22 febbraio 2013

Il coworking sta trasformando drasticamente gli immobili commerciali?

Link articolo originale:
Ringraziamo per la traduzione Giulia Zingaro di Milano Business Center.



Una volta, librerie e negozi di dischi tradizionali credevano di essere su un terreno sufficientemente solido, al riparo dalla incombente tempesta tecnologica. Ma le industrie di editoria, musica e viaggi hanno tutte ricevuto un brusco risveglio quando sono apparsi i noti nomi di oggi - Amazon, iTunes, Expedia - cambiando per sempre il paesaggio. Ci sono decine di aziende che ancora credono di essere al riparo da disordini di massa da parte dalle alte maree della tecnologia. Non riescono a rendersi conto che non esiste alcun luogo abbastanza sicuro quando si tratta di tecnologia: l'onda della tecnologia si avvicina e cambierà ogni settore. 

Il successo dell’approccio “ufficio in quanto servizio” di RocketSpace testimonia il fatto che il settore degli immobili commerciali è inefficiente e rotto nell’economia di oggi, ormai satura di tecnologia. Siamo quasi l’unico canarino in questa miniera di carbone: Amazon EC2, Dropbox, Airbnb, e Zipcar sono tutti indicatori precoci del fatto che il settore immobiliare sta già cominciando a subire disordini su larga scala.

Gli attuali termini in voga parlano alla nuova ondata di beni immobili: consumo collaborativo, finanziamento dei costi operativi, “usalo, non possiedilo”. Le piccole, agili aziende moderne non vogliono possedere un rack di server più di quanto non vogliano una flotta di sedie per ufficio. I fondatori non vogliono possedere una sala conferenze o lavagne o una cucina completamente attrezzata - vogliono solo usarle. Come Mary Meeker fa notare, le società tendono ad abbandonare il modello di impresa con risorse e attrezzature interne a vantaggio di modelli strutturali più snelli che minimizzano beni e attrezzature interni mediante l'utilizzo di risorse esterne. Le attrezzature occupano spazio, tempo e denaro.

 L’ "ufficio in quanto servizio" offre agli immobili una soluzione, appunto, da “poche” attrezzature. Startup come LiquidSpace e 42Floors stanno cavalcando l'onda. Gli spazi in coworking abbondano. Loosecubes ha avuto successo in questo campo e la loro recente scomparsa ci ha ricordato che il coworking è ancora un settore nuovo e in rapida crescita - ma questo è il modo in cui la tecnologia distrugge. Ha un alto tasso di mortalità, ma quando una soluzione tecnica non funziona, ecco che se ne crea un'altra dozzina. Credo che una qualche forma di ufficio in quanto servizio sia il futuro.
Qui lo dico: depositi e affitti per lunghi periodi diventeranno un ricordo del passato. Impossibile, direte voi? "Impossibile" è probabilmente quello che Borders ha detto sulla spedizione gratuita, la Tower Records sulla musica libera. Non è impossibile: abbiamo semplicemente bisogno di capire come arrivarci. Noterete come qualcuno chiama la tecnologia “distruzione” e altri “innovazione”. Sono le persone che usano i termini in modo intercambiabile – che capiscono che sono la stessa cosa - che creeranno la strada per il futuro. Ma mentre RocketSpace gode di 22 mesi di occupazione in costante aumento - al momento siamo quasi del tutto al completo - non siamo ancora soddisfatti. 

Siamo qui perché amiamo la tecnologia, perché la tecnologia è in piena espansione e sta riempiendo gli uffici e perché siamo incantati dall’innovazione e vogliamo sostenerla in ogni modo. Ma noi stessi siamo parte di immobili commerciali e sappiamo che il paesaggio continuerà a cambiare per mano della tecnologia. Il prossimo contributo per What’s next next sull’argomento dell’"ufficio in quanto servizio" sarà dato da Joseph Kott, un docente aggiunto presso la Stanford University e direttore della Kott Planning Consultants, una società di consulenza specializzata nella progettazione delle comunità sostenibili. Ha studiato come la forza lavoro ha vissuto e commutato in tutta l'America e ora sta studiando come sta cambiando lo status quo. A Joseph pongo la domanda: "In che modo la tecnologia e la natura mutevole del lavoro alterano la fisicità delle nostre città?"

21 febbraio 2013

Ufficiarredati.it da il bollino ai propri centri

Sono passati 7 anni dal Dicembre 2005, data ufficiale di nascita del network ufficiarredati.it, è ora giunto il momento di riconoscere i centri uffici che da tanti anni aderiscono al network e che lavorano anche nel rispetto dalla filosofia del network: collaborazione e sinergia tra le sedi.

Il bollino che vedete a fianco è stato presentato alle sedi quest'oggi e nei prossimi giorni verrà inserito nelle schede di www.ufficiarredati.it

Il bollino verrà concesso ai business center che da almeno 5 anni, in modo continuativo aderiscono al network, progressivamente verrà concesso alle sedi che compiranno i 5 anni di adesione.
A questo bollino ne farà seguito un secondo focalizzato sui servizi erogati, ma ne parleremo in un prossimo post.

19 febbraio 2013

5 Modi per Ridurre i Costi del Vostro Ufficio

Link articolo originale:

Ringraziamo Executive Service di Roma per la disponibilità della traduzione.

Scoprite come risparmiare sui costi dell'ufficio con queste 5 idee creative. 
I costi di gestione di un ufficio possono essere davvero pesanti per il vostro bilancio. Dall'affitto, alle bollette, alla manutenzione delle attrezzature informatiche, far funzionare un ufficio in modo efficiente richiede una spesa costante e può essere difficile mantenere il controllo. 
Vi presentiamo quindi 5 modi per ridurre le spese di gestione di un ufficio: 

1. Rinegoziare il contratto di locazione. Con l'aumento della disponibilità di uffici, è ora il momento giusto per rinegoziare il contratto di locazione con il Locatore, per ottenere le condizioni migliori e alcune concessioni, come un affitto più basso o uno spazio maggiore a parità di canone di locazione. 

2. Cambiare fornitori. Riesaminare il parco fornitori del vostro ufficio è un ottimo modo per risparmiare qualcosa, poiché molte società sono disposte ad offrirvi sconti di entrata o garanzie di prezzo per poter diventare vostri fornitori. Le società che forniscono le utenze offrono un notevole potenziale di risparmio e, sorprendentemente, moltissime società pagano la tariffa sbagliata per le proprie, con ricarichi sulle bollette. 

3. VoIP. I servizi Voice over IP stanno acquisendo popolarità, in quanto consentono di fare telefonate via internet, eliminando completamente i costi di telefonia e offrendo un alternativa molto più economica. 

4. Massimizzare lo Spazio Disponibile. Considerati i livelli degli affitti, dovete assicurarvi di sfruttare al massimo ogni centimetro quadrato di superficie di cui disponete. Interpellate una Società di Allestimento Uffici, e chiedete una Valutazione dell'Ambiente di Lavoro. Queste società esaminano le vostre abitudini lavorative, il modo in cui comunicate e lavorate e si assicurano che la configurazione del vostro ufficio sia la migliore per massimizzare gli spazi. 

5. Scegliere l'ecologia. Anche un approccio più ecologico può contribuire a ridurre le spese di gestione di un ufficio. Incoraggiate il personale a ricordarsi di spegnere completamente i computer alla fine della giornata e a spegnere le luci o, ancora meglio, installate un sistema di illuminazione sensibile al movimento. 

Adottate questi 5 modi di ridurre i costi di gestione dell'ufficio, e rimarrete sorpresi da quanto potrete risparmiare!

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Torniamo sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro più volte oggetto di discussione in questo blog.
Ogni anno, come previsto dal D.Lgs. 81/08 (e s.m.i.)  tutte le imprese che hanno già l'obbligo di informazione e formazione dei propri lavoratori (compresi i tirocinanti e gli stagisti) devono effettuare un tot di ore di aggiornamento in base alla dimensione dell'impresa stessa.
La sala corsi Leonardo  del Business Centre Parco de Medici ospita non solo i dipendenti delle aziende residenti ma anche gli Enti Certificatori che organizzano corsi di formazione per le società che, per motivi di spazio, non possono tenerli presso le proprie sedi.
La sala è dotata di poltroncine con  ribaltina, videoproiettore, connessione internet wi-fi ospita fino a 25 partecipanti più postazione docente.
A corredo dell'offerta sono molteplici i servizi disponibili: assistenza segretariale per l'accoglienza e la registrazione dei partecipanti, fotocopiatura e rilegatura professionale dei documenti, organizzazione di coffe break e quick lunch in sede.
Il Business Centre Parco de Medici si trova a Roma nel comprensorio omonimo, lungo la direttrice che collega l' aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino con il quartiere Eur.
Sala Formazione Leonardo

Tariffe agevolate per Enti Certificatori.

Per maggiori informazioni e contatti:

Business Centre Parco de Medici 
Viale Castello della Magliana, 38 - Roma
info@parcodemedici.it
tel.06659701

18 febbraio 2013

Uffici a tempo come ricetta anticrisi

Il Giornale di Brescia il 14 gennaio 2013 ha dedicato un articolo agli uffici a tempo citando il nostro network  come riferimento della domanda/offerta del temporary office.