne altri?
A 50 mq dei nostri uffici vi è il già citato Centro Leoni che ospita aziende molto importanti tra cui Yahoo, Italcogim ed altre. Per quanto riguarda i centri vicini non ne conosco in zona salvo il centro leoni che pero non è un business center.
Dalle pagine del vostro sito leggo “nievo28a” e “maravigna6”. Cosa sono centri già aperti o start up?
Sono due location in start up, una a Milano in zona Fiera e l’altra a Catania a 50 mt dal Castello Ursino. Saranno in rete con fontanili11a e offriranno servizi integrati.
Sempre sul sito vediamo come immagini dei pezzi di puzzle. Perché li avete scelti e cosa vogliono rappresentare?
Perché nel business, e forse anche nella vita, il successo deriva dal trovare il pezzo di puzzle giusto!
Vi occupate anche del servizio hostess, avete molta richiesta? E chi di solito richiede questo tipo di servizio?
E’ un servizio che può essere utile per la sala grande, dove possono essere anche organizzati degli eventi aziendali. Diciamo che a servizio del nostro “plus”.

15 marzo 2010

Disponibilità del Business Center

Per far capire a chi non conosce il Business Center, a volte racconto alcuni episodi che fanno capire l'importanza di questo servizio.
La settimana scorsa mi chiama al cellulare ( alle 815 del mattino) un cliente che presso di noi ha la formula abbonamento per un ufficio. ( Trattasi di un abbonamento di 10 entrate per l'uso di un ufficio da una postazione che ti permette di avere uno sconto sul prezzo).
Ero già in ufficio ed appena ho risposto la prima cosa che mi ha detto è stato " dimmi che sei in ufficio sto arrivando da te perchè mi sono dimenticato il pc a casa e non ho tempo da tornare a riprenderlo. Devo preparare dei documenti che ho nella posta e rispedirli, ho i minuti contati".
La mia risposta è stata : sono qua.
E' arrivato, gli dato un pc per scaricarsi la posta, stamparsi il necessario, a mezzo scanner prepararsi della documentazione da inviare, farsi delle copie. Alle 9,15 aveva terminato e fatto un sospiro di sollievo dicendomi, per fortuna che c' eri.
La soluzione giusta al momento giusto.

Stefano Catanzaro

info@myofficeverona.com
www.myofficeverona.com
045 8538988

Velocizzare accesso al sito: un must

Si parla da un pò di tempo dell'importanza di rendere veloce l'accesso ad un sito web questo perchè:

- se il sito non si apre rapidamente l'utente chiude la pagina e passa su un altro sito

- Google tenderà a premiare i siti con migliori prestazioni.


In questa ottica con Stefano Garuti - Wordpressmania - partner nello sviluppo dei minisiti del network abbiamo passato ufficio pronto su un nuovo e più performante server. Stessa cosa è stata fatta anche per il minisito affitto ufficio non più di una settimana fa.

Cosa è accaduto su affitto ufficio?
La risposta nell'immagine seguente estratta da analytics. Doverosa è la premessa che il confronto è tra i dati di pochi giorni - nuovo server - e lo storico vecchi di mesi.

Analisi dei dati:

- sono cresciute le pagine viste per visita del 10% - forse perchè la velocità di apertura pagine facilita la consultazione -

- è cresciuto il tempo di permanenza sul sito di quasi il 16% - sono aumentate le pagine consultate, è aumentato il tempo per leggerle, è aumentato il tempo trascorso su affittoufficio.it-

- è scesa la frequenza di rimbalzo - segno meno ma in verde - cioè il numero di persone che vedono una pagina e lasciano il sito. Quindi le persone che prima "facevano toccata e fuga sono scesi" e sono scesi quasi del 16%.

- unico dato negativo i nuovi visitatori, ma questo dipende dal posizionamento e dalle chiavi di ricerca e non ha alcuna correlazione con la velocità di accesso.

Consiglio: ponete sempre maggiore attenzione alle prestazioni del vostro sito web, velocità di accesso, apertura pagine ... considerate che non tutti hanno connessioni veloci e che pur avendole non è detto che vogliano attendere per vedere la vostra pagina.

Italia Oggi e Ufficiarredati.it

Vi segnalo che nel quotidiano Italia Oggi in edicola questa mattina, 15 marzo a pagina 16 c'è un articolo dedicato alla Segretaria a distanza.
Nell'articolo tra gli altri un intervento di Gianluca Mastroianni con riferimento anche a www.ufficiarredati.it