22 dicembre 2016

Apre Copernico Torino in Corso Valdocco

 Sbarca a Torino Copernico

Copernico lo aveva detto, stiamo lavorando per aprire nuove location in Italia che facciano seguito alla prima di via Copernico a Milano, Copernico Milano Centrale. Era l'undici Gennaio di quest'anno quando Copernico annunciava l'apertura di nuove location a Roma, Brescia, Torino e Firenze e annunciava un fundraising da 10 milioni di euro.

Poco prima, nel Novembre 2015 noi di Ufficiarredati.it vi abbiamo raccontato della nostra visita a Copernico Milano Centrale, ospiti di Luca Pasqualotto Vice Presidente di Copernico Holding Spa. Di spazi ampi, un mix tra uffici arredati, coworking, lounge e spazi ristorativi.
E' di questi giorni la comunicazione ufficiale dell'apertura a Torino di una sede di 12.000 metri quadrati presso la sede di L'Oreal in Corso Valdocco a due passi dalla stazione di Porta Susa.




I tre piani della sede torinese ospiterano non solo uffici arredati e spazi di coworking, ma anche sale meeting, spazi eventi, oltre all’area più social composta dal club e dal café. Gli ambienti di lavoro sono stati disegnati per rispondere alle esigenze dei worksumer, i lavoratori 3.0 sempre più dinamici e alla ricerca di ambienti di lavoro, informali e flessibili, che favoriscono la produttività e il bilanciamento tra vita privata e professionale.

Copernico Torino
L'apertura di Copernico fa seguito alle ultime aperture di Regus a Torino. Una città che si conferma dopo Roma e Milano leader per l'offerta di spazi di lavoro attrezzati



21 dicembre 2016

Carrefour apre anche uno spazio di coworking a Milano


Coworking al Carrefour, un nuovo concept

In principio è stato Starbucks, ha rivoluzionato il modo di bere il caffè, ma anche di lavorare.
Locali ampi e accoglienti con tavoloni, ma anche corner più riservati. Si acquistava un caffè, mai a buon mercato, e si poteva star seduti per ore a navigare utilizzando la rete wifi gratuita, scrivere le email e lavorare su un progetto.



Carrefour Urbanlife Milano

Poi sono nati i coworking, spazi sempre più creativi con un target sempre più trasversale e di ogni età. In principio c'era il biliardino ora anche il biliardo nei coworking.

Poi i professionisti hanno cominciato a condividere stanze, nel frattempo i business center hanno ripensato i propri spazi e ora?
Più recentemente vi abbiamo raccontato nel nostro noleggio di una stanza ufficio a Milano Centrale senza aver visitato lo spazio e senza aver contattato il gestore dello stesso.
Oggi? Oggi vi raccontiamo di una nuova iniziativa che strizza l'occhio ad un fenomeno che ho appena avuto modo di vedere di persona a Londra.


Coworking Carrefour

Carrefour ripensa il negozio di prossimità e debutta con un concept inaugurato a Milano in Corso Garibaldi, si chiama Carrefour Express Urban Life.  
All'interno, centoventi metri quadrati, spazi per ristorazione e tale away ma non solo, spazi pensati per la socialità e la relazione e l'immagine che raffigura una ragazza e un ragazzo dall'aria cool e moderna che dialogano con uno snack su una panchina, ascoltando la musica e lavorando al pc, avvalorano il significato funzionale e relazionale dei diversi spazi. 

All'interno spazio per la colazione, la pausa pranzo da consumare nel Carrefour Urban Life o nel proprio ufficio. Nel Carrefour è disponibile un lounge bar con divanetti, ma anche e qui la novità, uno spazio coworking dove poter lavorare in tutta comodità o anche solo intrattenersi in piacevoli momenti di relax il salad bar e il juice corner.Nel coworking connessione wifi grauita e salette professionali.

"Un format da replicare in città importanti, con flussi di traffico significativi, anche turistici", spiega Gabriele Di Teodoro, direttore prossimità Carrefour Italia, "un posto dove poter acquistare soluzioni pasto per un consumo immediato o successivo ma anche un posto dove poter lavorare, socializzare o più semplicemente prendersi una pausa all'insegna del gusto e della qualità".
Coworking relazione


5 dicembre 2016

Presentazione di Regus Milano Cadorna

 Regus Milano Cadorna

Nella scorsa settimana, a Milano in zona Cadorna in via Paleocapa è stata inaugurata una nuova location di Regus che procede nella sua espansione in Italia secondo due strade che ci sembrano evidenti:

- rafforzare la presenza a Milano, ormai capillare con le 15 sedi operative e le nuove 2 in arrivo

- aumentare il numero delle città dove Regus è in grado di fornire spazi di lavoro a tempo. Oggi il totale delle sedi Regus in Italia è di 30

Questa strada trova la conferma nell'apertura nei prossimi mesi annunciata per inizio 2017, della seconda sede a Bologna, a Bologna Casalecchio per la precisione, nell'apertura di Regus Verona in zona Fiera/Verona Sud che verrà seguita dall'apertura della location, la prima in Liguria, a Genova.

In queste settimane nel frattempo sono proseguite le aperture, sono state inaugurate nuove sedi a Torino e a Roma Prati e Roma Parioli. A Roma le sedi sono raddoppiate da 3 a 6.

L'inaugurazione di Regus Milano Cadorna è stata l'occasione per Regus di fare il punto sulle nuove aperture e le tendenze del mercato. Il video che potete ascoltare, è stato segnalato dal collega Regus di Padova Gianluca Pollesel - che ringraziamo - ed oltre a fornirci una panoramica dei nuovi spazi di Milano e delle nuove tendenze dei business center Regus è anche l'occasione per ascoltare Mauro Mordini county Manager Italia e Malta che fa il punto sulla crescita di Regus.



25 novembre 2016

Non è un Business Center, non è un Coworking: spazi lavoro ad accesso automatico

Spazi di coworking

Il noleggio di spazi per lavorare è in continua evoluzione, pensiamo che solo fino ad un paio di anni, non esisteva il coworking. Oggi il coworking è dirompente e se esistono soluzioni con poche scrivanie, esistono spazi come il Toolbox a Torino o al Talent Garden a Milano, dove le scrivanie condivise sono qualche centinaio per sede. 
L’importanza del fenomeno e le prospettive future vanno lette anche alla luce del round di finanziamento appena conclusosi da parte di Talent Garden che ha raccolto 12 milioni di euro per crescere ancora. Qui gli spazi di lavoro non sono l’elemento principale, l’elemento principale è l’ecosistema di freelance ed imprese che lo animano e che creano nuove iniziative. 

