7 marzo 2013

Un mito da sfatare: il lavoro da casa.








Digitando sui maggiori motori di ricerca 'lavorare da casa' fra i risultati possiamo trovare centinaia di offerte di lavoro che permetterebbero di avere un impiego svolgendolo comodamente nella propria abitazione.









Nonostante questo vantaggio apparente, gli svantaggi sono numerosi.
Secondo uno studio della London School of Economics  e dell' Università di California svolgere il proprio lavoro a casa intaccherebbe la possibilità di essere valutati nelle proprie 'performance', motivo che impedirebbe
l' ottenimento di una promozione o un aumento nella propria remunerazione.
L'importanza del 'passive face time' ovvero del tempo passato in ufficio, indipendentemente dall'attività svoltasi, contribuirebbe inoltre ad una maggiore efficacia nel lavoro.
La presenza in ufficio giova alla concentrazione, alla velocità e alla qualità dell'attività svolta. Per esempio il semplice riassunto delle e-mail e delle telefonate ricevute durante la giornata e la risposta immediata alle e-mail, sono azioni spesso trascurate quando si è esposti alle distrazioni presenti in una casa.
 
(Fonte: bbc.co.uk)

0 commenti: