11 luglio 2017

26.000 metri quadrati di coworking a Londra

La famiglia Agnelli dietro il più grande coworking al mondo?

Una società americana sta per aprire il più grande spazio di collaborazione al mondo alla South Bank di Londra. We Work, che ha più di 100.000 iscritti in 44 città in tutto il mondo, ha firmato un accordo con Almacantar, sviluppatore di proprietà britannico, per affittare 280.000 piedi quadrati (26.000 metri quadrati) presso Two Southbank Place, in costruzione vicino al Tamigi e dovrà essere terminata a Settembre.

Il sito di coworking, vicino alla stazione di Waterloo, è oggetto del più grande affare di leasing effettuato a Londra quest'anno. 


Edificio affittato da WeWork alle spalle del London Eye



Perchè la famiglia Agnelli?
Exor, la holding di casa Agnelli, opera da anni nel mercato immobiliare della capitale inglese attraverso Almacantar, societa' britannica che è ora incorporata nella controllata PartnerRe. Almacantar ha siglato il contratto di affitto di uno dei suoi principali spazi a Londra con WeWork, colosso newyorchese del coworking.

Almacantar comprò nel 2015 i due edifici adiacenti denominati One and Two Southbank Place per un totale di 550 milioni di sterline (622 milioni di euro) con l'intento di ristrutturarle a affittarle. Il primo edificio (One Southbank Place) ospiterà il quartier generale delle attività downstream di Shell. Mentre il secondo (Two Southbank Place) sarà appunto messo a disposizione di WeWork.


L'edificio che ospiterà il più grosso coworking al mondo

La location londinese

WeWork, colosso newyorchese del coworking (valutato 17 miliardi di dollari), ha completato i lavori di ristrutturazione negli spazi disponibili nel Two SouthBank Place (l'edificio di proprieta' di Almacantar nei pressi del London Eye) ma ha anche concluso il più corposo contratto di locazione a Londra per quest'anno. L'edificio a due passi dal Tamigi e adiacente Waterloo Station una volta era noto come Shell Centre, nel pieno centro di Londra.

0 commenti: