15 marzo 2013

A Vicenza inaugura il Simal Business Center

Il 21 Marzo, giovedì prossimo inaugura ufficialmente il primo centro uffici della città Vicentina: Simal Business Center.
Alla guida Giovanni Simonetto, con esperienza già in Aries Trento con Mattia Zampiccoli, entrambi organizzarono due anni fa la riuscitissima riunione di Trento.

Se volete sapereno di più sul centro uffici leggete l'articolo pubblicato su Vicenza.com

14 marzo 2013

Millionaire ci fa i complimenti

Sono passati alcuni anni, Agosto 2007 per la precisione, da quando Millionaire ci dedicò un servizio - alal fine di questo post una delle pagine dell'articolo in questione -.

Nell'ultimo numero di Millionaire in edicola che ho avuto modo di leggere si parla dei vantaggi e dei guadagni dagli affitti di breve periodo
Negli ultimi tempi non è l'unico articolo dedicato dalla rivista al settore dell'affitto di appartamenti per brevi periodi, alcune settimane al più qualche mese alle opportunità offerte da questo business ed ai relativi guadagni.

Nel numero in edicola questa volta si accenna anche ai business center e al noleggio degli uffici per breve periodi. Ho avuto modo di twettare con Millionaire sull'argomento, riporto sotto il tweet che mi ha scritto Millionaire oggi, qualche ora fa, con riferimento ad ufficiarredati.it all'essere stati dei pionieri nel settore.







13 marzo 2013

Falsa fatturazione per prestazioni di servizi

Colleghi, vorrei portare alla vs. attenzione questa recente sentenza della Cassazione, avvenuta a seguito di un contezioso tributario tra il Fisco e una società.
Cassazione, ordinanza 6203/13
In sostanza se l’oggetto descrittivo nella fattura è generico e non vi è un contratto scritto tra le parti, per la Cassazione è onere delle parti stesse dimostrare l’effettivo svolgimento della prestazione.
In caso contrario tale fattura è da ritenersi indeducibile come costo e indetraibile ai fini dell’iva.

I consulenti a disposizione c/o i nostri uffici sono a disposizione per ogni chiarimento.

www.marconiworldoffice.it


12 marzo 2013

Deducibilità perdite su crediti

Il DL 83/2012 ha modificato la portata dell’art. 101 richiamato avente ad oggetto “Minusvalenze patrimoniali, sopravvenienze passive e perdite”.
Il comma 5 ci dice che “per portare a svalutazione un credito…gli elementi certi e precisi sussistono in ogni caso quando il credito sia di modesta entita' e sia decorso un periodo di sei mesi dalla scadenza di pagamento del credito stesso. Il credito si considera di modesta entita' quando ammonta ad un importo non superiore a 5.000 euro per le imprese di piu' rilevante dimensione di cui all'articolo 27, comma 10, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, e non superiore a 2.500 euro per le altre imprese. Gli elementi certi e precisi sussistono inoltre quando il diritto alla riscossione del credito e' prescritto.”

Quindi in sintesi, i crediti di modesta entità scaduti da più di sei mesi dalla scadenza di pagamento del credito stesso in sede di chiusura del bilancio possono essere parzialmente o totalmente svalutati e personalmente credo sia utile quantomeno per "pulire" le chede contabili! :)))

A disposizione per ogni chiarimento www.marconiworldoffice.it

RESPONSABILITA' "FISCALE" NEI CONTRATTI DI APPALTO E SUBAPPALTO

Con la circolare 2 del 1 marzo 2013(che si allega)  l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che vi è una responsabilità solidale in ambito fiscale tra committente, appaltatore e subappaltatore per tutti i settori economici e non solo per quello edile.
In sostanza si applica a tutti i contratti di appalto e subappalto le disposizione dell’art. 13ter del D.L. 83/2012 che ha modificato l’art. 35 del D.L. 223/2006. Tali modifiche stabiliscono che l’appaltatore risponde in solido con il subappaltatore dei versamenti all’Erario delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e dell’IVA dovuta dal subappaltatore in relazione alle prestazioni effettuate nell’ambito del rapporto di subappalto, nei limiti dell’ammontare del corrispettivo dovuto.
Nei confronti del committente è, invece, prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa tra 5.000 e 200.000 euro se ha provveduto al pagamento del corrispettivo all’appaltatore senza aver eseguito i necessari controlli sulla regolarità dei suddetti versamenti fiscali da parte dell’appaltatore stesso e dagli eventuali subappaltatori, i quali risultino poi irregolari.

