15 marzo 2012

KICKSTARTER: ECONOMIA, CREATIVITA' E WEB!


"Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle nello stesso modo. La crisi è la miglior cosa che possa accadere a persone e interi paesi perché è proprio la crisi a portare il progresso. La creatività nasce dall'ansia, come il giorno nasce dalla notte oscura. E‘ nella crisi che nasce l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce le sue sconfitte e i suoi errori alla crisi, violenta il proprio talento e rispetta più i problemi che le soluzioni. La vera crisi è la crisi dell'incompetenza. Lo sbaglio delle persone e dei paesi è la pigrizia nel trovare soluzioni. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. E‘ nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora perché senza crisi qualsiasi vento è una
carezza. Parlare di crisi è creare movimento; adagiarsi su di essa vuol dire esaltare il conformismo. Invece di questo, lavoriamo duro!
L'unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla.”

Albert Einstein (1879-1955)

Quale momento più adatto per mettere in pratica una delle perle di saggezza di uno dei più grandi geni del XX secolo?
In un momento in cui la parola "crisi" è all'ordine del giorno, è necessario parlare di come fronteggiarla.
Ed è in questo contesto, che si inserisce "KICKSTARTER".
Di cosa sto parlando?! Altro non è, che una piattaforma di crowdfunding.
Questa permette di dare spazio a menti creative prive di risorse economiche e permette loro di dare vita alle proprie idee.
Come funziona?
Il meccanismo è molto semplice.
1- Su kickstarter è possibile creare un proprio profilo. Questo permetterà ad ogni utente di presentare il proprio progetto.
2- L'utente dovrà poi decidere la durata e l'importo della campagna di finanziamento, nonchè trovare la maniera per attirare più donatori possibili.
3- La formula del finanziamento è chiamata "full or nothing". Se non verrà raggiunto il budget prestabilito nel tempo prestabilito, non verrà erogato nulla all'utente di ciò che sarà stato raccolto fino a quel momento. In questo modo, i donatori hanno l'assicurazione di non perdere il loro denaro.
4-Qualora il progetto riscuota successo, l'associazione guadagnerà il 5% dell'importo ricavato.

Tra le strategie per accaparrarsi più donazioni, troviamo quello di prevedere "Benefits" per i donatori in proporzione alla quota versata da questi (come ad esempio anteprime nel caso di documentari o progetti cinematografici).
E, ovviamente, la diffusione di informazioni tramite i vari social networks: Facebook, Twitter, Myspace e via dicendo.

In questo modo, troviamo nel mondo virtuale ciò che manca nel mondo reale: una parità sostanziale di opportunità.
In un mondo che cambia ogni giorno, vince solo chi ha spirito di adattamento e voglia di mettersi in gioco.

E tu cosa aspetti a dare sfogo alla tua creatività?

Dott.ssa Loredana Caravello per O&A Centro Affari

1 commenti:

stefano catanzaro ha detto...

Avete qualche esempio di progetto andato a buon fine?