3 maggio 2013

Sessantacinquesima tappa per "L'Umorismo ai tuoi piedi"

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La lista delle mostre alle quali ha partecipato e quella dei premi ricevuti appare infinita: Giorgio Giaiotto, nato a Udine, ha iniziato la sua prestigiosa carriera negli anni '50. Umorista ma anche grafico pubblicitario, la sua fama ha oltrepassato da tempo i confini nazionali. Ha esposto infatti in numerosi paesi tra cui Russia, Belgio, Jugoslavia e Giappone.
La personale di Giorgio Giaiotto sarà esposta presso O&A Centro Affari dal 1° fino al 31 maggio  2013. ( In anteprima pubblichiamo una vignetta della personale esposta)
In esposizione nei prossimi mesi: Ugo Sajni, Manlio Truscia,  Giuliano Rossetti (Giuliano), Marino Tarizzo ed altri ancora.
 
"L'Umorismo ai tuoi piedi" è una rassegna umoristica con ingresso libero, nata nel 2007 da un'idea di Oscar Sacchi: realizzata con la collaborazione dei "Locali del Sorriso", ha luogo presso gli spazi di O&A Centro Affari, viale L.Ariosto 14/B a Carpi (MO).
 La mostra segue i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 8.30/12.30 - 14.30/18.30.
 Per informazioni: 059.687750
Angela Malagoli e Oscar Sacchi
info@oeacentroaffari.it www.oeacentroaffari.it www.ufficiarredati.info
 

2 maggio 2013

Il business center "casa" di belle aziende! Da Wired.

Sono abbonato Wired, seguo Wired su twitter @wireditalia e oggi 2 Maggio mi è comparso un tweet 

S5 Tech, la startup italiana per digitalizzare le etichette dei supermercati  

che mi ha subito spinto a cliccare il link, ecco la pagina dell'articolo:
http://italianvalley.wired.it/news/2013/05/02/s5-tech-supermercati-47275892.html?utm_source=twitter.com&utm_medium=marketing&utm_campaign=wired

Perchè? Perchè l'azienda citata è da tanti anni nostra cliente, in effetti il nostro indirizzo compare nella loro pagina contatti. Nella negatività del periodo ben vengano notizie positive di aziende innovative ed importanti che nei centri uffici sono nate o che nel centro uffici operano, sbaglio?

30 aprile 2013

Semplificazioni societarie "Su srl e stp un buon inizio ma i costi restano elevati"

Negli ultimi quattro anni 50 mila imprenditori under 30 hanno gettato la spugna.
Un calo pari al 13.5%, meno 20% in Emilia Romagna e meno 17% in Veneto. Un barlume di speranza sembrava però essersi acceso con la nuova norma, lanciata dal governo nel decreto legge liberalizzazioni, che prevede la possibilità di creare una Srl con un solo euro di capitale.

Ma lo scintillio è durato poco, il tempo di considerare alcuni aspetti tutt'altro che marginali.
Primo i costi reali: risparmia l'onorario del notaio e può versare solo un euro di capitale, deve comunque essere soggetta a delle spese.
Il problema è che le recenti semplificazioni non eliminano una delle principali barriere rappresentata dalla contribuzione Inps obbligatoria. Per le attività commerciali ed assimilate permane l'obbligo di versare minimali troppo elevati impossibili da sostenere se non vengono prodotti redditi, come nei primi anni. Secondo punto: la scarsa credibilità di imprese senza capitale.

Questa nuova forma di Srl non potrà "materialmente" andare a operare perchè non riceverà nè credito dalle banche nè fiducia dal mercato e quindi dai fornitori.
Strutture di questo tipo potranno vivere soltanto grazie alle garanzie personali che i soci saranno in grado di dare alle banche, generando dunque la pia illusione di poter fare qualcosa di semplice, che in realtà semplice non è.