8 febbraio 2011

Misura Internet anti-trucchi

Si paga per 20 megabit al secondo, ma la velocità reale di accesso è di due o cinque, o poco più. Qiesta la sorpresa che attende tanti consumatori che decidono di sottoscrivere un abbonamento fisso per la banda larga o larghissima e che scoprono di avere un collegamento a Internet più lento del dovuto. Un fenomeno che l'Autorità per le Telecomunicazioni definisce "patologico" e che ha deciso di contrastare con il "Misura Internet", uno strumento anti-trucchi gratuito, a disposizione di tutti, con valore probatorio in caso di reclamo, che consente di verificare che i valori promessi dagli operatori siano realmente rispettati. Si tratta di un semplice software, chiamato Ne.Me.Sys, acronimo di Network Measurement System. Si accede facilmente da www.misurainternet.it ed il funzionamento è molto semplice:è sufficiente installare il software e aspettare che questo, automaticamente, avvii la misura che durerà un minimo di 24 ed un massimo di 72 ore, con almeno una verifica ogni ora. I risultati possono essere confrontati con i valori indicati dal proprio operatore nella documentazione allegata all'offerta sottoscritta. Nella colonna Reclamo sono evidenziate le modalità ed i riferimenti per presentare, entro 30 giorni a partire dalla data di emissione del Pdf con i risultati delle misure, il reclamo all'operatore chiedendo il ripristino degli standard di qualità contrattuali.
Sintesi Articolo tratta da Affari & Finanza(La Repubblica) del 17/01/2011 con titolo "Misura Internet" anti-trucchi. L'Agcom offre gratuitamente un software per "controllare" la vera velocità dell'Adsl

Eva Luberto-Uffici arredati Modena

5 commenti:

Milano Business Center ha detto...

Grazie mille per il suggerimento!
A breve Milano Business Center avrà una connessione da 100 Megabit, sarà un ottimo strumento per monitorarne l'efficienza.

Marconi World Office ha detto...

Verissimo, spesso queste società di servizi internet quando parlano di 20 Mega parlano di picchio massimo che non viene quasi mai raggiunto; allora meglio 1 o 4 Mega(reali) garantiti sempre che 20 promessi ed inesistenti!

Uffici Arredati ha detto...

Noi ci siamo registrati, occorre codice fiscale di una persona fisica tra l'altro. Ora abbiamo 30 giorni per iniziare i test.

stefano catanzaro ha detto...

Grazie per il suggerimento. Sono d'accordo con Marco.
Stefano

Ufficio Business centers a Roma ha detto...

Mannaggia volevo provarlo anche io ma il nostro provider colt Telecom non sta tra l'elenco. Il campo operatore è obbligatorio altrimenti non ti fa procedere.
Daniela