25 gennaio 2012

Il viaggio del 'treno della memoria'

E' partito oggi in giornata il treno che da Carpi compirà lo stesso cammino che decenni prima, avevano compiuto i deportati provenienti dal campo di concentramento di Fossoli: un viaggio che riunirà 650 studenti provenienti dalla provincia di Modena.
Destinazione la Polonia, la nazione che ospitava due dei più tristemente noti campi di concentramento, Auschwitz e Birkenau.
Tra le persone in viaggio, ci saranno anche alcuni nomi noti come Carlo Lucarelli, Paolo Nori, Carlo Boccadoro, Giardini di Mirò e Fabrizio Tavernelli.
Questo treno, chiamato giustamente 'della memoria', ha come obiettivo sensibilizzare i più giovani sulla questione dello sterminio avvenuto nella Seconda Guerra Mondiale.
Un'esperienza che indurrà un percorso di riflessione in ciascuno di questi ragazzi: insegnare il passato alle nuove generazioni, nella speranza che la tutela dei diritti umani e delle diversità non vengano mai a meno.
Il dovere di ricordare è quindi il motore di questo progetto, organizzato dalla Fondazione ex campo Fossoli: in alto riportiamo un bel articolo pubblicato su 'Tempo' di Carpi, sulla questione della Shoa.
Buona lettura.

1 commenti:

stefano catanzaro ha detto...

Belle cose, speriamo serva a tutti.