Spazi condivisi da professionisti

La crisi economica ha spinto professionisti ed imprese ad offrire, in condivisione, i propri spazi in surplus. Una soluzione veloce ed economica dove lavorare senza investimenti e senza costi fissi, magari sentendosi un pò a casa di altri, ma con il giusto compromesso costi benefici. In alcuni casi queste soluzioni si sono evolute in forme di proposizione di studi multi-servizi: avvocati, consulenti del lavoro, commercialisti.

I business center e il modello Copernico


I business center che fino a qualche anno fa, erano l’unica soluzione alternativa all’affitto, affrontano questi nuovi competitors, offrendo nuovi servizi, nuovi spazi lavoro o strizzando l’occhio al coworking. La concorrenza però non frena i business center, crescono di numero, basta vedere in Italia le annunciate ultime aperture di Regus a Genova, Verona e Bologna o la prossima apertura di Copernico a Milano. 

Copernico è forse un modello trasversale perché unisce a spazi in coworking, stanze chiuse, sale riunioni, aree lounge, palestre e ristorazione. Sembra quindi che nel mercato ancora giovane ci sia spazio per tutti, per offerte di servizi e prezzi diversi per target diversi. 
Negli anni ufficiarredati.it ha riunito sotto un unico cappello commerciale molti business center italiani, ufficiotemporaneo.it, invece sta riunendo spazi di lavoro condivisi.

Spazi lavoro accessibili con uno smartphone

Sala sempre accessibile a Milano

 

Essendo il nostro sguardo rivolto al mercato, abbiamo notato una nuova proposizione di spazi lavoro. Si tratta di soluzioni ufficio e sale riunioni accessibili h24 a basso costo
La scorsa settimana abbiamo deciso di provare uno di questi spazi, al momento ancora pochi, di fruire della soluzione ufficio accessibile in autonomia vicino la stazione centrale di Milano. Questi spazi non si possono definire né coworking , né business center. Non sono spazi di coworking perché non c’è socialità, non ci sono spazi open, ma non è neanche un business center. 
Non è un business center, in quanto non c’è un servizio di reception, né di segreteria, è come un auto low cost paragonata ad un auto tradizionale. 

Cosa abbiamo visto e come abbiamo prenotato

Maniglia a controllo remoto
Cosa abbiamo fatto? 
Siamo entrati nel sito della società che offre questi spazi, sito certamente migliorabile sia dal punto di vista grafico che di usabilità ma sappiamo che sono a lavoro sotto questi ci aspetti. 
Ci siamo registrati, abbiamo scelto la location di nostro interesse e la stanza ufficio/sala di nostro interesse per alcune ore. 

Abbiamo anche osservato altre prenotazioni in calendario ed erano principalmente noleggi orari. Abbiamo ricevuto l'email di conferma con il codice necessario per accedere nello stabile. Il costo del noleggio sarebbe stato nel nostro caso di € 9,90 per ogni ora di noleggio, sarebbe stato in quanto abbiamo fruito di un bonus gratuito. 

La location è davvero a due passi dalla stazione centrale ha il plus dell'economicità: € 9,90+iva per ogni ora di noleggio sono un importo economico. Lo spazio era inoltre davvero insonorizzato.

Occorre considerare che la stanza che avevo riservata aveva secondo "l'host" una capienza fino a 20 persone, realisticamente 12/14 persone. Lo spazio è inoltre accessibile H24, 7 giorni su 7.

Elementi negativi? L'assenza del presidio di segreteria (ma non tutti lo vogliono), la mia difficoltà nell'individuazione dello stabile per l'assenza di targhe all'esterno. 
Come si accede? Si chiama dal cellulare un numero ricevuto nell'email di conferma e automaticamente si apre il portone di ingesso. Si arriva al piano, si ricontatta lo stesso numero e si apre la porta dello spazio condiviso, un'ultima chiamata e si sblocca la porta dell'ufficio prenotato.
La stanza, ma tutto l'ambiente è per scelta molto sobrio, come lo sono gli arredi ma funzionali e di facile gestione. Qualora si prenoti lo spazio per avere una sala a platea o ferro di cavallo si dovrà procedere ad allestire in autonomia la sala utilizzando le sedie extra disponibili in corridoio.

Ufficio sala accessibile h24
In sala tavolo, sedute (come da foto), appendiabiti e tv a cui collegare il proprio device. I bagni? Puliti, nuovissimi e perfettamente funzionali e senza codici di accesso. Gli spazi comuni sono videosorvegliati.

La formula provata di persona ritengo che abbia spazi per affermarsi sul mercato, il target potrebbe per certi aspetti essere il cliente attuale del coworking e del business center che cerca soluzioni economiche, senza troppi fronzoli e sempre accessibile.Ma potrebbe essere un cliente nuovo che oggi lavora principalmente da casa e che occasionalmente deve incontrare per poche ore clienti e fornitori. Al momento l'offerta di spazi è limitata a poche location, ma gli spazi vuoti in Italia ce ne sono e certamente potrà essere vista come un forma diversa di messa a reddito dello spazio. 
Il proprietario in sostanza attrezza gli spazi, riservando all'"intermediario" tutta la parte di automatizzazione. L'intermediario è un Airbnb degli spazi lavoro.

Voi cosa ne pensate di questa formula?

17 novembre 2016

Milano Executive Network con Sebastiano Carpentieri

Chi gestisce un business center da tempo con molta probabilità conosce la persona con cui ho scattato questa foto martedì a Milano. 
Per chi gestisce da poco un business center o ha poca "relazione" con altri business center svelo di chi si tratta.

Gianluca Mastroianni e Sebastiano Carpentieri

La persona in foto con me (io sono a sinistra) è Sebastiano Carpentieri fondatore di Executive Service Network e persona che nel 1972 ha aperto ed inaugurato il primo centro uffici italiano importando dai paesi anglosassoni un nuovo business. Il primo centro Executive e primo business center italiano è stato inaugurato a Milano in via Monti al numero 8.

Martedì sono tornato in Executive dopo un paio di anni, invitato da Sebastiano Carpentieri per due chiacchiere e un confronto sul nostro mondo. Come un possibile cliente ho fruito della loro lounge, lounge che era in apertura l'ultima volta che sono stato in Executive. Tra qualche settimana questa lounge ospiterà dal 24 Novembre al 20 Dicembre la mostra Trionfo Astratto dell'artista Alessandra Bisi. In questo modo l'arte incontra il business e si da modo di far conoscere l'ambiente business center anche a persone lontane dal centro uffici.
Sono sicuro che molti di voi che gestiscono un centro uffici non sapevano fino ad adesso quando fosse stato aperto il primo in Italia e da chi fosse stato aperto

Approposito, Executive che ormai da tanti anni lavora con Ufficiarredati.it ha sedi a Roma, Firenze, Genova, Brescia  e Milano.

Quando si parla di Business Center, si parla di cultura del servizio, di attenzione ai particolari e anche questo è stata la visita all'Executive, perchè?
Sebastiano ed il suo staff mi hanno omaggiato di questo box, ma cosa contiene?


Un comodissimo gadget che può essere uno spunto per altri centri uffici.Una power bank. Una batteria extra per lo smartphone, facilmente ricaricabile da pc o da caricabatterie da rete.  Un gadget graditissimo da me e immagino da tanti clienti che frequentano Executive.
Per tutti voi gestori di business center una bella idea per il Natale alle porte.


16 novembre 2016

Smart Working nei Business Center

Smartworking, adesso anche l'ufficio è mobile

La Repubblica nell'allegato di Affari e Finanza di lunedì scorso, ha dedicato una pagina allo smart working e al lavoro flessibile chiamando in gioco anche i business center. 

L'articolo a firma di Sibilla di Palma che vedete sotto, ma potete leggere anche dal sito di Repubblica è un mix di informazioni fornite da Regus sulle periodiche ricerche che il provider di spazi lavoro attrezzati effettua a livello mondiale e in questo caso anche con focus Italia e dati dell'Osservatorio sullo smart working del Politecnico di Milano.

Affari e Finanza di Repubblica del 14 Novembre


Ovvio quindi che il business center con i suoi spazi lavoro flessibili viene richiamato come ambiente ideale per lo smart working. 

L'attenzione non è tanto sugli uffici attrezzati privati a noleggio per medio e lungo termine, ma sulle lounge e sugli spazi in coworking, sulla condivisione di spazi ma anche sulla condivisione di idee e progetti. Alcune delle informazioni pubblicate sono fornite da Mauro Mordini country manager per Regus in Italia e Malta. 

Dalle parole di Mordini si capisce anche la strada che percorrerà Regus nei prossimi mesi e che sicuramente i gestori indipendenti devono guardare e analizzare per rivedere il proprio business center: apertura in Italia di ampi spazi di coworking, eventi per la socializzazione tra imprese e professionisti che vivono il business center sulla falsa riga di ciò che accade e caratterizza gli spazi di coworking.  
Crescita del virtuale, un presidio a costi contenuti adatto non solo alle startup, ma anche alle grandi aziende che entrano in nuovi mercati. Un domicilio e una linea telefonica gestita da personale multilingue professionale in grado di sotituirsi totalmente alla segretaria del proprio cliente.

8 novembre 2016

Regus Verona apre in zona Fiera

 Regus Verona

Nei giorni scorsi avevamo anticipato l'apertura di alcune nuove locations Regus in Italia, in linea con il piano di espansione dell'azienda. Le nuove sedi sono previste a Genova, Bologna e proprio Verona.

La scorsa settimana, eravamo in visita presso le sedi di Verona e anche i colleghi ci chiedevano dove avrebbe aperto la Regus a Verona.
Forse riusciamo ad anticipare dove sarà operativa la nuova sede, la prima della città scaligera.L'immagine è estratta dalla versione mobile del sito Regus e la zona sembra essere quella di via del Perlar dove sono già presenti Verona Ufficiarredati e Bauli54 Meeting Center.

La zona sembra essere quindi Verona Sud, Fiera. Ovviamente il punto potrebbe anche non essere geolocalizzato correttamente ma semplicemente posizionato in Verona.




7 novembre 2016

Verona città uffici in affitto a tempo

Verona Porta Nuova sala riunioni

Gli spazi lavoro a tempo a Verona


Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato della visita di Ufficiarredati.it al Bauli54 Meeting Center di Verona, oggi vi raccontiamo cosa abbiamo visitato dopo il Bauli54.
Cerchiamo sempre di visitare gli spazi che vengono affiliati ad Ufficiarredati.it e sia il Bauli54 che Time To Work Verona, di cui vi raccontiamo oggi, sono stati visitati dal collega Stefano Catanzaro prima dell'affiliazione.

Ci teniamo molto, quando ovviamente possibile, conoscere i nuovi colleghi, capire come sono arrivati a noi e come sono arrivati a maturare l'idea di aprire un business center.
La visita in loco ci consente anche di aver riscontri reali di foto ricevute, di informazioni che ci sono state fornite. Una garanzia in più per potenziali clienti e clienti. 

Visitare le location comporta un investimento in tempo e denaro, ma crediamo che abbia un valore davvero importante ed è anche la differenza tra chi propone spazi intermediandoli senza averli mai visti.

Verona Centro uffici in affitto

Time to Work Verona

Era doveroso quindi conoscere Emanuela Sanson proprietaria e titolare di Time To Work Verona
La location è in corso Porta Nuova al numero 11, obbligo quindi raggiungerla a piedi e noi lo abbiamo fatto in un pomeriggio piovoso di fine Ottobre (parcheggio consigliato piazza Cittadella o parcheggio Arena) ma percorrere le vie di Verona è splendido. 

Time to Work è al terzo piano di un palazzo storico degli anni '30 vincolato dalle Belle Arti, gli spazi sono eleganti con complementi di arredo bellissimi. Emanuela, che tra l'altro opera anche nel settore dell'ospitalità alberghiera, è una vera padrona di casa, ha quasi convinto noi a noleggiare un ufficio da lei. 

Time To Work eleganza dei particolari


Cosa ci ha colpito di Time to Work? L'eleganza degli spazi, le finestre ampie e luminose che si affacciano su Corso Porta Nuova via centrale di ingresso alla città, i soffitti sono alti quasi 4 metri quindi soluzioni lavoro perfette, gli spazi sono silenziosi e personalizzabili.

Nei palazzi adiacenti Time to Work sono la sede Confindustria, il Comune, la Camera di Commercio, il Tribunale. Raggiungerla dal casello di Verona Sud come Verona Nord è davvero molto rapido.
Verona Time To Work


 Preventivi e prenotazioni presso Time To Work Verona? 800 090 130 - info@ufficiarredati.it

3 novembre 2016

Nissan e-NV200 WORKSPACe l'ufficio mobile elettrico

Nissan l'ufficio mobile

Remote Working ecologico, l'ufficio mobile di Nissan



Cosa arriva sul mercato dell'auto? Un ufficio mobile! 
Nasce Nissan e-NV200 WORKSPACe, una postazione mobile allestita ad hoc per il remote working, creata dal colosso dell’automotive mondiale e dallo studio di design Hardie.

In questo blog abbiamo parlato già di ufficio mobile quest'anno, era l'ufficio mobile nella roulotte e anche prima con il progetto ufficio nell'auto Tesla da parte Regus - anno 2014 -.


Interno Nissan elettrico
Il van è il modello e-NV200 WORKSPACe un ufficio su quattro ruote con:

- scrivania integrata ribaltata
- computer con touch screen e accesso ad internet wireless
- mini frigo e macchina per il caffè professionali.

Il van con soli € 4 può percorrere fino a100 chilometri, è un mezzo sensibile alle tematiche ambientali, un mezzo elettrico che può rispondere al trend dei lavoratori nomadi e del remote working.

Il Nissan e-NV200 WORKSPACEe
Abbiamo chiesto alla pagina ufficiale Nissan Italia, di avere informazioni ma al momento non ne hanno ci dicono, resta da capire se è un concept o un auto per il mercato USA.

Il video di presentazione dell'ufficio mobile Nissan è disponibile in Yout Tube.


26 ottobre 2016

Bauli54 Meeting Center un nuovo business center a Verona

 
Bauli54 Meeting Center Verona

Spazi di lavoro a tempo a Verona

Nella giornata di ieri Ufficiarredati.it ha accettato volentieri l'invito delle colleghe del Bauli54 Meeting Center e da Modena ha raggiunto Verona per vedere un nuovo competitor nella fornitura di spazi lavoro temporanei. 

Verona da sempre è una città che si è caratterizzata da un buon livello di domanda di spazi di lavoro a tempo, ma con una ridotta offerta. Uno dei primi business center italiani, ha aperto proprio a Verona ma ormai il centro è chiuso da anni. La location di Verona Villafranca nell'ultimo anno ha modificato il proprio core business, l'offerta di spazi pronti a tempo è quindi oggi, fino all'apertura del Bauli54, limitata al business center di via del Perlar (vicinissimo al Bauli) e alla centralissima location di Time To Work. 
Recentemente abbiamo anticipato che la Regus aprirà un centro uffici a Verona e sicuramente potrà rispondere bene alla domanda che c'è. Non conosciamo però la posizione geografica, quindi se Verona Nord più vicina all'aeroporto e sulla direttrice A22 o a Verona Sud vicina al centro città e alla Fiera o Verona Est sulla direttrice A4 verso Padova e Vicenza

Sale riunioni Verona Fiera

Bauli54 Meeting Center

Ieri quindi Valentina e Maria Chiara, che gestiscono il Bauli54 ci hanno illustrato la location, ci hanno raccontato cosa stanno facendo in queste prime settimane di apertura.  

A noi di Ufficiarredati.it fa davvero molto piacere perchè hanno già scelto di condividere i loro spazi lavoro su Ufficiotemporaneo.it e a breve saranno anche ufficialmente affiliate ad Ufficiarredati.it

Tutti conoscono il marchio Bauli e molti conosco il Bar Bauli di Verona come luogo di ritrovo per professionisti, agenti, uomini di affari. Un bar comodissimo alla Fiera e alla casello di Verona Sud, autostrada A4. Il Bauli54 Meeting Center è proprio sopra il famoso Bar Bauli, vuole essere una continuazione, un'alternativa all'incontro di lavoro presso il Bar. Ieri pomeriggio alle ore 15.20 abbiamo avuto modo di verificare la presenza di persone al lavoro presso il Bar Bauli magari bevendo un caffè e mangiando qualcosa. 

Il Bauli54 vuole essere una location orientata al temporary, al temporaneo, sale riunioni di diverse capienze, eleganti, complete di tv ad alta definizione comodamente collegabili ad ogni ospite. Possibili di colazioni fruendo del servizio bar, ma anche possibilità di aperitivi.

Diverse soluzioni quindi di noleggio orario e per mezze ed intere giornate. Non sono previsti al momento noleggi uffici di lungo termine.

Sale conferenze Verona Sud

Ecco quindi, in attesa di nuovi operatori che decideranno di aprire a Verona, che esiste una soluzione elegante, comoda per noleggiare uffici (davvero ampi) e sale riunioni e sale corsi a due passi dalla Fiera di Verona, dal casello autostradale. Il centro città oltre ad essere facilmente raggiungibile, non dista più di qualche minuto.

In bocca al lupo alle colleghe e siamo onorati che un marchio come il Bauli abbia scelto di operare in modo professionale nel mondo del temporary office e del meeting center.

Per chi desidera informazioni sulla sede o prenotare: 800 090 130 - info@ufficiarredati.it

Sale riunioni Verona Sud





25 ottobre 2016

Corso WordPress

La scorsa settimana qui al Very Office si è conclusa la prima edizione del workshop su WordPress, per imparare a gestire autonomamente un sito o blog "senza far danni".


Cliccando qui è possibile vedere il sito web che hanno costruito i partecipanti.
Arrivederci alla prossima edizione!


Cinzia Cresti - Very Office

21 ottobre 2016

Immagini nei Business Center non sottovalutate la loro forza

Le foto nei business center

Qualche tempo fa abbiamo parlato di fotografie e dell'uso delle foto per raccontare i business center in questo post, raccontando di WeWork. Ci aveva colpito l'uso delle immagini calde, vive con persone a lavoro, foto altamente professionali che WeWork pubblica nel proprio sito.

Dovendo realizzare un nuovo sito focalizzato sulle domiciliazioni dove il cliente potrebbe essere attratto oltre che dal prezzo, dal servizio erogato (ma questo online è difficile da raccontare) abbiamo pensato di dare un peso importante alle foto. Agli scatti delle sedi, delle reception, di sale ed uffici con utilizzo temporaneo. Invece di chiedere ai Business Center le solite foto, spesso vecchie di anni, magari realizzate da amici che si dilettano a fare fotografie nel week end abbiamo scelto una strada diversa-

Abbiamo proposto alle locations  di Roma, affiliate ad ufficiarredati.it, di far realizzare delle foto dallo stesso fotografo. La scorsa settimana sono stati realizzati gli scatti a Roma in via Savoia e via Nizza presso l'Executive Network e nell'elegante quartiere Parioli in via Lima presso Time for Business.

Time for Business Roma prima e dopo


Guardate questa foto:

Time for Business - vecchio scatto
si tratta della foto della reception di Time for Business che potete vedere nel loro sito e nella loro scheda in Ufficiarredati.it Guardate la foto che segue:

Time for Business - nuovo scatto
Vi sembra la stessa reception? La mano del fotografo e l'occhio del fotografo nello scattare ha reso lo spazio di maggior respiro e quasi più ampio di quello che è nella realtà. Porte aperte sulle stanze vicine alla reception, luce che entra dalle stanze rendono lo spazio ampio e non soffocato come nel primo scatto.

Guardate questo altro scatto:

Time for Business - nuovo scatto
Si tratta della sala riunione del business center di via Lima, la foto è pubblicata nel loro sito, nei loro profili social. Guardate la foto che segue:

Time for Business - nuovo scatto
Anche qui il fotografo ha reso lo spazio ampio ed è riuscito nella fotografia a rendere tutta la sala riunioni.

Immaginate le foto in alta definizioni e magari anche elaborate dal fotografo e l'effetto che questo può produrre. E' fondamentale riuscire nel sito web a catturare l'attenzione del visitato, ma deve essere fatto in tempi rapidissimi. Le foto hanno la forza di attirare il visitatore ma devono essere di impatto, devono essere caricate altrettanto rapidamente, quindi visualizzate in tempi rapidi nell'apertura della pagina.

Le foto del vostro business center rispondono a questi requisiti?

Lo sapete che gli articoli pubblicati nel web con immagini generano il 94% di visualizzazioni in più? 
Lo sapete che i post che hanno immagini producono il 650% di engagement in più di quelli solo testuali?

Volete un esempio? Guardate l'uso delle foto in questo blog legato alla catena Marriott. Non siete catturati dalle immagini? Il tempo di permanenza media sul sito anche se c'è poco da leggere è mediamente più elevato di pagine con lunghi testi.

Non trascurate l'importanza di realizzare foto davvero belle per il vostro business center.

30 settembre 2016

Temporary offices: una scelta vincente

HPS, società di Ricerca e Selezione del personale con sede a Roma, utilizza i servizi offerti dal Conservatorio22 Business Centre, storico centro uffici nel cuore di Milano. Il Centro, oltre a disporre di uffici arredati su base mensile, offre temporary offices, sale riunioni e uffici a giornata utilizzabili solo quando se ne ha la necessità. Questa modalità di utilizzo dei nostri spazi non è rara: sono molte le società sia nazionali che internazionali che quando sono a Milano, si appoggiano al nostro Centro per svolgere la loro attività.

Per godere di tutte le condizioni agevolate riservate ai nostri clienti, tra cui i convenienti pacchetti pre-pagati che non hanno limitazioni di tempo per essere utilizzati, e per chi desidera usufruire dei nostri servizi in maniera continuativa e non occasionale, il Conservatorio22 Business Centre offre Servizi di Ufficio Virtuale e di Recapito Postale e Telefonico.

La società HPS ha scelto proprio una di queste formule: il Servizio di Ufficio Virtuale è la soluzione che fa per loro. Quando i partner si trovano a Milano, utilizzano i nostri temporary offices e le nostre sale riunioni per organizzare colloqui, incontri e riunioni. La sede principale si trova a Roma ma qui, nel centro di Milano, dispongono di una sede operativa prestigiosa connessa a tutti i servizi offerti dal Conservatorio22 Business Centre: servizio reception e segreteria, utilizzo dell’indirizzo commerciale, ricezione e custodia della corrispondenza, numero telefonico dedicato, eventuale risposta telefonica personalizzata, agevolazioni e sconti per l’uso di temporary offices. Inoltre, quando la società ha necessità di utilizzare i nostri spazi, previa prenotazione, sono inclusi nel corrispettivo pagato tutti i servizi: reception, collegamento internet/wi-fi, libero accesso alle aree comuni tra cui il Coffee Corner e il rilassante Lounge Garden.

Come ci spiega la Dottoressa Baldassarre “la scelta di utilizzare questo tipo di servizio è legata soprattutto alla comodità di avere uno spazio fisico che conosciamo quando siamo a Milano per fare colloqui o riunioni”. I partner di HPS operano soprattutto a Roma quindi la necessità di avere un ufficio arredato fisso su base mensile a Milano non c’è. Continuando, la Dottoressa dice che “capita, molto spesso, di venire qui per lavoro e i servizi offerti dal Conservatorio22 Business Centre risolvono tutte le nostre esigenze: un temporary office a nostra completa disposizione per il tempo necessario con servizio di reception che accoglie i nostri clienti e tutte le comodità che si possono avere (connessione internet, servizio di coffee break, accesso al Lounge Garden,..) ed un servizio costante ed estremamente efficiente”.

Insomma, flessibilità, mancanza di vincoli di lunga durata, centralità della Location e servizio “all inclusive” sono elementi essenziali per chi, come loro, si reca a Milano per lavoro più o meno spesso ma che dispone altrove di una sede fisica primaria. La Dottoressa Baldassare, come crediamo tutti i suoi colleghi di HPS, è estremamente soddisfatta della scelta: “i servizi sono efficienti e lo staff è sempre disponibile, professionale e attento alle esigenze del cliente. Reputo il Conservatorio22 Business Centre ottimo, non solo per la posizione centrale e prestigiosa, ma anche perché è un luogo stimolante che favorisce il network e gli incontri di lavoro”.

21 settembre 2016

Il mio studio medico nel centro di Milano: l'Unità Medica Conservatorio22 è la mia seconda casa

La Dottoressa Moroni, medico esperto di medicine complementari , ci racconta cosa significa per lei lavorare nell’Unità Medica Conservatorio22. Uno studio medico di suo esclusivo utilizzo, personalizzato nell’arredamento per creare l’atmosfera migliore per ricevere i suoi pazienti in un ambiente tranquillo ed accogliente. Lo studio medico della Dottoressa Moroni si trova all’interno della Unità Medica Conservatorio22, un’area strutturata ed autorizzata ASL per diverse specialità.

Da ormai 7 anni, la Dottoressa Moroni ha aperto il suo studio medico presso il nostro Centro e ricorda ancora la sensazione provata la prima volta: “sono tutti così gentili qui. Mi sembra di essere fuori dalla realtà”.  L’atmosfera unica dell’Unità Medica Conservatorio22 ha incantato la Dottoressa che, dopo una lunga ricerca, ha scelto proprio la nostra Unità Medica per aprire il suo studio. Come ricorda, i centri che ha visitato sono stati molti ma qui, nell’Unità Medica Conservatorio22, si è sentita accolta e ha trovato molta disponibilità da parte di tutto lo staff e della Direzione: “ci siamo piaciuti subito reciprocamente e, per questo, una volta arrivata non sono più andata via”.

Lo studio di via Conservatorio è la sede operativa principale della Dottoressa dove svolge trattamenti di agopuntura. Oltre a ciò, svolge anche attività di consulenza in altri Centri Medici. Infatti, ancor prima di aprire il suo studio medico personale nell’Unità Medica Conservatorio22, la Dottoressa era già associata con altri medici e aveva uno studio privato tradizionale.  Oggi, però, la Dottoressa afferma di essersi pienamente abituata a lavorare in questa struttura: “lavorare qui mi ha aperto la mente, sono diventata più tollerante e più disponibile verso gli altri. Ci sono degli spazi comuni da condividere e non sono da sola: è necessario essere flessibile e sapersi adattare ma qui è molto facile farlo perché sono tutti disponibili e gentili”

Inoltre, aprire uno studio nell’Unità Medica Conservatorio22 le ha permesso di ampliare i servizi offerti ai suoi pazienti: la sala d’attesa, il coffee corner e il lounge garden sono spazi accessibili a tutti e il servizio reception è ottimo per accogliere i pazienti. “Naturalmente, a parità di costo, in uno studio tradizionale non avrei tutti questi servizi”. In breve, se la Dottoressa volesse avere un servizio qualitativamente e quantitativamente uguale a quello offerto dal nostro Centro, in uno studio tradizionale dovrebbe spendere molto di più per assumere una segretaria, avere sale d’attesa, occuparsi delle spese di illuminazione, riscaldamento, pulizie e manutenzione. Questo è un altro dei vantaggi: il servizio “all inclusive” che non riserva sorprese. Si paga un corrispettivo mensile comprensivo di tutto, dalle spese generali al collegamento internet, dalle pulizie giornaliere al servizio reception: nulla è escluso qui mentre in un ufficio tradizionale sarebbero tutti costi extra.

Un’altra delle ragioni per cui la Dottoressa ha scelto il nostro Centro è la centralità e la facile accessibilità sia con i mezzi pubblici che privati e questo è molto apprezzato sia da lei che dai suoi pazienti. Inoltre, la flessibilità di utilizzo degli spazi e la mancanza di vincoli di lunga durata sono due degli elementi essenziali per chi vuole avere grande libertà nel proprio lavoro: “per la mia esperienza, la grande disponibilità del Centro mi ha sempre permesso di accontentare le mie esigenze del momento. Qui, ci si può ridimensionare a seconda delle necessità. Inoltre, anche se non è il mio caso, per quelle aziende che cercano soluzioni davvero temporanee, non essere vincolati per anni è la soluzione migliore. Comunque, anche per me sapere di non avere un costo fisso per una durata prefissata mi fa vivere più serenamente”.


La Dottoressa Moroni sembra molto soddisfatta della sua scelta: “i servizi e tutto il personale sono eccellenti, sempre disponibili e sorridenti. La cosa più importante sono i rapporti umani che si creano qui, tra gli Ospiti del Centro e con lo staff. Questo è un aspetto fondamentale per me, che non ho trovato altrove. La mia prima impressione è stata questa e non mi sono affatto sbagliata: cercavo un luogo in cui lavorare fosse un piacere e qui ho trovato la mia seconda casa”.

16 settembre 2016

Ufficiarredati in Stil'è Magazine di Settembre

Stil'è Magazine Settembre '16
In questi giorni è in distribuzione con il Sole24 Ore la rivista Stil'è Magazine

Nel numero di Settembre che potete sfogliare in questo post, è stata posta l'attenzione sul nostro mondo, i Business Center. 
Ci sono due pagine redatte con il contributo di Ufficiarredati.it (pagina 10 e pagina 11) e due pagine pubblicitarie di alcuni Business Center (International Business Center Bologna, Temporary Office Parma Business Center, Darsena Office Park Ferrara, Easy Academy Bologna)

Per chi desidera ricevere gratuitamente una copia della rivista può contattare il numero verde dell'editore al numero gratuito 800 97 97 17






St037 Settembre 2016

2 settembre 2016

Business Centre si o no? Rising ci racconta la sua esperienza

Tra i tanti clienti che hanno scelto il Conservatorio22 Business Centre come sede per le loro attività, la società di Paola Aronson - Rising – usufruisce dei servizi del Centro da ormai più di un anno. Dopo pochi mesi con un servizio di recapito, la società ha deciso di appoggiarsi stabilmente al business centre: un ufficio arredato in un centro che offrisse tutti i servizi di cui avevano bisogno era la soluzione alle loro esigenze.  
La scelta di utilizzare i servizi del Conservatorio22 Business Centre è frutto di una ponderata analisi: “dopo un benchmarking sulla piazza di Milano, è risultato il migliore in termini di costi-benefici. A un anno di distanza riteniamo che la struttura, i servizi, lo staff e tutto il Centro nel suo complesso siano ottimi e di grande immagine confermando la bontà della nostra scelta”.

Rising è una realtà innovativa che da anni si occupa di “aiutare le aziende a vendere di più grazie alle tecniche di digital marketing”, un’attività che si può svolgere ovunque: proprio per questo hanno scelto di non avere un ufficio tradizionale come in passato. La scelta del business centre è legata alla “necessità di semplificare la gestione logistica e le relative pratiche amministrative per risparmiare tempo prezioso da dedicare ad altre attività mantenendo un’ immagine e un  servizio al massimo livello”. L’argomento “tempo” è ricorrente e sembra essere stata una delle principali leve che hanno determinato  la scelta della Rising: in un business centre, infatti, non ci si deve preoccupare delle attività e servizi che il centro offre già (ricerca fornitori, assistenza sistemistica e informatica, catering, spedizioni, etc). Il tutto in tempo reale.
Il vantaggio è anche economico: “si risparmiano tempo e denaro dato che non ci sono investimenti di partenza”. Infatti si paga un canone mensile per un servizio “all inclusive” che comprende proprio tutto: dall’ufficio completamente arredato ed attrezzato ai servizi centralizzati di reception e segreteria; dal collegamento internet, anche negli spazi comuni, all’assistenza in loco del personale IT, tutte le spese per illuminazione, riscaldamento, aria condizionata, ascensore e pulizie giornaliere.. Inoltre, vengono offerti spazi esclusivi come la sala ristoro e il Lounge Garden esterno, un’oasi di verde per piacevoli momenti di relax.

Ma, oltre a tutto ciò, “la flessibilità degli spazi e dei servizi ti permette di non strutturarti. In un business centre, puoi avere il tuo ufficio e ingrandirlo o ridimensionarlo a seconda delle necessità del momento”, cosa impossibile in un ufficio tradizionale. Come ci riferiscono, se si sceglie la flessibilità in termini di spazio, la si ricerca anche in termini di tempo. Essere vincolati per anni e anni sarebbe un controsenso”. Infatti, il Conservatorio22 Business Centre offre contratti sono mensili rinnovabili quindi ciascuno è libero di scegliere la durata che preferisce, da poche ore, come nel caso degli uffici a giornata e sale riunioni, a mesi o anni per gli uffici arredati.

In conclusione Rising si dice molto soddisfatta della sua scelta: non solo quella di aver optato per un business centre come sede per sviluppare il suo business che gli garantisce massima flessibilità ed efficienza ma soprattutto aver scelto proprio il Conservatorio22 Business Centre tra tutti i centri di Milano.

1 settembre 2016

WeWork Londra prezzi e promozioni spazi


La foto sopra? L'abbiamo estratta dal sito di WeWork dalla nuova location di Waterhouse Square a Londra.

La foto sotto? Location di Paddington a Londra, spazi coworking.




Potremmo pubblicarle tante altre estratte dal sito di WeWork, approposito sapete chi è e cosa fa WeWork?

Traduciamo dal sito wikipedia: WeWork è una società americana che fornisce spazi di lavoro condivisi, comunità e servizi per gli imprenditori, liberi professionisti, start-up e piccole imprese.

Fondata nel 2010, ha sede a New York City.  Nel dicembre 2015, WeWork aveva 54 sedi coworking in tutti gli Stati Uniti, Europa ed Israele, il doppio rispetto a quelle che aveva alla fine del 2014. 
Piano di espansione per raggiungere tutti i continenti (tranne l'Antartide) entro il 2017, $ 400,000,000 round di finanziamento di questa estate ricevuti da Fidelity, JP Morgan ed altri grandi investitori ha portato il finanziamento totale della società a un stima di 1 miliardo di $ e alzato la sua valutazione a $ 10 miliardi.

WeWork è stato nominata tra le aziende più innovative del 2015 dalla rivista fast Company. WeWork ha più di 250 dipendenti e prevede di aprire altre sedi a New York, Londra, Los Angeles, Austin, Amsterdam, Chicago e Miami.

Perchè abbiamo pubblicato due foto di WeWork?
Perchè vogliamo evidenziare come queste nuove formule di spazi in condivisione "puntino" molto su immagini accattivanti, ma sopratutto con immagini di spazi lavoro con persone al lavoro. Vogliono creare il desiderio di vivere questi spazi.
Guardando queste immagini non avete il desiderio di provare uno spazio di lavoro così? E allora forse le foto dei nostri siti, dei siti dei business center dovrebbero spostarsi un pò, da spazi vuoti solo con arredi a spazi popolati da persone a lavoro, cosa ne pensate in proposito?
Il vostro sito ha foto di spazi popolati con persone e freelance al lavoro?

Una volta aperto il sito di WeWork consultate le location di cui sopra ci hanno colpito i prezzi pubblicati e relativi ali spazi di lavoro a Waterhouse Square. Dove siamo? Siamo a Londra, Waterhouse Square (mappa sotto) zona centrale non lontana dalla City of London, il ponte di Londra.




Eccoli i prezzi in sterline estratti dal sito di WeWork:

Convertiamo:
ufficio riservato per 1 persona € 946, ufficio riservato per due persone forchetta € 1.870/ € 2.154, ufficio per tre persone forchetta tra € 2.734/ € 3.266
Ricordo che siamo nel centro, nella city di Londra che siamo in spazi di nuova tendenza dove però il cuore pulsante sono gli spazi aperti e condivisi (coworking). Come potete vedere i prezzi sono di molto superiori a quello che si spende oggi per avere un ufficio nel centro di Milano e Roma.

Che non sia il caso di valorizzare meglio i nostri servizi di spazi arredati e ricchi di servizi? Spesso svalutati con super offerte di 2, 3 mese gratis e messi a confronto con il classico affitto.

Che non sia il caso di valorizzare gli spazi con nuove foto? Magari anche con un investimento nell'immagine che si vuole comunicare, più moderna, più dinamica?

3 agosto 2016

Studio di psicologia nell'Unità Medica del Conservatorio22 Business Centre: la Dottoressa Ilaria Repossi racconta la sua esperienza

Il Conservatorio22 BusinessCentre, centro uffici nel cuore di Milano, dispone anche di un’ampio spazio adibito ad Unità Medica regolarmente autorizzata: hall riservata, studi medici, palestra attrezzata e spogliatoi. È il luogo ideale per ricevere occasionalmente o continuativamente i propri pazienti o avviare un’attività nel campo della salute. Grazie al contesto in cui è inserita, i medici possono utilizzare tutti i servizi offerti dall’Unità Medica Conservatorio22 tra cui servizio di reception e accoglienza clienti, servizi di segreteria, accesso alle aree comuni del centro tra cui il Lounge Garden esterno, utilizzo dell’indirizzo commerciale e numero telefonico dedicato con risposta personalizzata.

Tra i numerosi medici che utilizzano il nostro Centro come base operativa per ricevere i propri pazienti, la Dottoressa Ilaria Repossi, psicologa e psicoterapeuta, lavora in uno degli studi medici da oltre 10 anni.
Nel 2004, ha deciso di svolgere la sua attività utilizzando uno studio del Centro, dapprima occasionalmente e, successivamente, in via continuativa. La posizione strategica e prestigiosa nel centro di Milano è stata una motivazione rilevante per la scelta dello studio: a pochissima distanza da Piazza San Babila, il Centro è raggiungibile sia con mezzi pubblici (metropolitana e bus) che privati. Oltre alla comodità, dice la Dottoressa, “questa è una delle zone più belle di Milano, il top dal punto di vista professionale, e la struttura del Conservatorio è molto bella, di grande immagine”.

In passato, la Dottoressa ha avuto uno studio con un contratto di affitto tradizionale. Attualmente, invece, riceve esclusivamente nell’Unità Medica di via Conservatorio e non si pente affatto della sua scelta: “Avere il proprio studio qui è una soluzione ottimale e comodissima: grazie alla sala d’attesa e all’ottimo servizio di reception, i pazienti non sono lasciati soli se io sono occupata. Inoltre, tutti i servizi offerti dal Centro sono svolti professionalmente e sono molto soddisfatta della mia scelta”.

Senza nulla togliere ai medici che scelgono di ricevere i propri pazienti in uno studio tradizionale, a parità di servizi, i costi da sostenere per uno studio medico nel nostro Centro sono minori: non bisogna pagare una segretaria che si occupi di accogliere i pazienti e svolga le attività per le quali il medico non ha tempo: qui, infatti, oltre al servizio di segreteria centralizzato già compreso nel corrispettivo, sono incluse tutte le spese generali di illuminazione, riscaldamento/aria condizionata, pulizie giornaliere, ascensore, manutenzione. Insomma, un servizio “All inclusive” che non riserva sorprese e, come afferma la psicologa, “non ti devi occupare di niente”.

La Dottoressa aggiunge che tutti i servizi offerti dall’Unità Medica Conservatorio22 sono eccellenti: dalla cortesia ed efficienza dello staff alla grande attenzione per il cliente. Infine, la flessibilità legata all’utilizzo degli spazi è essenziale: “in un piccolo studio non potrei offrire soluzioni diversificate in base alla tipologia di pazienti che ricevo. Quando svolgo sedute di terapia famigliare ho bisogno di uno spazio più grande rispetto ad uno studio: qui, se ne ho la necessità, posso utilizzare una sala riunioni o altri  spazi di maggiori dimensioni. Questo mi permette di lavorare meglio. In più, non ho vincoli di lunga durata: nessun impegno economico per anni, come nel caso di un affitto tradizionale. Sono una libera professionista e, purtroppo, non ho uno stipendio fisso garantito perciò non avere un impegno vincolante è un grandissimo vantaggio”.

Dall’esperienza raccontata dalla Dottoressa Repossi, la cui professione di psicologa completa l’offerta dell’Unità Medica Conservatorio22, siamo lieti di cogliere grandissima soddisfazione per aver scelto proprio questo Centro e, siamo certi, che non ci lascerà molto presto. 

29 luglio 2016

Spaces brand di Regus sbarca in Italia a Milano?

Non tanto tempo fa abbiamo avuto modo di presentarvi alcuni brand di Regus, Kora e Spaces.
Oggi ci siamo imbattuti in questo messaggio in Linkedin del profilo Regus Italia:


incuriositi abbiamo cliccato il link e si è aperta una pagina in lingua inglese con posizione di community manager aperta a Milano per Spaces.
Cosa dice annuncio:
Spaces (by Regus) è in arrivo! Siamo una società in rapida crescita con sede ad Amsterdam, in procinto di espandersi in altre città del mondo. Spaces crea un ambiente stimolante dove le persone possono lavorare, incontrare i clienti, godere di una buona tazza di caffè o un pranzo sano e dove la tecnologia per ottenere operazione svolta è uno standard. Noi crediamo nella creazione di una comunità di persone interessanti che fanno cose interessanti. Sosteniamo i nostri membri a costruire le loro reti e connettersi con persone che la pensano per collegare e condividere idee. Attraverso i nostri contenuti ed eventi persone saranno coinvolte nel brusio e l'energia degli spazi. Forniamo una vasta gamma di servizi così la gente può concentrarsi su come ottenere al lavoro. Le nostre attività consistono principalmente di uffici, co-aree di lavoro e sale riunioni. ......

Possiamo dedurre che il brand Spaces di Regus aprirà a breve a Milano?

27 luglio 2016

Ufficiotemporaneo finisce a Radio1, Eta Beta

Negli ultimi mesi il sito www.ufficiotemporaneo.it ha riscontrato davvero molto successo, se ne è parlato nel Corriere Innovazione, nella Repubblica, Radio Montecarlo questa settimana abbiamo avuto la gradita sorpresa di essere contattati ed intervistati da Massimo Cerofolini giornalista conduttore di Eta Beta trasmissione in onda al mattino a Radio1 dedicata ai nuovi lavori ai nuovi linguaggi di comunicazione.
Per chi volesse riascoltare per intero la puntata con l'intervista  Gianluca Mastroianni, può cliccare il link del podcast di Radio1, in alternativa, sotto vi proponiamo il passaggio dell'intervista con Gianluca che abbiamo estratto dalla puntata di Radio1.

14 luglio 2016

Spazi Esclusivi a Milano, davvero esclusivi!

Spazi Esclusivi Milano sala riunione
La scorsa settimana eravamo per lavoro a Milano in zona Arco della Pace e ne abbiamo approfittato (io e Stefano Garuti) per visitare uno dei business center affiliati ad Ufficiarredati.it: Spazi Esclusivi.

Giustamente negli ultimi mesi a Milano abbiamo visitato business center affiliati (Conservatorio 22, Polaris, World Service) ma anche centri non affiliati (Blend Tower, Copernico, Regus). Ci mancava Spazi Esclusivi e dopo averlo visitato possiamo dire che si tratta davvero di uno spazia esclusivo.
Le foto che pubblichiamo raccontano bene lo spazio. Facile raggiungibilità, zona tranquilla. spazi interni eleganti, sapientemente arredati senza imporre uno stile al cliente, personale del business center qualificato e attento alle esigenze dei clienti.
Spazi Esclusivi Milano sala riunione

Raccontiamo un pò di storia FlexyCom S.p.A. attraverso Sabrina Mirmina titolare del Business Center. 
FlexyCom sui bus di Milano nel Settembre 2001
FlexyCom è stata fondata nel 2001 in qualità di Master Franchisee per l'Italia della londinese Flexy Office, con l’obiettivo di promuovere il sistema inglese di virtual office e centralino remoto in Italia (a lato immagine pubblicitaria sui bus di Milano). La sede è ubicata in centro all’interno di un palazzo liberty in Corso Vercelli. Cinque uffici e due sale riunioni a disposizione dei clienti dell'ufficio virtuale. Il progetto ha visto l’apertura di due franchisee, ma il mercato italiano non era pronto all’utilizzo del virtuale e abbiamo deciso di promuovere maggiormente il noleggio degli spazi. Nel Gennaio 2010 ci trasferiamo in prossimità dell'Arco della Pace, dove nasce il brand Spazi Esclusivi. Siamo all’interno di un palazzo d’epoca, con dieci uffici, due sale riunioni e una sala eventi con arredi ricercati e di design. Tra i clienti principalmente aziende straniere, ma anche produzioni di spettacoli televisivi e spot pubblicitari. Il cliente più divertente? Fabio Volo
Spazi Esclusivi Milano ufficio arredato
Ulteriore ampliamento degli spazi è avvenuto nel 2014. In tempi record abbiamo ristrutturato la nostra sede di via Giuseppe Prina 15, cambiando completamente lo stile dei nostri uffici. Siamo in un loft con 800 metri quadrati di spazio luminoso e di design, suddiviso in 19 uffici e 3 sale riunioni.

Una delle sala riunioni di è di 60 metri quadrati convertibile con rapidità in aula corsi. Logistica: siamo in centro, ma appena fuori dall'Area C, in una zona vivace caratterizzata da locali cool, e ristoranti. I mezzi principali? Metropolitana e passante ferroviario a 500 metri, tram in arrivo da Piazza del Duomo a 50 metri, e di fronte all’ufficio autobus in arrivo da zona Brera. Attraversando Parco Sempione a piedi in 15 minuti siamo al Castello Sforzesco, e alla Triennale. 
Spazi Esclusivi Milano ufficio arredato
Passeggiando per 30 minuti raggiungiamo Corso Como e Brera. Siamo green: abbiamo installato pannelli fotovoltaici sul tetto con una particolare attenzione all’aspetto ecologico, e non solo. 

Con il fotovoltaico copriamo una parte considerevole del fabbisogno elettrico di condizionamento e riscaldamento. 

Spazi Esclusivi Milano hall
Servizi: tra i servizi particolarmente apprezzati abbiamo l'assistenza informatica, presente full time all'interno del Business Center. Il cliente più impegnativo e prestigioso del 2015: un’azienda messicana che si occupa di artigianato di alto livello, ci ha fatto partecipare ad EXPO 2015. Abbiamo aperto per conto loro la boutique del padiglione Messico, curando tutta la parte organizzativa e
burocratica, a partire dall’allestimento, alla logistica, alla gestione quotidiana del negozio e del personale per tutti i sei mesi dell’evento. E’ stato faticoso, ma ci siamo divertiti!

Volete visitare il business center o testarne i servizi? Chiamateci al 800 090 130.