29 giugno 2017

Ufficio condiviso a gonfie vele oltre 1 milione di coworker nel mondo

Entro la fine di quest'anno i coworker saranno oltre 1 milione

Traduzione della ricerca eseguita da Global Coworking Survey 


Entro la fine del 2017, quasi 1,2 milioni di persone in tutto il mondo lavoreranno in uno spazio di coworking
Mentre il 60% di tutti gli spazi di collaborazione non sono redditizi, il co-lavoro è stato sicuramente un trend enorme negli ultimi dieci anni. 

WeWork non ha inventato il co-lavoro, tuttavia, con più di 130 sedi e 100.000 membri, è sicuramente leader di questo mercato. Ora, WeWork sta cercando di estendere il suo fascino oltre le start-up e le freelance al mercato redditizio per i clienti aziendali, poiché ha recentemente annunciato che IBM ha accettato di firmare un accordo di affiliazione per tutte le postazioni nel 88 University Place di WeWork.
È il primo caso segnalato di una singola società che prende un intero spazio WeWork. Ma WeWork non è sola sul mercato. Infatti, entro la fine dell'anno, saranno in funzione 14.000 spazi di collaborazione in tutto il mondo. Sembra che ciò che è iniziato come prodotto di nicchia sta cambiando il modo in cui gli uffici sono progettati e consumati, in quanto gli uffici diventano un servizio. 


Quanti sono gli spazi di coworking nel mondo?


Numero di coworking e co-worker nel mondo

Il numero di piccoli spazi, con meno di dieci co-worker, è diminuito drasticamente (dal 23% al 12%) tra il 2015/2016 e questo anno. Allo stesso tempo, quasi uno spazio su cinque vanta oltre 150 o più membri. Un anno fa, questo numero era solo il 13%.

Nonostante l'estremo spostamento dei numeri da piccole a grandi strutture, la quota di appartenenza degli spazi di collaborazione al centro ha subito un piccolo cambiamento visibile. Secondo gli operatori, una media di 129 membri attualmente lavorano in uno spazio di coworking.

La ricerca di Global Coworking Survey ha evidenziato:
1- tassi di occupazione simultanei negli spazi di coworking rimangono stabili
2 - sempre più persone stanno lavorando negli spazi di coworking, molti co-worker lavorano in spazi diversi.
3 - il 40% dei co-worker utilizza uno spazio di lavoro almeno ogni giorno lavorativo ed il 30% si presenta tre o quattro volte alla settimana alla propria postazione.

Cosa faranno i titolari di spazi di coworking?


Il 40% dei coworking pianifica almeno l'apertura di una nuova sede, questa tendenza è superiore a quella indicata nel 2015/2016. Anche la metà degli spazi di coworking non redditizi prevede di espandersi forse per raggiungere una dimensione di equilibrio economico?

Nuove location per i coworking

Priorità?

Priorità?Attirare nuovi co-worker continua a classificarsi come la sfida più grande degli operatori e questo lo dicono più operatori rispetto alla prima ricerca (48% contro il 39%). Dopo tutto, le locations più recenti e più grandi hanno tante postazioni in più per i membri. Tuttavia, circa uno su cinque degli spazi di coworking (20%) manca di stanza, è al completo.

La fedeltà dei coworker a lungo termine continua a diminuire Solo il 54% dei membri in generale non intende lasciare i loro spazi di collaborazione (anno precedente: 65%) e circa un quinto rimane per almeno un ulteriore anno (anno precedente: 17%). Uno su dieci membri riferisce che lasceranno il loro attuale spazio di collaborazione entro i prossimi tre mesi, i membri meno soddisfatti spostano più spesso gli spazi di collaborazione. Lo stesso vale a seconda della durata dell'attuale appartenenza: quanto più la durata è più breve, minore è la fedeltà del membro.


Fatturato atteso dai cowoker


Nel complesso, rispetto all'anno precedente, quasi le stesse percentuali dei membri prevedono un aumento del reddito (61%), più lavoro o ordini aumentati (61%), più contatti (73%) e più tempo libero (18%). Mentre i dipendenti hanno una prospettiva più positiva del nuovo anno, una percentuale delle aspettative positive degli imprenditori sta andando notevolmente verso il basso. Si aspettano solo più tempo libero. Anche i liberi professionisti sembrano un po 'meno ottimisti nel nuovo anno.

1 commenti:

segreteria myofficeverona ha detto...

Certo che quando si muovono le multinazionali del settore i numeri girano. Alcune puntano ancora agli uffici altri a soli spazi condivisisi. Clientela sicuramente diversa. Mi piacerebbe sapere l' età media tra i Business Center e spazi Cowo.