3 agosto 2011

E-work, addio al vecchio ufficio

Sintesi dell'articolo "Siemens lancia E-work, addio al vecchio ufficio. Un nuovo quartier generale in Italia e un modello di lavoro rivoluzionato per migliorare la qualità e abbattere la CO2" tratto da Affari e Finanza di Repubblica del 03/05/2011

Abbattere i vincoli di processo conservando il processo aziendale, con l'obiettivo di aumentare la produttività e di ridurre le emissioni di CO2. E' questa la filosofia con cui è nato il progetto E-work lanciato da Siemens in 18 sedi distribuite in 15 Paesi, tra cui Milano dove il progetto pilota è partito da qualche settimana coinvolgendo 109 dipendenti del reparto risorse umane. Il progetto E-work porterà ad un radicale cambiamento culturale del gruppo Italia. Un nuovo modo di concepire il lavoro, è innovativo perchè elimina il vecchio concetto di ufficio, inteso come spazio chiuso. Gli spazi d'ora in poi saranno flessibili, avremo più punti di aggregazione. Non solo il dipendente può anche decidere di lavorare da casa. L'obiettivo, in sintesi, è di mettere una persona nelle migliori condizioni per dare il massimo. Nello stesso tempo, il minor fabbisogno di aree, che significa la riduzione di una voce che incide sui costi aziendali, comporta minori spazi da illuminare, riscaldare, climatizzare e quindi minori consumi e di conseguenza minori emissioni nell'ambiente. Un cambiamento così radicale influirà sulla qualità del lavoro del dipendente, migliorandola, ma soprattutto produrrà benefici effetti anche sul cosiddetto work-life balance , ossia sul bilanciamento tra il lavoro e la vita privata nel rispetto dei bisogni personali. Il progetto E-work è già stato implementato da anni con successo nelle sedi Siemens in belgio, Svezia, Finlandia e Germania.

0 commenti: