27 settembre 2011

ETICA DEL LAVORO E DIGNITA' UMANA :lavoratore, impresa ed economia.


Il lavoro ha assunto nel tempo numerose definizioni. Le definizioni provenienti da rami quali il diritto, l'economia e la sociologia hanno come comune denominatore il lavoro come fonte di sostentamento per l'uomo.
A causa della crisi, innescata dal crollo delle borse nell'autunno del 2008, il problema di una disoccupazione crescente sta affliggendo la nostra società. Nel cercare di dare una risposta a questo problema, il focus dell'analisi si è concentrato sull'aspetto economico-giuridico. A farne le spese, sono stati aspetti quali l'etica e la dignità umana.
Dunque, il lato pratico del lavoro, ovvero, la parte contrattuale e retributiva ha assunto primaria importanza.
E cosa rimane, invece, di etica del lavoro e dignità umana?

Mi riferisco, con etica del lavoro, a quali comportamenti siano da considerare giusti ed equi in ambito lavorativo. Di qui, la dignità umana è da vedere come componente essenziale della vita lavorativa.
Brevi accenni filosofici per ricordare che l'economia non è solo una questione di numeri: il lavoro è mezzo di sostentamento per l'uomo, ma anche e soprattutto mezzo di realizzazione personale.
Tenere in debito conto di entrambi questi aspetti, costituirà un vantaggio per tutte le parti in gioco: lavoratori, datori di lavoro e l'economia nel suo insieme.

Dott.ssa Loredana Caravello per O&A Centro Affari

1 commenti:

stefano catanzaro ha detto...

Belle parole
Stefano