7 settembre 2013

La situazione del mercato non residenziale in Italia e a Carpi.

Secondo il Rapporto Immobiliare 2013 condotto dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare
(OMI) dell’Agenzia delle Entrate e da Assilea, l’Associazione nazionale delle società di leasing,
gli uffici e studi, ufficialmente registrati come tali, in Italia sarebbero 639 mila.
Si situano in maggioranza nel Nord Italia, mentre una presenza inferiore è registrata nel Centro, nel Sud Italia e nelle Isole. A capo della classifica delle regioni nelle quali si registrano il maggior numero di uffici, la Lombardia, seguono il Veneto e l'Emilia Romagna.
Questo interessante rapporto segnalato anche da un articolo del Sole 24ore, segnala un calo delle compravendite nel 2012 delle unità a uso commerciale di - 26,1% rispetto al 2011. Accentuate contrazioni si registrano anche per le altre due categorie di immobili non residenziali, ovvero negozi e capannoni.
Per completare l'analisi di questo rapporto con uno sguardo sulla nostra realtà locale degli affitti, abbiamo chiesto il parere di Mirko Maretti, titolare insieme a Andrea Moretti, dell'agenzia di locazione Carpi Affitti.L'attività, fondata nel 2007, ha dovuto far fronte agli alti e bassi del mercato immobiliare carpigiano, che in questi 6 anni ha sviluppato nuove tendenze.
 
- Sig.re Maretti come è cambiata la situazione immobiliare a Carpi, dal 2007 ad oggi?  
  Come si è evoluto in particolare il quadro degli affitti di immobili a uso non          
  residenziale?
 
Abbiamo deciso di avviare la nostra attività Carpi Affitti che si occupa solo di locazione di unità residenziali o a destinazione terziaria, commerciale e produttiva, in seguito alla constatazione, nel 2007, di una flessione al ribasso nelle vendite di immobili.
Nonostante la crisi economica mondiale del 2008, la situazione immobiliare a Carpi non ha subito un immediato contraccolpo, mentre gli effetti si sono fatti sentire sicuramente nel lungo periodo. Infatti se a livello residenziale la richiesta è sempre stata stabile nel tempo, per quanto riguarda gli immobili a uso non residenziale, uffici, negozi e capannoni, la richiesta è andata decrescendo. In generale abbiamo dovuto far fronte ad alcuni cambiamenti di tendenza: impossibile non citare l'evento sismico che ha colpito la nostra zona, a causa del quale naturalmente, abbiamo registrato diverse disdette di affitto nel centro storico. La zona che era stata infatti temporaneamente chiusa a seguito dei danni sismici.
Nonostante questo la domanda di affitti di abitazioni e di negozi, per questi ultimi sopratutto se localizzati in zone di passaggio della città, resta stabile.
Complicata invece la situazione per capannoni e uffici. I grandi capannoni a destinazione produttiva sono ancora richiesti a differenza dei  piccoli laboratori, spesso situati al piano terra di palazzi o abitazioni, per i quali non c'è quasi più richiesta né interesse.
Per quanto riguarda il noleggio tradizionale di uffici a Carpi, nonostante la tendenza di alcuni proprietari di abbassare il prezzo delle locazioni, vi è un netto calo del volume degli affitti. Da sottolineare inoltre che l'instabilità del governo non ha creato un ambiente favorevole alla nascita di nuove attività e che, fino ad adesso, la presenza di un' alta tassazione su questo tipo di immobili ha favorito la conversione di locali con destinazione d'uso ufficio in abitazioni.
 
- Considerando questo quadro immobiliare riscontrabile sicuramente anche in altre
  città italiane, come considera una collaborazione tra agenzie immobiliari e business
  center? 
  Potrebbe nascere un rapporto di collaborazione?
 
Personalmente la nostra agenzia ha sviluppato una proficua collaborazione con O&A Centro Affari di Angela Malagoli e Oscar Sacchi. Spesso infatti abbiamo avuto clienti alla ricerca di un ufficio ma solamente per brevi periodi, richiesta che la nostra agenzia non poteva soddisfare.
Fortunatamente abbiamo avuto modo di venire a conoscenza di questo centro uffici a Carpi: la reazione dei  clienti ai quali abbiamo presentato i loro servizi, è stata  assolutamente positiva. Questi uffici versatili, che non richiedono nessun investimento iniziale ma che possono essere utilizzati a tempo, hanno rappresentato la soluzione ideale. E noi, certo, ne abbiamo guadagnato di professionalità: nonostante non potessimo soddisfare questo tipo di domande abbiamo saputo indirizzare i nostri clienti verso O&A Centro Affari, un interlocutore professionale e affidabile.
 
Ringraziamo il Sig.re Mirko Maretti per la disponibilità accordataci.
Qui di seguito riportiamo i contatti dell'agenzia Carpi Affitti, in caso siate interessati a ulteriori informazioni:
Moretti Andrea e Mirko Maretti
Agenzia Carpi Affitti                                                                                               
Viale Nicolò Biondo, 34/a  - Carpi (MO)                                        
cellulare: 320/2294223
tel/fax : 059/6229890

2 commenti:

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ringrazio, Carpi Affitti per il post avrò modo di leggerlo nel week end.Ho già visto segni MENO...speravo in qualche bel PIU'

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ciao Angela come promesso ho letto l'articolo e ti ringrazio per averlo postato. Notizie poche rassicuranti se estrapoliamo per affitti tradizionali...alcuni proprietari di abbassare il prezzo delle locazioni, vi è un netto calo del volume degli affitti

Interessante che finalmente le agenzie immobiliari guardino a noi e ai nostri servizi. Ricordo un'iniziativa di Gianluca Pollesel - Business Center Padova - proprio con un portale per le agenzie padovane.Che in un unico sito potevano trovare tutta l'offerta di uffici a tempo, ma forse era troppo avanti Pollesel quando con lungimiranza l'aveva lanciata.

Anche a Modena posso dirti che i commercialisti con stanze in più rispetto al loro bisogno si stanno appoggiando ad agenzie immobiliari per proporre i loro spazi. Ritengo possa essere un nuovo canale di vendita.