21 dicembre 2012

Buone Feste


A tutti coloro che ci leggono abitualmente, a chi saltuariamente ci fa visita, a coloro che ci hanno contattato durante tutto questo anno, a coloro che hanno contrattualizzato con le sedi di interesse, ai colleghi, ai loro collaboratori e alle loro famiglie, auguriamo un sereno Natale ed un 2013 all'insegna della positività e delle soddisfazioni personali e aziendali. 
Buone Feste a tutti e un arrivederci al nuovo anno ancora in nostra compagnia. Auguri!


19 dicembre 2012

5 semplici modi per rendere più produttivo il lavoro da casa

 Link articolo originale:
 http://www.deseretnews.com/article/865567736/5-ways-to-improve-working-from-home.html 
 Ringraziamo Uffici e Traduzioni Brescia per la disponibilità della traduzione.

Circa metà dei professionisti americani sottolineano la loro difficoltà nell’essere produttivi nel lavoro da casa a causa di distrazioni legate alla vita familiare, ma in realtà è possibile essere più produttivi lavorando da casa. Secondo un recente sondaggio Regus, circa metà dei professionisti americani sostengono di avere difficoltà nell’essere produttivi quando lavorano da casa a causa di distrazioni legate alla vita familiare. Tra le distrazioni elencate, il 58% è rappresentato dai figli e dalla famiglia che richiedono attenzioni mentre il 44% afferma che le telefonate di lavoro sono spesso disturbate dai figli, da altri membri della famiglia e dagli animali domestici. A queste distrazioni si aggiungono le difficoltà nel reperire materiale d’ufficio, rumori come il citofono, la lavatrice e la lavastoviglie e la tentazione di tenere la televisione accesa mentre si sta lavorando. Qui di seguito riportiamo 5 suggerimenti di Guillermo Rotman, Direttore Generale di Regus Americas, per migliorare il lavoro da casa: 
— Date istruzioni. Fate in modo che la vostra famiglia e i vostri amici sappiano quando non siete reperibili. Informateli anche quando programmate delle conference call in modo da limitare i rumori di sottofondo.
 — Stabilite degli orari fissi. Fissate le ore lavorative e rispettatele. Questo vi aiuterà a non esaurire le vostre energie perchè non lavorerete giorno e notte. Tenete spenta la televisione quando lavorate. 
— Parlate apertamente. Tenetevi regolarmente in contatto con i vostri colleghi e dirigenti. Ciò vi spronerà tenendovi aggiornati sui progetti e le scadenze. Le videoconferenze e i messaggi istantanei facilitano la comunicazione costante. 
 — Considerate un’alternativa al vostro ufficio di casa. Ci sono varie possibilità per incontrare i colleghi e i clienti fuori casa, stampare documenti o anche disporre di una scrivania su cui concentrarsi. Spazi come questi sono sempre disponibili. 
— Evitate d’isolarvi. Ogni tanto uscite dal vostro ufficio casalingo per partecipare a eventi sociali, pranzi di lavoro o per immergervi in un ambiente di lavoro collaborativo. Portate avanti i contatti con altri professionisti.

18 dicembre 2012

Uffici temporanei Bergamo quando?

Nelle ultime settimane sono cresciute le richieste telefoniche di noleggio di uffici arredati temporanei a Bergamo e le richieste di uffici virtuali sempre per la città lombarda.

Le persone che ci contattano hanno difficoltà a trovare soluzioni di location temporanee ed in effetti in città, se non si esclude quale soluzione di coworking non ci sono business center.

Nessuno ha intenzione di avviare un centro uffici a Bergamo?
Sono pronto a sottoscrivervi che c'è una forte domanda latente, come network non possiamo che proporre le sedi più prossime a Bergamo: Milano, Brescia e Verona.

17 dicembre 2012

ShyniStat i percorsi dei visitatori

Nei giorni scorsi abbiamo installato la versione Business di ShyniStat che tra l'altro ci consente di visualizzare in modo schematico come si muovono i visitatori nel sito ufficiarredati.it.

L'immagine sopra evidenzia alcuni percorsi dei visitatori, ovviamente più la riga è marcata e più quel percorso "è frequentato". Nel nostro caso, nei primi 15 giorni di dicembre, il percorso più gettonato è stato dalla home page >> contatti ed il percorso home page >> carnet prepagati.

Avete qualcosa di analogo installato sul vostro sito per il suo monitoraggio?

Quale può essere l'utilità dello schema? 
Secondo me consente di capire cosa cercano maggiormente i visitatori del sito, le pagine da aggiornare più frequentemente e gli argomenti da approfondire. Se una certa pagina ha molte visite è probabile che quell'argomento ha un certo interesse e quindi ben venga un suo dettaglio.
Ne nostro caso mi spinge ad una considerazione: chi passa dalla home page alla pagina contatti è alla ricerca di un recapito telefonico o immagina di trovare lì un form di contatto per richiedere offerte?

Questi aspetti, queste riflessioni non possono che aiutare la conversione, cioè spingere il visitatore del sito a compiere un'azione: chiamarci, chiamare direttamente il centro uffici, compilare il form di contatto.