5 ottobre 2012

Il mailing funziona ancora

Ogni tanto insisto sul "tasto" del mailing e mi fa davvero piacere che alcuni di voi, in particolare il Business Center Parco dè Medici mi contatti per un'analisi dei dati del loro mailing.
Questa volta metto in evidenza i dati dell'invio effettuato ieri, destinatari clienti e non per i servizi di domiciliazione - postale/legale/unità locale -
Come sempre alcune precisazioni:
  • il mailing è stato eseguito giovedi 04/10 quindi molte email potranno essere lette e cliccate nei prossimi giorni, con conseguenza miglioramento dei risultati esposti
  • molte email vengono lette online e quindi il sistema non è in grado di tracciare l'email come aperta, anche qui quindi i numeri non possono che migliorare ancora.
  • il gruppo di destinazione viene "manutenzionato", cioè dopo ogni invio cancellati indirizzi email inesistenti e domini non più attivi. 
Detto questo ecco i risultati di ieri:

abbiamo una percentuale di consegna email oltre il 96%
una percentuale minima di email aperte oltre il 19%
una percentuale di click/email aperte di quasi il 16%
una percentuale di persone cancella inferiore allo 0,4%

Per me per avere sempre questi numeri è fondamentale:
  • dividere le email dei contatti per servizio richiesto, profilare quindi i contatti
  • comunicare soltanto una volta al mese e mai di venerdì, sabato, domenica e lunedì 
  • inviare un'email che è stata accuratamente controllata, i cui link funzionano, la cui lettura è compatibile con tutti i browser
nessun trucco quindi.
Cosa ne dite, ma sopratutto fate mailing?
Gianluca Mastroianni

13 commenti:

parco de medici ha detto...

Ciao Mastro, visto che ci hai citato condividiamo volentieri l'esperienza dell'ultimo mailing inviato a 299 indirizzi profilati. Clienti cioè che ci hanno contattati telefonicamente, via mail o compilando i form dei nostri siti chiedendo espressamente il Servizio Day Office. Il primo invio ci ha lasciate perplesse: su 299 mail solo 46 sono state aperte, 1 sola cancellazione per fortuna, 167 non aperte e 86 bounced (cioè non consegnate per vari motivi: firewall che blocca, problemi con provider.) Dietro tuo suggerimento abbiamo provveduto a rinviare la comunicazione agli 86 bounced depurandoli di quegli indirizzi non più attivi ecc. ecc. Risultato: su 69 invii ad indirizzi certi 61 sono stati aperti ed abbiamo avuto 2 click. La cosa buffa è che uno centro di psicoterapia ha fatto un Re inviando la presentazione di un loro corso.
Il mailing nel mailing.
Grazie come sempre per il tuo prezioso supporto!
Claudia e staff..

Uffici Arredati ha detto...

Grazie Claudia per aver condiviso queste informazioni con tutti. Noti riscontri positivi da questa strategia.

Cinzia Cresti - Very Office ha detto...

Abbiamo fatto un mailing sulle sale corsi molto profilata.
Su 48 inviate ne sono state consegnate 45 e aperte 10, con percentuale di apertura del 22% .
Adesso aspettiamo i frutti!!
Cinzia
Very Office

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ciao Cinzia % di apertura del 22% è ottima e in linea con il nostro mailing.
Ottima anche perchè come scrivo nel post è il valore minimo, sicuramente altre aperture sono state fatte ad esempio leggendo online l'email.
Hai dati sui click?
Unica cosa da fare aumentare la base di email, anche con campagne mirate di pay per click.

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ho visto ora i dati di graphicmail che si continuano ad aggiornare.
315 le email apertre pari al 21,26%, 58 i click. 58 su 315 email aperte 18,4%. Dati davvero ottimi.
Questa settimana potremo confrontare questi - relativi alle domiciliazioni - con quelli del mailing in partenza domani verso gli uffici arredati.

Uffici Arredati ha detto...

Ascoltate questo video, meno di 5 minuti.Davvero interessante e in tema. Video di Robin Good - italianissimo - http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=-tV3UFK9518

Cinzia Cresti - Very Office ha detto...

Su questo invio non ho avuto click, penso perchè invio fatto a clienti molto profilati che conoscono la nostra struttura. I click di solito si attestano intorno ad 4-5% sulle mail aperte.
Che ne dici?
Cinzia

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ciao Cinzia 4%-5% assolutamente non male. Nessun click però è strano: nel mailing hai nella parte alta un'immagine e manca testo? Nell'oggetto usi prezzi o lettere con accento? Se vuoi inviami in privato la comunicazione fatta.

stefano catanzaro ha detto...

Negli ultimi mesi ho perso il giro con il mailing.Lo sto riprendendoa giorni. Grazie dei vari consigli e dell'interessante post.

Uffici Arredati ha detto...

Per Stefano errore quello di non comunicare in modo continuo. Il cliente si dimentica facilmente di te. Giusto non esagerare con continue email ma sbagliato non farlo tutti i mesi. Non sei più sul "pezzo" come una volta.

Claudia ha detto...

Abbiamo inviato una richiesta di chiarimenti a Graphicmail
Condividiamo con voi la risposta:

"Gentile Cliente, i contatti rimbalzati si dividono in due categorie: soft bounced ed hard bounced.
I contatti Hard Bouced sono quelli rimbalzati e definitivamente non consegnabili: sono contatti con nome o dominio sconosciuto o errato, ad esempio.
I Soft Bounced sono i contatti che ricadono generalmente nella categoria "altro": questi contatti non hanno ricevuto la newsletter per tutta una serie di cause concomitanti. Potrebbe essere un problema in fase di ricezione, un temporaneo stato di down del server di posta, ecc. I contatti che ricadono in questa categoria non vengono contrassegnati come "Bounced" dalla piattaforma, appunto perchè dipendono da cause esterne dal controllo di GraphicMail; questi contatti quindi riceveranno ugualmente l'email nel suo prossimo invio."




Gianluca Mastroianni ha detto...

Ciao Claudia e grazie ottima informazione.
Se non vado errato, quindi occorre esportare gli Hbounced e ricaricarlo nel gruppo profilato come se fossero nuovi indirizzi email per un nuovo tentativo?

parco de medici ha detto...


Ciao Gianluca,
tutti quegli indirizzi email che sono stati bounced per "altro" sono stati estratti e messi in una mailing list temporanea per poter così effettuare l'invio a quegli indirizzi. Infatti nel secondo invio la newsletter è effettivamente partita. Comunque nella mailing list "originale" lo stato dei contatti non viene taggato come HB (hard bounced) bensi' rimane OK (valido. in ogni caso di consumano altri crediti, Graphicmail ci ha confermato che non è previsto rimborso dei crediti usati per secondo invio perchè il fatto non è un problema legato alla loro piattaforma.
Ciao, Noemi