Si precisa che sono quindi esclusi dal campo di applicazione della nuova disciplina le tipologie contrattuali diverse dal contratto di appalto o subappalto di opere e servizi quali ad esempio: gli appalti di fornitura di beni; il contratto d’opera disciplinato dall’art. 2222 c.c.; il contratto di trasporto; il contratto di subfornitura disciplinato dalla L. 192/1998.

A disposizione per approfondimenti in merito www.marconiworldoffice.it 

Tares, nuova tassa sui rifiuti

Quest'anno entra in vigore la Tares, il nuovo tributo unico sui rifiuti e i servizi che sostituisce Tarsu, Tia, e Tia2.

La Tares comprende sia la tassa rifiuti, sia una maggiorazione per finanziare i servizi indivisibili dei comuni (pari a 30 centesimi al metro quadro, aumentabile fino a 40). La base imponibile, per il momento, non sarà calcolata sull'80% della superficie catastale. Fino al definitivo allineamento dei dati catastali degli immobili con la toponomastica e la numerazione civica, la superficie di riferimento per l'applicazione del tributo sarà quella "calpestabile", già in possesso degli enti locali.
A regime è previsto il pagamento in quattro rate trimestrali (gennaio, aprile, luglio ed ottobre), comunque modificabili dagli stessi comuni; ma per quest'anno il versamento della prima rata non potrà avvenire prima di aprile. Per quest'anno è previsto un sistema di acconto commisurato all'importo "versato" nel 2012 per Tarsu, Tia o Tia2. Il versamento del conguaglio sarà poi possibile con la rata successiva all'indicazione delle tariffe da parte dei comuni, che hanno tempo fino al 30 giugno e possono ulteriormente modificarle entro il 30 settembre.  
La Tares potrà costare anche il 50% in più della Tarsu. Molto dipenderà dall'efficienza di gestione del singolo Comune. A pesare è infatti soprattutto la seconda componente  del tributo, che riguarda i servizi comunali indivisibili (illuminazione pubblica , manutenzione del verde e delle strade, polizia locale....). 

11 marzo 2013

Bollino arancione All Services

Dopo aver introdotto il bollino blu, ne abbiamo parlato qualche giorno fa nel blog, che viene assegnato ai business center del network che in modo continuativo ne fanno parte da almeno 5 anni, abbiamo introdotto un secondo bollino di colore arancione definito All Services.
Chi avrà questo bollino nella scheda di www.ufficiarredati.it e www.ufficiarredati.com ?

I business center operativi da almeno tre anni e che aderiscono al network in modo continuativo da almeno tre anni.

Oltre queste condizioni il business center deve garantire almeno nove ore al giorno di presidio della reception per accoglienza clienti e relativi servizi segretariali. Il presidio si deve intendere dal lunedì al venerdì.

Il centro uffici deve erogare i servizi tipici del business center: noleggio uffici a giornata, uffici in formula residence, noleggio di almeno una sala riunione, servizi di risposta telefonica personalizzata, domiciliazione postale e domiciliazione legale.

Tutti i servizi devono essere svolti in sede, non è a titolo di esempio quindi possibile avere il bollino se il servizio di noleggio sale riunioni è in convenzione con un hotel o se il servizio di risposta telefonica è dato in outsourcing ad altra società. I servizi devono essere erogati e fruibili in sede con personale del centro uffici. Nel caso quindi di business center multisede, l'eventuale sede che si avvalga di servizi di altre sedi del gruppo non avrà diritto al bollino All Services.



Albano Laziale ha il suo Business Center

Inaugurerà giovedì 14 Marzo il primo centro uffici della città Laziale. Centro Uffici Arredati vi attende in via Trilussa 206, l'inaugurazione è prevista per le ore 17.30.

Mimma Filippone, responsabile del Business Center mi ha pregato di comunicare alle sedi del network e ai colleghi romani in particolare dell'inaugurazione occasione anche per conoscere i colleghi del network.

Da parte mia un grande in bocca al lupo, di questi tempi ci vuole proprio.

Ufficiarredati.it alcuni numeri

Il grafico estratto da Google Analytics evidenzia per il sito www.ufficiarredati.it alcune informazioni per l'anno 2012 e l'anno 2011.

Dal 1 Gennaio 2012 al 31 Dicembre 2012 abbiamo avuto 37.200 visite con una crescita del 70% rispetto al corrispondente periodo del 2011.

I visitatori unici sono stati oltre 28.000 con una crescita ancora più marcata del 75%.

Le pagine visualizzate in totale 119.117 contro le 72.000 del 2011 (vecchia versione sito con meno pagine) crescita del 65%.

Le pagine viste per visita sostanzialmente invariate 3.20 pagine vista da ogni visitatore nel 2012 contro 3,29 del 2011.

Numeri che evidenziano la grande crescita del nostro sito più importante.