10 dicembre 2013

Tariffe medie postazione lavoro

Pubblichiamo traduzione dell'articolo Average desk rates and serviced office space 
Ringraziamo Executive Service Brescia

Nella seconda parte della nostra serie di post relativi alla presentazione della Global Workspace Association di Patty Vozzo, stiamo dando uno sguardo generale alle tariffe medie delle postazioni di lavoro in tutto il mondo. Patty è la Responsabile americana delle Soluzioni Aziendali di Instant e la sua presentazione era intitolata “La visione macro: il futuro è iniziato ieri”. La presentazione era incentrata sulla differenza nelle tariffe di affitto in tutto il mondo e sulla crescita del mercato degli uffici arredati (a cui ci si riferisce anche con il termine ‘suite esecutiva’) tra il 2011 e il 2013.

Le statistiche
Possiamo notare delle differenze significative nelle tariffe medie delle postazioni di lavoro in tutto il mondo:
• Parigi: $1490 / £920
• Tokyo: $1324 / £820
• Hong Kong: $1147 / £710
• Singapore: $1122 / £695
• Beijing: $1090 / £675
• Londra: $956 / £592
• Sydney: $875 / £542
• Shanghai: $722 / £447
• Madrid: $675 / £418
• Berlino: $620 / £384
*dati da luglio 2013  

Elaborazione dati Instant Offices

Quali sono i fattori che influiscono sulle tariffe delle postazioni di lavoro?
Le tariffe delle postazioni di lavoro sono in continuo cambiamento e sono determinate da numerosi fattori. I prezzi si basano generalmente sulla posizione e sulle caratteristiche dei singoli uffici all’interno del centro. Ad esempio, gli uffici d’angolo dotati di finestre hanno tariffe più elevate rispetto agli uffici più interni e gli uffici che godono di una visuale migliore o che si trovano in prossimità delle strutture del centro possono avere prezzi ancora più alti. Ovviamente anche la disponibilità generale all’interno del business center avrà il suo peso: a volte i centri aperti di recente offrono grandiose tariffe iniziali. Inoltre, la durata dell’affitto desiderata dal locatore può influire a sua volta sul prezzo concordato.

Per quale motivo le tariffe cambiano da città a città?
I livelli di affitto di proprietà commerciali e i costi di gestione e manutenzione delle strutture possono variare a seconda del mercato e ciò ha un enorme impatto sulle tariffe delle postazioni di lavoro. Ad esempio, i prezzi immobiliari a Parigi sono molto più alti rispetto a Berlino. La zona centrale di Parigi è molto densa ed è composta da numerosi edifici storici. Questi ultimi, a loro volta, hanno prezzi molto elevati per quanto riguarda l’affitto, l’arredamento e la manutenzione rispetto a un edificio più moderno di un mercato con prezzi inferiori come quello di Berlino. La domanda e l’offerta di spazi per uffici arredati sono strettamente legate anche alle tariffe medie delle postazioni di lavoro; i mercati con una scarsa offerta e un’elevata richiesta presentano tariffe più alte rispetto ad altri in cui la domanda è minore.


Analisi di un esperto
Il Responsabile dei Servizi Portfolio di Instant, Branton Moore, ha fornito il suo parere sulle tariffe delle postazioni di lavoro e sulle fluttuazioni del mercato: “L’affitto pagato dai fornitori di uffici arredati influisce sicuramente sui prezzi che devono proporre ai loro clienti ma le modifiche delle tariffe degli uffici arredati non sempre rispecchiano il mercato immobiliare generale. Nel corso della recente crisi finanziaria mondiale molti fornitori di uffici arredati hanno sfruttato questa situazione come un’opportunità per firmare affitti a lungo termine in un momento in cui il mercato immobiliare era debole. Ciò ha portato a un aumento dell’offerta aggiuntiva di spazi per uffici arredati nel mercato che necessitava una ripresa. L’offerta è cresciuta rispetto alla domanda, facendo così abbassare le tariffe. I centri erano inoltre impazienti di riempire i loro nuovi locali, pertanto hanno proposto tariffe iniziali piuttosto interessanti. Anche quando l’intero mercato immobiliare si è ripreso e le tariffe sono cresciute, gli uffici arredati sono stati in grado di continuare a offrire soluzioni invitanti. Ad esempio, le tariffe delle singole postazioni di lavoro presso gli uffici arredati a Hong Kong erano inferiori rispetto ai costi totali per l’affitto tradizionale delle strutture. Con l’aumento della domanda, questo divario si sta restringendo ma ci sono ancora fantastici affari da cogliere nel mercato degli uffici arredati di Hong Kong.”


Tradotto da: www.traduzionieuffici.it
Executive Service Brescia, agenzia di traduzioni dal 1989.
Numero Verde 800650464

5 commenti:

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ringrazio Ermanno e il suo staff di traduzione per il contributo gratuito alla traduzione di articoli in lingua inglese. Cosa ne dite di questi prezzi?

Cinzia Cresti - Very Office ha detto...

Parlando di postazione di lavoro, dobbiamo intendere la postazione singola anche all'interno di uffici con più postazioni?

gianluca ha detto...

corretto, Cinzia, per scrivania.
Calcola che anni fa all'Argyll di Londra una postazione lavoro veniva sulle 1500 sterline al mese. E non esistevano sconti quantità. ho visto una sala con 14 scrivanie che veniva venduta a 14x1500 sterline al mese, con pagamento RID!!!

Qui è una questione di educazione del mercato: se abituiamo il mercato a dettare prezzo e condizioni contrattuali perchè non abbiamo la forza o il coraggio di proporre servizi di eccellenza saremo sempre vittime di questo modo di lavorare che ci farà involvere. Purtroppo la logica del prezzo è quella più semplice per sembrare attraenti, mentre invece è quella che porta ad avere meno margini da reinvestire in servizi e qualità.

Cinzia Cresti - Very Office ha detto...

Sicuramente dobbiamo educare l'utente alla qualità. Ci vuole tempo e pazienza, anche in un mercato svilito.
Il cliente abituato alla qualità, difficilmente ti lascia per una questione di tariffe.

Gianluca Mastroianni ha detto...

Molti siti di broker in effetti fanno riferimento alle postazioni lavoro non alla capacità/capienza ufficio.