15 dicembre 2015

Il lato oscuro della condivisione di appartamenti

Articolo tratta da Affari & Finanza, allegato di Repubblica del 30 Novembre 2015.

La Camera, ha appena votato un emendamento, parte del Ddl sulla concorrenza, che consente agli alberghi di offrire camere a prezzo inferiore rispetto a quello disponibile ad esempio su Booking.com.
- come fare per approfittarne? Consultare sul sito dell'hotel a cui siete interessati le offerte disponibili o ancora meglio, dopo averlo individuato anche con Booking,com telefonare e chiedere un'offerta telefonica. Oggi, rispetto al passato possono proporvi una tariffa inferiore rispetto a quanto proposto tramite Booking, Expedia, Venere -

Abbattuta la clausola della parità tariffaria, che i portali di prenotazione online imponevano alle strutture ricettive presenti sulle piattaforme virtuali, Federalberghi ora punta al bersaglio grosso: Airbnb, il gigante globale degli affitti temporanei che vale circa 25 miliardi di dollari

Nel 2009, stima una ricerca commissionata da Federalberghi, erano 234 le strutture poste in vendita da Airbnb, oggi sono arrivate a quota 176.870. 

Un balzo esponenziale che però sembra sfuggire ai registri delle strutture extralberghiere censite dall’Istat, che infatti nel 2009 erano 104.918 mentre oggi a sei anni di distanza, sono aumentate di poco, a 117.479 unità contro le 176.870 presenti in Airbnb. Tra le città italiane maggiormente interessate ci sono Roma con 18.546 strutture “fantasma”, poi Milano con 11.397, Firenze con 5.736, Venezia con 3.908 e Palermo con 2.502. In barba alle leggi che obbligano il gestore di risiedere all’interno dei bed&breakfast, la stragrande maggioranza degli annunci presenti su Airbnb è riferita all’ affitto dell’intera proprietà (72,5% dei casi) ed è pubblicata da inserzioni che gestiscono più di un alloggio (5%). 

Airbnb sta stringendo intese con alcuni comuni come Firenze e Milano per far pagare la tassa di soggiorno ai propri ospiti. A livello europeo – conclude Bocca – molti paesi si stanno muovendo per sconfiggere le degenerazioni della sharingeconomy nel turismo - espressione di Bernardo Bocca presidente di Federalberghi - .

0 commenti: