11 giugno 2014

Smontaggio mentale di un Business Center

In  questo post potete consultare la presentazione che il collega Sergio Carpentieri del gruppo Executive Service ha illustrato a tutti noi a Napoli nel corso del Workshop di Ufficiarredati (a lato alcune foto tratte dall'intervento di Sergio).

Come molti di voi sanno, Executive Service ha inaugurato in Italia, a Milano nel 1972 il primo business center per poi aprirne altri nel corso degli. Solo due anni fa, Executive ha dato un segnale della capacità di innovare aprendo a Roma in via Nizza il primo negozio su strada dedicato a traduzioni e domiciliazioni.


L'intervento di Sergio è stato molto interessante ed ha coinvolto i colleghi presenti, perchè non solo ci ha raccontato come era e funzionava un business center negli anni 70 (telescriventi, personale di dattilografia) ma anche come occorra innovarsi per restare al passo con i tempi e rispondere sempre e meglio alla domanda di mercato. 

Da pochi mesi nella sede Executive di Milano, di via Vincenzo Monti hanno inaugurato una ampia area lounge, con tv a schermo piatto, comode ed eleganti poltrone, corner bar a disposizione dei clienti per socializzare e "uscire" dall'isolamento del proprio ufficio. Ecco la presentazione è una finestra sul futuro, su come il business center debba allonarsi dal concetto di immobiliare, di metri quadrati, e spingere sempre più i servizi.



2 commenti:

Ufficio Business centers a Roma ha detto...

Buongiorno, per prima cosa faccio i complimenti per l'ottima presentazione che è stata fatta. In seguito, vogliamo esprimere la nostra opinione favorevole sull'idea per la sede di Milano di un'aria Lounge. In un vecchio post sul nostro blog (http://ufficiosrl.blogspot.it/2014/06/uffici-moderni-jump-studios-disegna-e.html) ci siamo occupati di scrivere due righe sugli uffici di Google. Certo stiamo parlando di realtà fuori dalla nostra portata ma iniziare a concepire l'ufficio in una nuova maniera è già un grande passo avanti. Saluti
Stefano

Gianluca Mastroianni ha detto...

Ciao Stefano. Grazie per il tuo commento (scusami ma mi era sfuggito)
Prossima volta però Ufficio Srl non può mancare alle riunioni.