22 giugno 2015

Il futuro del lavoro sarà senza scrivania, in piedi

Il futuro dei lavoratori sarà quello raccontato da Repubblica il 3 di Giugno?

Tutti in piedi davanti ad uno standing desk e magari con un tapis roulant sotto i piedi (treadmill desk) come vorrebbe Marc Zuckerger di Facebook?

I benefici? Si brucerebbe il 40% di calorie, si faciliterebbe la digestione tra i vantaggi, ma ci sono anche svantaggi e non sono da poco: +54% il rischio di malattie cardiovascolari, +37% rischio morte prematura tra le donne e +18% tra gli uomini.

Numeri alla mano forse è meglio continuara a sedersi su una sedia ergonomica e di tanto in tanto sgranchirsi le gambe cosa ne dite?
Penso che non ci convincerà a lavorare in piedi sapere che lo facevano Ernest Hemingway o Leonardo da Vinci.

La Scandinavia è uno dei paesi dove si vanno affermando gli standing desk, nel Regno Unito solo 1% ed è uno dei paesi europei con il tasso più alto. 
Per chi volesse approfondire, riporto sotto l'articolo in questione che trae spunto da una ricerca pubblicata sul British Journal of Sports Medicine. Se volete vedere qualche treadmill desk, ampia gallery in Google.


0 commenti: