24 maggio 2012

Uffici arredati Pesaro

 Intervista al proprietario del Business Center Pesaro Uffici, Michele Logiurato.

Ciao Michele, finalmente, anche a Pesaro dopo Civitanova Marche e San Benedetto del Tronto c’è un business center. Quando è nata l’idea e perché?
Ciao Ragazzi, è un piacere poter parlare con voi.
Pesaro è una cittadina turistica, con un bel mare e molta ricettività... ma non tutti sanno che è anche un centro aziendale molto attivo, non solo per la grande qualità di mobilifici di qualità che ospita, ma anche per tutta una serie di sinergie professionali che sono nate negli ultimi anni tra i dirigenti. Da queste considerazioni, e dalla necessità di soddisfare un bisogno ricettivo di tipo professionale sempre più alto, abbiamo deciso di offrire questo servizio anche nella città di Pesaro.
Ci fai la carta d’identità del business center? Numero uffici, superficie...
Certo: disponiamo di 35 uffici completamente arredati e funzionanti, dotati di tutto quanto possa servire ad un professionista di oggi: linea telefonica, fax, servizio di segreteria. E, accanto ad essi, una sala meeting da 50 posti per incontri e riunioni, ed una sala audio/video attrezzata per poter dare a chi viene nei nostri uffici la possibilità di creare, registrare e montare spot, video, conferenze. Il tutto è seguito da uno staff tecnico davvero preparato.
Da quando siete aperti? Avete i primi clienti? Siete in grado di valutare le prime reazioni dei pesaresi al vostro nuovo servizio?
Si, è un mesetto che abbiamo aperto le porte ai nostri professionisti, e già una decina di uffici sono occupati. Prevediamo a breve, comunque, una inaugurazione ufficiale, in cui ci onorerà con la sua onorevole presenza, anche Irene Pivetti (con lei abbiamo un rapporto molto prolifico, e siamo legati da una serie di bei progetti per la sua fondazione... ma questa è tutt'altra storia - ride)
Quali obiettivi vi siete posti? Quali secondo voi i servizi che tireranno di più?
La nostra mission sarà quella di dare una mano concreta ai professionisti che, in un momento delicato come questo, non riescono a lanciare la loro attività come vorrebbero, anche perché, semplicemente, non possono partire sapendo già di dover sostenere costi fissi troppo alti. Le nostre tariffe sono concorrenziali, non ci interessa “marciare” sulla crisi, quello che vogliamo è che i professionisti arrivino a considerarci una spalla su cui contare. E' così che si instaurano i rapporti migliori. “Do ut Des” dicevano gli antichi.
Perché avete deciso di offrire anche il coworking?
Perché abbiamo capito, forse prima di altri in Italia, che il confronto è la forza motrice del successo. Questo è un concetto che all'estero è già consolidato, in tutti gli ambiti professionali, in Italia però c'è ancora da lavorare sul “mettere in comune, mettere a disposizione”, speriamo che i giovani imprenditori che sceglieranno noi, ci aiutino in questa ardua missione. Perché può portare buoni frutti, a loro per primi.
Come pubblicizzate i vostri servizi?
Su Pesaro il servizio è talmente innovativo da non necessitare grossi sforzi comunicativi. Siamo già primi sui principali motori di ricerca, ed il nostro ufficio Marketing punta molto sul web e sul passa parola mediatico, anche per questo abbiamo scelto di unirci a voi!
Con il centro di San Benedetto del Tronto e con il centro di Civitanova Marche naturale concorrenza o eventuali sinergie?
Non abbiamo ancora ricevuto proposte (o minacce – ride-) da loro. Non credo ci siano problemi di concorrenza comunque, siamo dislocati piuttosto lontano gli uni dagli altri, ognuno di noi può coprire geograficamente la propria zona senza intralcio.
Quali sono state le difficoltà maggiori che avete dovuto affrontare per aprire? Vi siete ispirati ad altri centri o avete “fatto tutto in casa”?
Ovviamente, alla base del progetto, esiste una ricerca di mercato, di keytag, di servizi, effettuata su tutto il territorio nazionale. Questo ci ha permesso di affrontare serenamente e con onestà, la SWOT analysis, l'analisi cioè dei punti di forza e dei punti di debolezza dell'idea che avevamo in mente. L'investimento è stato grosso, non lo nascondiamo, ma siamo molto soddisfatti del risultato. Staremo a vedere se i clienti ci daranno ragione. Il nostro entusiasmo c'è.
Come avete conosciuto il network ufficiarredati.it?
Quando abbiamo deciso di cominciare a lavorare con lo staff di Marketing sul piano di comunicazione vi abbiamo trovati su internet e subito avete sposato l'idea di network che avevamo in testa. Da lì a contattarvi è stato semplice, quasi logico.
Perché avete deciso di aderire? 
Perché siamo convinti che il network sia la soluzione migliore per dare una linea di “coerenza” ai nostri servizi.
E perché crediamo che siano i clienti a decidere le sorti di un'azienda. Se il cliente è soddisfatto consiglierà l'azienda ad altri clienti e se i clienti sono professionisti che viaggiano per lavoro, è giusto che sappiano rapportarsi non a tanti singoli Business center, ma ad un network strutturato e fidato. Quindi perché tirarsi indietro...? E poi è così piacevole lavorare con gente che sa di cosa sta parlando... e che ha la pazienza di ascoltare le domande di chi, come noi, non si sentirà mai “arrivato”. C'è sempre il modo di migliorare, insieme.

3 commenti:

Gianluca Mastroianni ha detto...

Benvenuti nel network Ufficiarredati.it e benvenuti nel "nostro mondo".
Segnalo che sono partite subito le richieste per Pesaro come a dire, era ora che aprisse un centro uffici in città.!

Time for Business ha detto...

Ciao Michele,
benvenuto e in bocca al lupo per la nuova attività!

stefano catanzaro ha detto...

Benvenute. In bocca al lupo da Verona.