13 settembre 2012

Di cosa parliamo? Di “cose”!

Una 'cosa' è un oggetto inanimato, senza vita ma capace di stabilire una forte e talvolta, affettiva relazione con noi. Il suo sinonimo è proprio la parola oggetto, un concetto onnipresente nelle nostre abitudini.
Sono così legate le cose e gli esseri umani, da confondersi.

Ed è così che a loro volta le persone si trasformano in oggetti, si parla così per esempio dell'oggettivazione del corpo femminile.
L'ambiente inoltre non è esente dal rapporto con gli oggetti inanimati.
Tutte queste riflessioni e tante altre saranno approfondite nel “Festival della Filosofia”, edizione 2012, che avrà come tema portante appunto, le “cose”.
Più di 50 lezioni magistrali tenute da grandi filosofi, installazioni, mostre, dibattiti, ma anche menù culinari tipicamente emiliani proposti per l'occasione e che potrete gustare nei ristoranti segnalati: un programma intenso che prenderà il via venerdì.
Per maggiori informazioni sugli orari e su tutti gli eventi non esitate a consultare il sito
www.festivalfilosofia.it.
Come ogni anno, OeA Centro Affari segnala la presenza di questo Festival , uno dei più importanti d'Italia, che quest'anno si svolgerà dal 14 al 16 settembre compresi nelle città di Modena, Sassuolo e Carpi.
Accorrete numerosi!

12 settembre 2012

Hai mai noleggiato uffici arredati?

















L'immagine del post rappresenta i risultati di un piccolo sondaggio eseguito nella seconda settimana di Settembre attraverso il profile Facebook di ufficiarredati.it
Abbiamo chiesto: hai mai noleggiato un ufficio a tempo, anche solo per poche ore?
Hanno risposto 29 persone, nessun collega di network, quindi tutte persone esterne. Soltanto una persona ha risposto di aver noleggato un ufficio, quindi 3,4% dei partecipanti al piccolo sondaggio.
Nel piccolo un'altra dimostrazione che siamo ancora di nicchia, sbaglio? Siamo pochi conosciuti, ma abbiamo davanti tante opportunità.


11 settembre 2012

Infrastrutture a tempo per le imprese colpite dal sisma, lentenza operatori di telefonia

Le imprese dei territori colpiti dal sisma sono alla ricerca di sedi alternative temporanee - uffici e capannoni -, che consentano loro una rapida ripresa delle attività e un fermo produttivo ridotto al minimo.

Spesso in questi stabilimenti che vengono affittati o acquistati - aggiungerei, anche se in modo diverso, nel nostro business center di Modena che ha ospitato a tempo alcune imprese di Medolla -  sono da attivare i servizi più basilari. Tra questi la telefonia e i servizi informatici.

Tenendo conto conto dell'uso temporaneo dello stabilimento/capannone le tecnologie più adatte allo scopo sono rappresentate da soluzioni wireless. Il vantaggio principale nell'utilizzo consiste essenzialmente nella rapidità di installazione, in quanto non è ovviamente necessaria la posa di cavi in rame o fibra ottica, canale e tubazioni per il contenimento dei cavi stessi, rendendo in tal modo più "leggera" la struttura di trasmissione fonia e dati".

Tutte le apparecchiature ed i sistemi radio sono facilmente smontabili e re-installabili in altri siti. Un problema potrebbe nascere dalla parziale indisponibilità dei materiali in quanto sia i produttori che i distributori di questi prodotti nel mese di agosto osservano solitamente chiusure feriali variabili dalle 2 alle 3 settimane.Spesso il problema non è però installare apparati di telefonia, quindi voce e apparati dati, ma è avere le linee telefoniche e le linee dati!


Noi stessi a Modena abbiamo prontamente messo a disposizione per aziende colpite dal sisma la nostra connessione dati, il nostro primario per la voce, proponendo anche l'attivazione di numeri verdi e fax verdi il tutto davvero in poche ore. 
Dove siamo stati lenti? 

Nel portare ulteriore connettività dati oltra la nostra Shdsl, perchè? Molto semplice, i gestori telefonici sono pronti a far firmare contratti per adsl, garantendo una settimana per l'installazione, poi per una semplice adsl che loro dicono essere il prodotto più velocemente attivabile abbiamo aspettato oltre 3 settimane, in un caso abbiamo dovuto procedere a dare disdetta al contratto in quanto l'azienda temporaneamente presente nei nostri uffici era pronta al trasloco nella nuova sede!.

Abbiamo anche valutato l'attivazione di connessioni internet supplementari via parabola, che sembrerebbe attivabili rapidamente, in realtà a detta di alcuni tecnici non sono risolutive perchè hanno esigenze particolari di configurazione e i tempi di risposta a volta non compatibili con tutti i software in uso.
Quanto prima mi farebbe piacere raccontare cosa abbiamo potuto fare in pochi giorni al MBCenter e cosa avremmo potuto fare per i nostri cliente in disaster recovery se avessimo avuto compagnie telefoniche in grado di attivare nuove connessioni in 7/10 giorni.