17 aprile 2013

Spazio condiviso - Ci sono vantaggi aggiuntivi?

Link articolo originale
Traduzione a cura di Milano Business Center. Grazie Giulia!


La scorsa settimana Easy Offices ha pubblicato un post su un annuncio da parte di Yahoo di voler limitare il lavoro da casa; annuncio che ha provocato grande interesse in tutto il web, suscitando il desiderio
in molti blogger, dirigenti di società e direttori di aggiungere i loro pensieri su quello che è un argomento vivamente contestato.

La dichiarazione è arrivata a sorpresa, soprattutto dal momento che si tratta di una delle società leader basate sul lavoro on line che sarebbe lecito supporre basarsi completamente sul lavoro a domicilio e soluzioni creative.

Dire semplicemente che è impossibile ottenere il 100% di produttività dal personale solo se lavora in ufficio è ovviamente un errore, in quanto significherebbe suggerire che l'ufficio è il mezzo più produttivo per le diverse responsabilità e ruoli.

In senso stretto, definire i criteri per il miglior ambiente di lavoro aumenta il rischio per le società o di alienare il personale o di sembrare di trattarlo in maniera draconiana, cosa che ricorda il ‘900 e che sarà altrettanto controproducente. Ma davvero sono queste le uniche due opzioni, non c'è una via di mezzo o altre soluzioni che offrono benefici e vantaggi sia per le imprese che per il personale?

Può non essere una sorpresa per i lettori, ma negli Stati Uniti ci sono sempre più aziende che utilizzano quello che nel Regno Unito verrebbe chiamato “Spazio Condiviso” o “Co-working” non solo per il proprio personale, ma anche per i loro partner o altre società con cui collaborano. L'articolo qui sotto è una lettura affascinante e stimolante che guarda a 3 diversi approcci alla condivisione dello spazio di lavoro con gli altri, le ragioni alla base di questa scelta e i benefici che le aziende e il personale hanno trovato con questa modalità. 
Fare clic sul link per saperne di più su questo approccio innovativo al comune spazio di lavoro.-post in lingua inglese-

0 commenti: